BQ Aquaris X vs Aquaris X Pro: confronto e recensione

Confronto BQ Aquaris X vs Aquaris X ProBQ, nel 2017, ha presentato due smartphone, Aquaris X e Aquaris X Pro, medi gamma in grado di competere con molti device di alto livello attualmente in circolazione. Il messaggio che l’azienda vuole dare con questi due smartphone è sicuramente quello che non serve spendere cifre esuberanti per avere uno smartphone al top, fluido, affidabile e, soprattutto, con una ottima fotocamera.

Aquaris X e Aquaris X Pro rappresentano, infatti, i migliori prodotti del nostro continente con un ottimo rapporto qualità-prezzo, cosa non da poco considerando che BQ è una delle poche (se non l’unica) società europea che produce smartphone e altri prodotti direttamente in Europa.

 

BQ Aquaris X vs Aquaris X Pro: smartphone a confronto

 

Dopo avervi presentato la recensione di Aquaris X e la recensione di Aquaris X Pro, post stress-test, vi proponiamo il nostro personalissimo confronto tra i due device per farvi comprendere nel migliore dei modi i punti in comune e gli elementi differenziali.

L’articolo sarà così suddiviso:

 

Schede Tecniche

 

Marca e Modello
Marca BQ BQ
Modello Aquaris X Aquaris X Pro
Misure
Dimensioni 146.5 x 72.7 x 7.9 146.5 x 72.7 x 7.8
Peso 153 gr 158 gr
Display
Dimensioni 5.2 Pollici 5.2 Pollici
Risoluzione FullHD(1080*1920) FullHD(1080*1920)
Tipologia Vetro Dinorex Cristal Dinorex
PPI 300 300
Processore/Memorie
Modello Qualcomm Snapdragon 626 Qualcomm Snapdragon 626
CPU 8x ARM Cortex-A53 8x ARM Cortex-A53
GPU Adreno 506 Adreno 506
RAM 3GB 3/4GB
ROM 32/64GB 32/64/128GB
Memoria Espandibile Si tramite MicroSD Si tramite MicroSD
Connettività
Sim Dual Nano Sim Dual Nano Sim
Reti 2G/3G/4G(LTE) 2G/3G/4G(LTE)
WiFi 802.11a/b/g/n(Doppia banda-2,4GHz|5GHz) 802.11a/b/g/n(Doppia banda-2,4GHz|5GHz)
Bluetooth 4.2 4.2
NFC SI SI
GPS Glonass+Galileo Glonass+Galileo
FotocameraAnteriore
Sensore Samsung S5K4H8YX Samsung S5K4H8YX
Risoluzione 8MP 8MP
Flash Si Si
FotocameraPosteriore
Sensore Sony IMX298 Samsung 2L7
Risoluzione 16MP,f/2.0 12MP,f/1.8 Dual Pixel
Flash Dual Led Dual Led
Messa a fuoco PDAF PDAF
Formato RAW Si Nativo Si Nativo
Batteria
Capacità 3100mAh 3100mAh
Tecnologia di Ricarica Qualcomm QuickCharge 3.0 Qualcomm QuickCharge 3.0

 

Design e Materiali

 

BQ, per entrambi i suoi smartphone, ha adoperato il medesimo design, differenziandoli per i materiali utilizzati.
Ambedue i device sono molto compatti, belli e ben realizzati con materiali premium che restituiscono una elevata qualità, oltre che un ottimo touch-and-feel. Al giorno d’oggi sono pochi gli smartphone capaci di regalarci sensazioni uniche al tatto come questi dispositivi della serie Aquaris.

Differenze anche nei colori disponibili in quanto:

  • Aquaris X, il modello base, è disponibile nelle colorazioni Mineral Black e Pearl Rose con la backcover in policarbonato opaco di ottima fattura;
  • Aquarsi X Pro, variante più potente e pregiata, è disponibile all’acquisto nelle colorazioni Midnight Black e Glaze White con una splendida backcover in vetro lucido (poco oleofobico) e curvatura 3D ai lati che restituiscono una sensazione di elevata qualità.

Poiché Aquaris Pro è molto scivoloso a causa della backcover in vetro, e al fine di evitare che “cammini da solo” quando lo poggiate sul tavolo, consigliamo l’utilizzo di una cover protettiva.

Inoltre entrambi i dispositivi presentano un frame laterale in metallo di qualità.

 

Display

 

Sia Aquaris X che Aquaris X Pro hanno lo stesso pannello con diagonale da 5.2 pollici, risoluzione FullHD Quantum Color+ e curvatura 2.5D, come la maggior parte dei top gamma dei competitor. Il vetro protettivo è invece differente, in quanto sulla versione base troviamo un vetro Dinorex mentre sulla versione Pro il Crtistal Dinorex che dovrebbe assicurare una maggior resistenza ad urti e/o graffi.

La qualità della resa cromatica è veramente elevata e ciò grazie anche alla tecnologia Quantum Color+ di BQ in grado di offrire un ventaglio di colori più ampio rispetto agli schermi LED convenzionali; la luminosità invece arriva sino a 650nits ed è presente anche una modalità ad hoc, nelle impostazioni, con cui si riesce ad ottenerne un ulteriore innalzamento. Buono il sensore di luminosità che funziona egregiamente su ambedue i modelli.

I colori sono vivi e sono fedeli a quelli percepiti dall’occhio umano, a differenza dei display AMOLED ove i colori sembra che vengano “sparati” risultando più accesi e meno fedeli al vero.

Il display è uno dei tanti punti forti di questi device, per qualità e per resa visiva, che li rendono degni di esser paragonati ad altri smartphone top gamma.

 

Prestazioni

 

Aquaris X e Aquaris X Pro sono entrambi mossi da una potente, ma al contempo volta al risparmio energetico, CPU Qualcomm Snapdragon 626, processore octa-core da 2.2GHz coadiuvato da una GPU Adreno 506. Invece il software preinstallato ha come base Android 7.1.1 in versione stock e priva di personalizzazioni da parte della società.

A muovere il tutto vi è anche un quantitativo di memoria RAM pari a 3Gb nella versione base e di 4Gb nella variante Pro, ma nell’utilizzo quotidiano non noterete differenze se non nei casi di utilizzo estremo del telefono o nel multitasking, in questo ultimo caso il giga in più di RAM è necessario per avere in contemporanea più applicazioni attive senza incidere sulla fluidità generale del dispositivo.

Grazie al grande lavoro svolto dagli ingegneri di casa BQ il software è ben ottimizzato, nonché aggiornato (ultima patch di sicurezza Agosto 2017), e nel corso del nostro stress-test entrambi i dispositivi non hanno mai mostrato rallentamenti, lag o bug anche in situazioni di utilizzo intenso.

Riguardo la memoria interna, a bordo dei due device marchiati BQ troverete:

  • Aquaris X in versione da 32 o 64 giga di memoria interna;
  • Aquaris X Pro in versione 32, 64 o 128 giga di memoria interna.

Tutte le versioni del modello base o del fratello maggiore hanno possibilità di espandere la memoria di archiviazione mediante schede MicroSD fino a 256Gb, sacrificando però una delle due Nano Sim.

Entrambi i dispositivi, grazie alle specifiche ora analizzate, sono molto performanti al pari di molti top gamma presenti attualmente sul mercato.

 

Audio

 

Grande attenzione è stata riposta anche sul comparto audio, in quanto ambedue i device sono in grado di riprodurre audio in uscita di elevata qualità e a volumi abbastanza alti e ciò grazie anche all’amplificatore intelligente NXP integrato.

E’ ivi presente anche la tecnologia aptX che consente una migliore resa sonora con cuffie, altoparlanti o auricolari Bluetooth connessi allo smartphone.

Immancabili inoltre i microfoni per la soppressione del rumore con conseguente riduzione dei livelli di distorsione ad alti volumi.

 

Connettività

 

Aquaris X e Aquaris X Pro sono entrambi smartphone dual Nano Sim ed è prevista la possibilità di sacrificare una scheda per aumentare la memoria di archiviazione mediante l’utilizzo di schede MicroSD.

E’ presente il supporto a tutte le bande esistenti, quindi non avrete nessun problema ad utilizzare il dispositivo in qualunque parte del mondo. Il segnale è buono su entrambi i device, ma nella variante Pro è possibile raggiungere, ove la ricezione lo consente, la velocità di connessione di rete più elevata ossia LTE+.

Sui due smartphone è presente un modulo WiFi dual band, un modulo Bluetooth in versione 4.2, il modulo NFC e il GPS (Glonass più Galileo).

 

Fotocamera Anteriore

 

La fotocamera anteriore è una Samsung S5K4H8YX da 8 megapixel con apertura focale paria f/2.0, pixel in formato 1.12 µm ed è inoltre presente un flash led anteriore per scattare selfie perfetti anche in condizioni di scarsa luminosità o totalmente al buio.

E’ possibile registrare video in FullHD, è presente il rilevamento automatico dei volti (Face Beauty) ed è consentito inoltre modificare nitidezza e morbidezza delle immagini con il c.d. filtro bellezza.

 

Fotocamera Posteriore

 

La fotocamera posteriore è il vero elemento differenziale tra questi due smartphone che a primo impatto potrebbero sembrare identici.

Aquaris X monta una fotocamera con sensore Sony IMX298 da 16 megapixel con autofocus a rilevamento di fase (PDAF), apertura focale f/2.0, flash led a doppia tonalità e supporto RAW nativo per gli scatti effettuati. Presente anche la stabilizzazione elettronica delle immagini “Vidhance”, esclusiva di BQ.

Aquaris X Pro invece monta la medesima fotocamera utilizzata da Samsung per il suo Galaxy S7, nello specifico la Samsung S5K2L7SX da 12 megapixel con tecnologia Dual-Pixel a cinque lenti, apertura focale pari a f/1.8, dual flash led, supporto agli scatti in formato RAW e pixel di grandezza pari a 1.4 micron. Anche qui è ivi presente la stabilizzazione elettronica delle immagini Vidhance.

Le foto scattate nella variante base risultano nitide, con colori reali e ricche di dettagli con molta luminosità, ma perdono qualitativamente col calar della sera e quindi in condizioni di scarsa luminosità; buona anche la messa a fuoco.
Invece, le foto scattate con Aquaris X Pro sono perfette in tutte le situazioni grazie alla tecnologia dual pixel e all’apertura focale di f/1.8, nonché grazie al grande lavoro svolto da BQ nello sviluppo del software. Le foto sono molto belle e ricche di dettagli in tutte le condizioni di luce, la messa a fuoco è più rapida della variante base e con la modalità manuale è possibile controllare ogni minimo settaggio della camera, prima dello scatto.

Anche i video sono molto buoni e vi è possibilità di registrare in risoluzione 4K a 30fps mentre registrando in risoluzione FullHD gli fps salgono a 60. Accettabile l’audio dei video sulla variante base, mentre buono nella versione Pro.

 

Batteria

 

Entrambi i dispositivi sono alimentati da una batteria agli ioni di litio da ben 3100mAh con supporto alla tecnologia di ricarica rapida, Qualcomm QuickCharge 3.0, e infatti nella confezione troverete un alimentatore da parete con supporto al QuickCharge 3.0

Grazie alla CPU Snapdragon 626 e al QuickCharge 3.0 si riesce ad ottenere una ricarica completa degli smartphone in poco più di novanta minuti.

Riguardo l’autonomia dei due smartphone c’è da dire che con entrambi riuscirete ad arrivare sino a sera con una buona percentuale di carica residua. Nelle nostre settimane di test siamo riusciti a raggiungere le seguenti ore di schermo:

  • su rete LTE abbiamo raggiunto le circa cinque ore di display acceso;
  • sotto rete WiFi riuscirete siamo arrivati a circa sei ore e mezzo di display acceso;
  • con utilizzo misto tra rete dati e connessione WiFi abbiamo raggiunto tranquillamente le sei ore di schermo acceso.

Il nostro stress-test è stato effettuato con due Sim sempre attive (operatore TIM), due caselle e-mail con notifiche in push, social network con relative notifiche attive (Facebook, Instagram, TripAdvisor etc), applicazioni di messaggistica (come Whatsapp, Telegram, Messenger), GPS e Google Maps attivi per un buon 10% dell’utilizzo giornaliero e smartwatch Xiaomi Amazfit sempre connesso in Bluetooth.

 

Considerazioni Finali

 

Senza ombra di dubbio BQ ha svolto un eccellente lavoro per realizzare questi due smartphone e renderli al pari di molti top gamma realizzati dai competitor.

Le differenze sono veramente minime come avete potuto notare dal nostro confronto, infatti vi è una piccola differenza di spessore, cambia il quantitativo di memoria RAM e di archiviazione, cambiano i materiali di realizzo, ma è differente in tutto e per tutto la fotocamera posteriore che su Aquaris X Pro regala scatti incredibili.

La qualità c’è, hardware e software sono ben bilanciati, solo il prezzo potrebbe risultare ai più un tantino alto, ma tenendo conto che è una delle poche, se non l’unica, società europea che progetta e produce smartphone il prezzo è più che giustificato. BQ è cresciuta molto nel giro di pochi anni realizzando ottimi prodotti, non solo smartphone ma anche tablet, stampanti 3D e accessori più disparati, e continuando così riuscirà sicuramente a ritagliarsi una fetta di mercato più sostanziosa facendosi spazio tra i big del settore.

Noi di TuttoApp-Android, alla luce della prova di questi fantastici dispositivi, ci sentiamo di consigliarne l’acquisto soprattutto se cercate smartphone affidabili, veloci, che abbiano buona autonomia e con i quali potete scattare delle belle foto.

Aquaris X e Aquaris X Pro sono disponibili all’acquisto sul noto e affidabile e-commerce Amazon.

BQ Aquaris X

BQ Aquaris X Pro

Se cerchi altri smartphone di fascia media, puoi leggere le nostre guide ai:

BQ Aquaris X vs Aquaris X Pro: confronto e recensione ultima modifica: 2017-09-14T14:55:39+00:00 da Alberto Gioia

migliori servizi AndroidMigliori rubriche e servizi offerti da Tuttoapp-android:
A) Pubblicizzare applicazioni in maniera professionale ed efficiente;
B) Migliori smartphone Android (con prezzi aggiornati ogni 5 ore);
C) Migliori tablet Android.
Shares