Guida Smartphone e Tablet: Qual è la dimensione dello schermo più adatta alle vostre esigenze?

Per convenzione siamo abituati a misurare la grandezza di un display in base alla lunghezza della diagonale, espressa in pollici, ma tale valore da solo non esprime la grandezza effettiva dello schermo, ovvero la sua superficie. Come possiamo quindi misurare precisamente la dimensione dello schermo del nostro smartphone o tablet così da scegliere quello giusto?

superficie display

Purtroppo per nostra natura siamo abituati a semplificare eccesivamente i concetti più complessi e in questo modo perdiamo di vista molte nozioni che in realtà sono fondamentali per l’effettivo utilizzo quotidiano di un dispositivo. Ad esempio per quanto riguardo il comparto fotografico siamo soliti guardare solo il numero dei Megapixel di una fotocamera per stabilire la sua qualità, senza capire che così cadiamo nella trappola dei pubblicitari che vogliono farci pensare: “se questo cellulare ha una fotocamera di 13 megapixel allora è sicuramente migliore di quella da 8 di quest’altro modello”, mentre in realtà sono altre le cose che contano per avere foto di qualità, come ad esempio la qualità del sensore.

La stessa cosa vale per qualsiasi schermo, ancora una volta i pubblicitari semplificano tutto attraverso un numero, per l’appunto la lunghezza della diagonale in pollici, che è un dato assolutamente insufficiente per stabilire la qualità e le caratteristiche di un display. Perciò se siete in procinto di acquistare un nuovo dispositivo mobile e volete scegliere quello più adatto alle vostre esigenze informatevi prima sulle seguenti caratteristiche dello schermo:

  • Lunghezza della diagonale in pollici (ad esempio 5, 10.1,  9.7 pollici)
  • Risoluzione in pixel (ad esempio 960 x 544, 1280 x 720, 1920 x 1080 pixel)
  • Proporzioni (o aspect ratio), si calcola partendo dalla risoluzione dividendo la lunghezza per l’altezza (ad esempio 1920/1080 = 1,777 cioè proporzione in 16:9)

Sicuramente l’aspetto più sottovalutato dai più sono le proporzioni, aspetto davvero fondamentale per stabilire la grandezza effettiva di uno schermo. Per farvi capire l’importanza di questa caratteristica vi faccio un esempio pratico: la maggior parte dei video e film oggi come oggi sono trasmessi ad una proporzione di 16:9 (si legge “sedici noni”) e perciò su uno schermo di quel formato tutta la superficie verrà sfruttata dal video senza deformazioni, mentre su un 4:3 (un classico Ipad di Apple), il filmato verrà adattato allo schermo e compariranno quindi sopra e sotto le famose “barre nere” (esperienza che qualsiasi possessore di Ipad sperimenta quando guarda un video su youtube).

Potrei fornirvi tutti i preconcetti matematici per calcolare altezza, lunghezza e superficie di un display manualmente, ma perchè stancarvi con superflue formule quando esistono dei siti che lo fanno automaticamete? Infatti da QUI inserendo nei tre spazi le informazioni richieste, automaticamente verrà calcolata altezza, lunghezza e superficie dello schermo in centimetri.

display 16:10

Visualizzazione di un film in 16:9 su un display nativo in 16:10 come il Galaxy Tab 3

Qualche considerazione: la proporzione è un aspetto da considerare nell’acquisto di un tablet, infatti se per esempio sappiamo già che sfrutteremo il nostro dispositivo soprattutto per vedere film e serie Tv, è consigliabile indirizzarsi verso un tablet con formato 16:9 o al limite uno dei più diffusi 16:10, infatti in questo modo potremo godere di una visione migliore.

Per farvi capire, se vedrete un film su un Ipad da 9.7 pollici, togliendo le barre nere il riquadro effettivamente utilizzato per il filmato sarà equivalente ad uno schermo in 16:9 di 8.9 pollici (immagine sotto), ben al di sotto del risultato che otterremo su un tablet nativo 16:10 come ad esempio il Galaxy Tab 3 10.1 pollici della Samsung dove il film sfrutterà un’ area equivalente uno schermo in 16:9 di 9.8 pollici (immagine sopra).

Visualizzazione di un film in 16:9 su un display nativo in 4:3 come l'Ipad di Apple

Visualizzazione di un film in 16:9 su un display nativo in 4:3 come l’Ipad di Apple

Al contrario se vi serve un tablet per visualizzare foto in alta definizione (classico formato in 4:3) o per leggere manuali in A4 o ebook oppure per navigazione web allora meglio comprare un tablet in 4:3 dove tutti i pollici disponibili verranno sfruttati al massimo.

Ora che sapete che i pollici non sono tutto  saprete meglio scegliere il dispositivo più adatto alle vostre esigenze. Perciò vi chiedo: quale formato prediligete, i 16:10 classici della maggior parte dei tablet Android o i 4:3 dell’Ipad di Apple?

Guida Smartphone e Tablet: Qual è la dimensione dello schermo più adatta alle vostre esigenze? ultima modifica: 2014-01-19T17:38:31+00:00 da Alessandro Sorbello

migliori servizi AndroidMigliori rubriche e servizi offerti da Tuttoapp-android:
A) Pubblicizzare applicazioni in maniera professionale ed efficiente;
B) Migliori smartphone Android (con prezzi aggiornati ogni 5 ore);
C) Migliori tablet Android.

Alessandro Sorbello

Classe 93', studente della facoltà di Economia. Nel tempo libero divoro fumetti e videogiochi in quantità industriali. Appassionatissimo di tutto ciò che rientra nella sfera tecnologica, cosa che mi porta a desiderare ogni genere di gadget elettronico, indipendentemente dalla sua reale utilità. Leggo quotidianamente blog e riviste del settore così da tenermi sempre aggiornato sulle novità di questo meraviglioso mondo.

Potrebbero interessarti anche...

Shares