Collegare uno smartphone al televisore in modi diversi

In questa guida spiegherò come collegare uno smartphone al televisore.

Il primo metodo e forse quello più conosciuto è l’MHL (Mobile High-Definition Link). Questo sistema consiste in un cavo che unisce HDMI e Micro USB e permette di collegare direttamente lo smartphone al televisore. L’ultima versione dell’MHL è la 3.0 che consente di riprodurre video fino a 2160p a 30 fps. Per poter utilizzare questo sistema però, bisogna sapere se il proprio smartphone e il televisore lo supportino, per fare ciò basta andare sul sito dell’MHL, MhlConsortium, oppure chiedere direttamente all’azienda produttrice del vostro smartphone.
Questo cavo si può trovare in 2 versioni, 5 pin che è solo per collegare lo smartphone al televisore, e a 11 pin che permette di collegare il telefono anche al compter per sincronizzarlo e scambiare dati.

Cavo Mhl

Potrebbero anche interessarti:

  1. Guida per guardare film gratis in streaming
  2. Streaming tv italiane con un’applicazione

Il secondo metodo, diciamo, più utilizzato per collegare uno smartphone al televisore è il Chromecast. Questa sistema a differenza dell’MHL non ha fili, infatti si tratta di un semplice dispositivo, simile a una chiavetta, che si collega  alla porta HDMI del televisore e attraverso la rete wifi condivide i nostri contenuti in streaming. A differenza del metodo precedente però, non fa vedere quello che noi stiamo facendo sullo smartphone ma permette di utilizzare alcune app sullo schermo, come You Tube, Google Play Music o Google play movies, ma la lista delle app che è possibile condividere è in costante crescita.Chromecast

 

L’ultimo metodo è lo Slimport. Questo sistema è molto simile all’MHL ma con piccole e significative differenze. Una delle principali differenze è che, l’MHL può far uscire il video solo in HDMI mentre Slimport converte anche DVIA e VGA che però hanno bisogno di un’adattatore diverso. Un’altro vantaggio è quello che per lo Slimport può andare bene qualsiasi televisore, infatti solo il telefono deve avere questo supporto. Anche l’uscita video è a vantaggio dello Slimport con una risoluzione di 4K a 1080p.Slimport HDMI-VGA

Questi sono i metodi più comuni per collegare uno smartphone al televisore, il primo, il cavo MHL, è più scomodo perché il telefono è collegato direttamente al televisore ma consente di riprodurre tutto quello che si sta facendo con il proprio telefono e quindi un’esperienza completa. Così come lo Slimport ma con la differenza di una qualità maggiore rispetto al primo e più duttile. Il Chromecast invece è per quelle persone che vogliono solo guardarsi un bel film o ascoltare un pò di musica senza dover prendere mp3 o un lettore dvd.

Collegare uno smartphone al televisore in modi diversi ultima modifica: 2014-10-28T15:29:46+00:00 da Nicolò Romano

migliori servizi AndroidMigliori rubriche e servizi offerti da Tuttoapp-android:
A) Pubblicizzare applicazioni in maniera professionale ed efficiente;
B) Migliori smartphone Android (con prezzi aggiornati ogni 5 ore);
C) Migliori tablet Android.

Nicolò Romano

Ragazzo di 20 anni, appassionato di informatica e tecnologia, mi attira tutto quello che ha che fare con PC e smartphone.

Potrebbero interessarti anche...

Shared