Come effettuare backup della cartella EFS Samsung (Guida)

Come effettuare backup della cartella EFS Samsung

Android come tutti noi sappiamo, è un sistema operativo aperto che permette di fare moltissime cose, come ad esempio installare Rom, cambiare kernel, modificare radicalmente la grafica etc etc.

C’è una cosa però che molti non sanno. Smanettando parecchio con il nostro terminale corriamo il rischio di eliminare la cartella EFS, che è fondamentale poiché contiene il codice IMEI, l’indirizzo Bluetooth e altre importanti informazioni relative al nostro dispositivo. Quindi nel caso non troppo remoto che venisse erroneamente cancellata, il nostro smartphone non avrebbe più alcuna identità .

[themepacific_box color=”blue” text_align=”left” width=”100%”]
N.B. Il problema della cartella EFS solamente dei device Samsung, poiché i progettisti hanno pensato bene di inserire una cartella cosa delicata e preziosa in un area non protetta del sistema.[/themepacific_box]

Come effettuare backup della cartella EFS Samsung?

Poiché anche facendo un Nandroid backup, la cartella in questione non viene salvata, oggi vi voglio spiegare alcuni semplici metodi su come effettuare backup della cartella EFS Samsung, e salvarla al sicuro sulla nostra scheda di memoria.

Per i possessori del Galaxy Nexus, la procedura è leggermente diversa ed è stata esposta più in basso.

1° METODO (il migliore a mio avviso):

  • Scaricate dal Play Store l’applicazione “Android Emulator” di Jack Palevich (potete utilizzare questo LINK)
  • Apritelo dal vostro dispositivo e digitate:

su
busybox cp -a /efs /sdcard/efs/

A questo punto vi basta accedere tramite un gestore file, sulla SD Card e troverete il backup della cartella EFS che io vi consiglio di spostare in un area più sicura

2° METODO:

  • Scaricate il programma gratuito EFS Pro da questo LINK
  • Scompattate l’archivio in una cartella a vostra scelta e eseguite EFS Pro.exe
  • Il programma per funzionare ha bisogno anche di installare il Microsoft Framework 4.0, che trovate a questo LINK
  • Assicuratevi di aver selezionato il Debug USB in Opzioni Sviluppatori nelle Impostazioni
  • Potete far partire EFS Pro dando Ok alla finestra che compare
  • Nella schermata che visualizzerete ora, saranno mostrate le informazioni del vostro terminale
  • Andate sulla scheda Backup in alto e potete anche scegliere il formato che volete del backup(.img o .tar) e se volete effettuare il salvataggio solamente sulla SD Card, solo sul Pc e in entrambi
  • Una volta presa la decisione potete cliccare sul pulsante EFS Backup, e nel giro di poco tempo il backup sarà  completato nel luogo da voi stabilito

RIPRISTINO BACKUP 2° METODO

  • Apriamo il tool
  • Il programma automaticamente riconoscerà  tutti il backup effettuati precedentemente
  • Scegliamo il Backup che vogliamo utilizzare e il percorso dive trovarlo
  • Clicchiamo su Restore EFS
  • Dopo poco tempo sulla schermata comparirà  la scritta EFS Restore Success 

Per tutti i possessori del Galaxy Nexus il discorso è un po diverso, perchè la cartella EFS non è posizionata nella root di sistema, ma comunque è altrettanto semplice effettuare il backup. Vediamo come:

  • I prerequisiti sono: Galaxy Nexus con root e busybox installato, e driver ADB installati sul computer
  • Se il punto sopra è ok, allora apriamo il terminale di Windows (Esegui–>Cmd)
  • Lanciamo il seguente comando che andrà  a copiare la cartella EFS nella scheda SD:

adb shell
su
busybox dd if=/dev/block/platform/omap/omap_hsmmc.0/by-name/efs of=/data/media/my_efs_backup.img

  • Se invece vogliamo ripristinarlo sul device, il comando da lanciare è il seguente:

adb shell
su
busybox dd if=/data/media/my_efs_backup.img of=/dev/block/platform/omap/omap_hsmmc.0/by-name/efs

  • Su Android 4.2.2 cambiano le posizioni delle cartelle, quindi se abbiamo aggiornato il nostro dispositivo da poco i comandi saranno:

BACKUP:

adb shell
su
busybox dd if=/dev/block/platform/omap/omap_hsmmc.0/by-name/efs of=/data/media/0/my_efs_backup.img

RIPRISTINO:

adb shell
su
busybox dd if=/data/media/0/my_efs_backup.img of=/dev/block/platform/omap/omap_hsmmc.0/by-name/efs

Abbiamo visti alcuni metodi pi diffusi e più semplici per effettuare il backup della cartella EFS che contiene la carta di identità del vostro dispositivo.

Per qualsiasi dubbio o consiglio, scriveteci nei commenti e cercheremo di aiutarvi nel minor tempo possibile.

E ricordate di seguirci anche sui nostri profili di Facebook, Twittere Google +.

Come effettuare backup della cartella EFS Samsung (Guida) ultima modifica: 2013-04-13T22:39:54+00:00 da Mirko Fuschi

migliori servizi AndroidMigliori rubriche e servizi offerti da Tuttoapp-android:
A) Pubblicizzare applicazioni in maniera professionale ed efficiente;
B) Migliori smartphone Android (con prezzi aggiornati ogni 5 ore);
C) Migliori tablet Android.

Mirko Fuschi

Classe 86, amante della fantascienza e terribilmente Geek fino al midollo. E' un videogiocatore all'occorrenza, ama il Sistema Operativo Android ed è il fondatore di TuttoApp Android insieme all'amico GioFe86.

  • Pingback: [GUIDA] Root per Samsung Galaxy S2 GT-I9100()

  • fra

    Ciao…il mio problema e’ che la cartella efs e’ proprio sparita…come si puo’ fare? effettuando il pimo metodo mi dice infatti not found. io nn l’ cancellata avevo solo spento.e riacceso il cell al rientro in italia. Potete x cortesia farmi sapere? Devo passare da assistenza???

    • Mirko Fuschi

      Ciao Fra e scusa il ritardo per la risposta.. Abbiamo bisogno di alcune informazioni per aiutarti:

      -Che Smartphone hai?
      -Hai mai effettuato modding, root o cambiato ROM?
      -Se fai *#06* visualizzi sullo schermo il tuo IMEI?

      Facci sapere…

Shares