Come promuovere app: 16 metodi testati personalmente!

come promuovere app
Nel lavorare da molti anni nel settore dell’app marketing ho avuto modo di constatare di persona che molti sviluppatori investono risorse economiche e temporali nella creazione di applicativi più o meno complessi.
Purtroppo, ben presto, non sapendo bene come promuovere app, sopraffatti dalla concorrenza, scoprono che i loro sforzi stanno per risultare vani.

Presi da un condivisibile sconforto, bravissimi nel tradurre codici in applicazioni potenzialmente validissime, gli sviluppatori trovano invece difficoltà nel mostrarsi al grande pubblico e provano confusamente a trovare soluzioni che possano garantire loro il tanto sognato successo. Poco esperti nel pubblicizzare app si rivolgono ai più svariati canali di promozione riscontrando pochi risultati.

Pochi giustamente possono concedersi una campagna pubblicitaria di livello assoluto e finiscono gradualmente per lasciare al caso il proprio destino. Eppure, da esperto di marketing, provo una forte voglia di aiutare chi ha un background diverso. Pertanto, oltre ad offrire servizi professionali, investo tanto tempo nello scrivere guide per la promozione di app.

Così, dopo aver fornito consigli per la promozione di app di natura generale, ho proseguito parlando della pubblicizzazione di app con Instagram in maniera efficace.

Ma l’ultima cosa cui penso è fermarmi: oggi condividerò ancora un pò del mio sapere con alcuni trucchi del mestiere, piccoli segreti per iniziare ad intraprendere la strada giusta, quella dell’agognato successo.

Come promuovere app: 15 metodi per una sponsorizzazione intelligente e creativa

I punti in elenco sono tutti studiati, testati personalmente e potenzialmente utilissimi. Naturalmente nulla può sostituire un professionista esperto che ha una visione ampia e completa del settore, ma i seguenti consigli possono rivelarsi ugualmente molto utili.

Ricorda una cosa: l’algoritmo degli app store mettere in relazione il numero dei download dell’app ed il tempo in cui tali download sono stati effettuati. Di conseguenza, sarebbe opportuno partire da subito col piede giusto con una pubblicità a 360 gradi così da essere premiato.

Come promuovere app è una delle domande che mi viene posta più frequentemente. La risposta merita lo studio accurato di ogni singolo lavoro, ma le chicche seguenti valgono per tutti.

1. Costruisci una rete di contatti con colleghi e siti tematici

Un’idea, un’applicazione, uno sviluppatore nascono prima della loro pubblicazione/apertura al pubblico.
Prova allora a stabilire una folta rete di contatti con le persone influenti nel settore, quelle che sono addentro il mondo delle applicazioni per dispositivi mobili, selezionando le più oneste per dei rapporti lavorativi virtuosi e fruttuosi.

2. Coinvolgi gli utenti, già dallo sviluppo

Consenti agli utenti di diventare beta-tester, di provare la tua applicazione in via esclusiva come se fosse un premio. Un domani questi potrebbero rivelarsi i tuoi portavoce

Il tuo pubblico rappresenta la tua forza: una volta che l’app è stata pubblicata, rappresenta il destinatario reale del tuo lavoro. Perché non fare riferimento ad esso, allora, per scoprire cosa può risultare utile e divertente?

3. Sfrutta il tuo sito

Se il tuo sito ha già un discreto seguito, è l’ora di sfruttarlo appieno per creare attesa, enumerare i numerosi vantaggi offerti dalla tua applicazione.
Cura le pagine dove andrai a parlare del tuo lavoro così da suscitare emozioni e voglia di condivisione. La cosiddetta “viralità” dei contenuti: solo questa può garantire la svolta.

4. Scopri l’importanza dello story telling

Sfrutta il tuo sito per raccontare la storia completa della tua applicazione e lascia che il tuo pubblico ne conosca appieno la sua genesi, lo scopo che essa si pone.
Spiega ai tuoi utenti come questa applicazione può dare valore, anche minimo, alla loro vita.
Includi il link alla tua app, screenshot chiari e video che li aiutino a comprendere al meglio cosa vuoi offrire.

5. Punta sulle email

Le email pubblicitarie hanno un CTR (click through rate) del 5%, mentre, giusto per darti un valido termine di paragone, quello dei classici banner pubblicitari è solo l’1,8%. In altri termini, i link inseriti in un’email, indipendentemente dal modo (corretto o meno) in cui questi sono stati posizionati, portano un 5% di visite.
Come raccogliere email? Beh questo è un aspetto delicato: solo con la giusta esperienza si potranno raccogliere numerosi indirizzi di posta elettronica.
Intanto, puoi pensare di inserire un form per le iscrizioni alla newsletter e di riservare a tali iscritti vantaggi speciali, sconti, guide non presenti nel tuo sito.

5.1  Cura la firma

Offri una buona immagine di te ai tuoi interlocutori grazie ad una email formalmente corretta e ad una firma elegante e professionale. Proprio la firma, infatti, tante volte viene ingiustamente sottovalutata.

6. Crea un video esplicativo

Immagini, screenshot e video rispondono ad un’esigenza moderna: l’immediatezza!
Anche nei video devi cercare tale immediatezza: inutile farsi prendere la mano e pubblicare un filmato lunghissimo nel tentativo di essere esauriente.
Scegli pochi punti chiave, crea un video dinamico e divertente, convinci l’utente!

7. Pubblica l’app anche su store alternativi

Per quel che concerne Android, il Google Play è solo uno dei market affidabili a tua disposizione. Per aumentare il numero complessivo dei download, puoi anche provare i seguenti store alternativi:

Se la tua applicazione è gratuita, puoi anche pensare di renderla disponibile per quegli store che, solitamente, mettono a disposizione anche app pirata quali, solo per es., Aptoide e Blackmart.

8. Partecipa a dei concorsi

Ci sono tanti siti stranieri ai quali puoi sottoporre la tua applicazione per un concorso. Magari non sarà così semplice vincere ma, almeno, potrai ricevere download e recensioni.
Tra i principali ti consiglio:

9. Guardati intorno

Non limitare il tuo lavoro al Play Store o all’Apple store, ma allarga i tuoi orizzonti: usando Google e Youtube, infatti, puoi trovare tanti siti autorevoli grazie ai quali pubblicizzare la tua applicazione.

Un esempio? Se la tua applicazione è una calcolatrice per Android, cerca “migliori calcolatrici Android”, “migliori utility Android”, “the best Android calculator” per trovare gli articoli a tema e chiedi agli autori di valutare la possibilità di inserire anche la tua app.

10. Aggregati ai gruppi di sviluppatori

Potrà sembrar banale, ma così non è: l’unione fa la forza.
Unisciti ai gruppi di sviluppatori nei forum o sui social per acquisire autorevolezza e tanti amici con i quali confrontarti ed aiutarti reciprocamente.

11. Crea un contest

Organizza un concorso.
Per esempio, puoi spingere gli utenti a condividere l’applicazione sui social e ad effettuare altre specifiche azioni in cambio di un premio da assegnare su base settimanale o mensile.

12. Raccogli i tuoi utenti

Se tutti pensano subito alla creazione di una pagina Facebook, pochi pensano ad un gruppo. Eppure in un gruppo c’è più possibilità di interazione tra gli utenti i quali hanno la possibilità di scambiarsi opinioni, pavoneggiarsi per i risultati ottenuti  in un gioco

13. Contatta gli admin di gruppi e pagine su FB

Contatta gli amministratori di pagina e gruppi FB dando loro un motivo importante per condividere la tua applicazione con gli iscritti: un codice sconto, l’applicazione in omaggio e simili.

Fai ben attenzione ad una cosa: scegli pagine correlate per tema e caratteristiche affinché il post possa risultare interessante a molti iscritti.

14. Promozioni

Valuta la possibilità, soprattutto nella fase di lancio, di offrire un prezzo promozionale per un tempo limitato che spinga gli utenti a scaricare istintivamente l’app prima della fine dell’offerta.

15. Facilità la condivisione

  1. Inserisci i pulsanti social nella tua applicazione.
  2. Dai un premio a chi condivide l’app o lascia un voto positivo nello store.
  3. Fai in modo che, dopo un’emozione positiva venga fuori una call to action (il superamento di un livello per un gioco, tot minuti nell’app o la decima apertura).
  4. Spingi gli utenti a condividere con gli amici la loro esperienza con idee nuove ed accattivanti.

16. Se proprio non sai come promuovere app?

L’ultimo consiglio, quello che definirei “bonus”.
La promozione di un’applicazione, soprattutto con la pubblicazione giornaliera di migliaia di applicazioni, è complicata, veramente complicata!
Se hai grandi ambizioni, allora ti consiglio di non sottovalutare questo profilo e di curarlo al meglio. Per ogni tipo di software ci sono decine di alternative e, solo con l’ausilio di un esperto si possono ottenere grandi risultati.

Ora sai come promuovere app?

Beh di certo avrai capito che la promozione di un’app richiede lavoro, tanto, e molti anni di esperienza, ma intanto ti ho dato qualche spunto importante.
Se invece vuoi maggiori informazioni e cerchi un piano promozionale personalizzato, leggi maggiori informazioni circa i nostri servizi di pubblicizzazione app

Come promuovere app: 16 metodi testati personalmente! ultima modifica: 2015-09-18T19:22:22+00:00 da Giovan Giuseppe Ferrandino

migliori servizi AndroidMigliori rubriche e servizi offerti da Tuttoapp-android:
A) Pubblicizzare applicazioni in maniera professionale ed efficiente;
B) Migliori smartphone Android (con prezzi aggiornati ogni 5 ore);
C) Migliori tablet Android.

Giovan Giuseppe Ferrandino

GioFe86, trentenne sempre immerso in frenetici e costanti impegni, spesso attirato in un vortice tecnologico che parte dal PC e si conclude al fidato telefonino Android. Esperto di app marketing da dieci anni, www.tuttoapp-android.com è solo una delle sue creazioni.

Potrebbero interessarti anche...

Shares