Epoch: il nuovo game con unreal engine

EPOCH-2

EPOCH è un combattimento post-apocalittico di robot. Vestiremo i panni di un robot con lo scopo di seguire le tracce di una civiltà perduta in un mondo post-apocalittico dai panorami incredibili, in cui solo i robot sopravvivono per combattere una guerra senza fine.

EPOCH è un gioco veramente fantastico, grafica elevata e comandi di gioco veramente intuitivi. Controllaeremo il nostro personaggio con scorrimenti intuitivi delle dita. Potremo nasconderci, sparare agganciare gli avversari usarele varie armi, saltare con pochi movimenti ma che dovranno esser fatti con estrema rapidità e coordinazione. Questo è anche lo scopo del nuovo metodo di gioco: unreal engine. Un motore che permette di muovere il personaggio con movimenti delle dita semplici e non realistici (non è come cod appunto) ma i movimanti dovranno essere svolti con velocità e precisone per non cadere in battaglia.

epoch star

 

Il gioco è ben fatto; come dicevo si presenta benissimo anche su un cellulare con 1GHz di processore. Potete immaginare quindi quanto possa essere fluido ma allo stesso tempo presenta una grafica spettacolare che vi farà rimanere veramente incollati allo schermo.

Prendete come opzione questo gioco e vi divertirete a poter cambiare le armi e le difese del vostro robot facendolo diventare via via più forte.


logo-app
App Name
Uppercut Games Pty Ltd
Free   
pulsante-google-play-store
pulsante-appbrain
qrcode-app

Epoch: il nuovo game con unreal engine ultima modifica: 2013-05-07T11:42:42+00:00 da Fabrizio Varelli

migliori servizi AndroidMigliori rubriche e servizi offerti da Tuttoapp-android:
A) Pubblicizzare applicazioni in maniera professionale ed efficiente;
B) Migliori smartphone Android (con prezzi aggiornati ogni 5 ore);
C) Migliori tablet Android.

Fabrizio Varelli

La mia passione per il mondo del modding nasce in tempi lontanissimi con l’aquisto di un vecchio ma caro samsung star avente ancora OS proprietario; ma poi, con l’avvento del mondo android, questa passione si è trasformata in una vera e propria “droga”. Con l’esperienza accumulata non riesco a staccarmi dalla tecnologia rendendo essa l’unica (ma non sola) ragion di vita portandomi ad iscrivere alla facoltà d’ingegneria elettronica cercando di inseguire il sogno della mia vita: Google.

Shares