Migliori Auricolari Bluetooth in-ear • Guida all’acquisto • Agosto 2017

Migliori auricolari bluetoothTra gli accessori più ricercati da coloro che utilizzano molto lo smartphone ci sono cuffie e auricolari, tra i quali, negli ultimi tempi, stanno prendendo sempre più piede gli auricolari bluetooth in-ear.

Il team di TuttoApp-Android ha deciso, quindi, di stilare per voi una guida con consigli all’acquisto per aiutarvi nella scelta dei migliori auricolari bluetooth.

Per una panoramica più ampia, poi, ti consiglio altre guide sul tema:

 

In cosa si differenziano gli Auricolari Bluetooth dai classici auricolari con cavo

 

Cominciamo dal principio. Svariate sono le tipologie di auricolari in-ear che possiamo collegare al nostro smartphone mediante cavo o via wireless, ognuno dei quali ha le proprie caratteristiche:

  • Auricolari in-ear con cavo: sono i meno costosi in quanto non necessitano di apposito chip per la connessione Bluetooth, hanno una qualità sonora superiore in quanto non viene rovinata dalla compressione digitale che avviene mediante connessione wireless.
    Tale tipologia di auricolari presentano anche una articolazione costruttiva meno complessa essendo così più appetibili per quanto concerne il rapporto qualità-prezzo.
  • Auricolari in-ear wireless (o Bluetooth): questo tipo di auricolari abbisogna di un chip per gestire la connessione bluetooth ed è privo di cavo con jack da 3.5 millimetri che solitamente che soggetto ad usura nel tempo. Questi auricolari non hanno un cavo per l’alimentazione, ma utilizzano una batteria integrata ovviamente ricaricabile.
    L’inconveniente è che potreste restare senza musica da un momento all’altro, ma comunque gli auricolari bluetooth odierni hanno una durata di circa 6/8 ore di riproduzione continua con una sola carica.

 

A chi sono consigliati gli Auricolari Bluetooth

 

Gli auricolari Bluetooth sono quindi usati principalmente da coloro che svolgono attività sportiva, ma anche da coloro che non vogliono semplicemente avere “ingombri” nell’ascolto di musica o mentre parlano al telefono.

Grazie a questa tipologia di auricolari, oltre che ascoltare musica e rispondere alle chiamate potrete anche attivare e interagire con gli assistenti vocali preinstallati sui vostri smartphone, Siri per iOS e Ok Google per Android.

 

Come scegliere un paio Auricolari Bluetooth: aspetti da tenere in considerazione

 

Ben sapete che quando acquistate un nuovo prodotto bisogna tener conto di vari fattori prima di addivenire ad una giusta scelta, per quella che sarà la vostra decisione finale.

Anche per gli Auricolari Bluetooth ci sono alcuni fattori da tenere in considerazione, sui quali è bene prima informarsi, prima di effettuarne l’acquisto.

 

1) Versione Modulo Bluetooth

La prima cosa da guardare prima di acquistare un paio di Auricolari Bluetooth è la versione del modulo Bluetooth (4.2, 4.3, 5.0), in quanto tanto più è recente tanto più sarà veloce la trasmissione dell’audio, esente da interferenze e volte al risparmio energetico saranno le cuffie che andrete ad acquistare.

Altro fattore da tener presente al riguardo è la compatibilità con la versione del modulo presente sul dispositivo cui andrete a collegare gli auricolari.

 

2) Range di Frequenze

Questo range indice la gamma di frequenze che gli auricolari sono in grado di riprodurre e vengono misurate con apposita unità di misura, ossia in Hertz.

Un buon auricolare cercherà quindi di coprire, o meglio raggiungere, quante più frequenze possibili, e infatti i migliori sono quelli che coprono una faccia 18Hz-22.000KHz.

 

3) Sensibilità

La sensibilità afferisce alla dinamica dell’auricolare, ossia la capacita di avere una unica risposta sonora su tutte le frequenze, ed è espressa in Decibel. In altre parole, un elevato numero di dB comporterà una migliore qualità del suono.

Nella scelta dei vostri auricolari Bluetooth quindi questo valore dovrà essere superiore agli 85dB, per ottenere una buona resa sonora.

 

4) Impedenza

La impedenza è la resistenza che gli auricolari esercitano contro il suono prima di uscire, ed è espressa con in Ohm. I valori medi, ossia che quelli deve raggiungere il prodotto che volete acquistare, si devono aggirare tra i 32-46 Ohm. Di conseguenza, maggiore impedenza indica migliore qualità del suono ma un volume basso.

Al contrario, una grandezza minore di impedenza comporta un volume maggiore ma anche una qualità del suono più scarsa.

 

5) Peso

Questo è un fattore importante da valutare nell’acquisto, poiché un peso eccessivo degli auricolari potrebbe comportare fastidio o stanchezza al padiglione auricolare, in specie se si utilizzano gli auricolari per fare sport o se li si indossa per lungo tempo.

 

6) Microfono e controlli

La stragrande maggioranza degli Auricolari Bluetooth è dotata di microfono con controlli integrati, che serviranno per regolare il volume e gestire la riproduzione musicare, mentre il microfono vi consentirà di rispondere alle telefonate e interagire con l’assistente virtuale preinstallato sul vostro smartphone.

 

7) Autonomia

L’autonomia si questo tipo di prodotti si aggira tra le cinque e le nove ore di riproduzione continua, in dipendenza dall’amperaggio della batteria integrata. Tutte le batterie integrate negli auricolari Bluetooth sono ricaricabili, è hanno un tempo di ricarica di circa due ore.

 

8) Raggio d’azione

Nelle vostre valutazioni tenete in considerazione anche il raggio di azione, accertandovi che questo parametro sia di almeno dieci metri.

 

9) Isolamento acustico

Alcuni, ma non tutti, Auricolari Bluetooth offrono un ottimo isolamento dai rumori esterni o hanno integrata al loro interno la tecnologia attiva per riduzione/cancellazione dei rumori, che riesce ad eliminare i rumori esterni anche quando sono molto forti e pressanti.

 

Raccolta dei Migliori Auricolari Bluetooth

 

Per aiutarvi nel vostro acquisto, o semplicemente per informarvi meglio, il team di TuttoApp-Android ha deciso di presentarvi una raccolta dei Migliori Auricolari Bluetooth suddivisi per fascia di prezzo, in modo tale che riusciate a trovare il prodotto più adatto alle vostre esigenze.

 

Auricolari Bluetooth fino a 50 Euro

 

In questa prima sezione abbiamo deciso di raccogliere per voi quegli auricolari bluetooth “alla portata di tutti”, in quanto presentano un ottimo rapporto qualità-prezzo.

Economico non vuol dire di scarsa qualità, infatti ivi troverete Auricolari Bluetooth prodotti e commercializzati da grosse aziende ma proposti ad un prezzo accessibile.

 

Xiaomi Mi Sports Wireless Bluetooth Sport

 

Xiaomi Mi SportsXiaomi, nota azienda cinese, non poteva mancare in questo segmento di mercato e infatti si inserisce prepotentemente con le sue Mi Sports dell’incredibile rapporto qualità-prezzo.

Questi auricolari Bluetooth sono pensati prevalentemente per chi svolge molta attività sportiva e al contempo non vuole rinunciare ad ascoltare della buona musica.

Per quanto concerne il design, Xiaomi ha pensato di utilizzare una struttura ad arco utilizzando materiali flessibili e morbidi al fine di garantire il maggior comfort possibile.

Tre sono i pulsanti presenti, quello dell’accensione (play e stop) e gli altri due per la regolazione del volume. Inoltre è ivi presente il microfono per rispondere alle telefonate e la certificazione IPX4 che rende questi auricolari impermeabili ed efficaci contro il sudore.

Sul fronte della resa audio questi Mi Sport restituiscono dei bassi chiari e profondi ma non troppo dominanti sui medi e alti che sono bene equilibrati. Una buona qualità considerando la tipologia di auricolare.

L’autonomia di questi auricolari Xiaomi è di circa sette ore di riproduzione continua.

Le Xiaomi Mi Sports sono acquistabili su Gearbest per una cifra veramente irrisoria.

 

Meizu EP51

 

Meizu EP51Meizu, forte della sua pregressa esperienza in ambito musicale, si propone e in questo mercato con le sue EP51.

Le Meizu EP51 si presentano assemblate con un materiale metallico con un piacevole effetto satinato sulla scocca restituendo anche una notevole solidità, nonostante una piccola parte della scocca sia stata realizzata in plastica.

Ambedue gli auricolari sono magnetizzati onde evitare di perderli e per renderli di più agevole trasporto. Questi auricolari resistono inoltre a schizzi d’acqua e polvere, oltre che al sudore.

Il cavo di congiunzione dei due auricolari è realizzato in plastica con al suo interno un filo realizzato in kevlar e sono presenti i tasti del volume e quello per l’accoppiamento, nonché il microfono per rispondere alle telefonate.

Sulla qualità audio nulla da dire in quanto vi è un ottimo bilanciamento tra tutte le frequenze, che in questo modo restituisce un audio pulito e buono con qualunque genere musicale deciderete di ascoltare.

Infine, su queste EP51, Meizu è riuscita ad ottenere una buona autonomia di circa sei ora e mezza di riproduzione continua.

Le Meizu EP51 sono acquistabili su Gearbest per circa 30 euro.

 

Iconntechs IT

 

ICONNTECHS IT auricolari bluetoothQueste Iconntechs Bluetooth si presentano molto bene partendo dalla confezione (ideale per chi voglia fare un regalo) sino ad arrivare al design e alle funzionalità.

Riguardo il design le Iconntechs presentano la classica struttura ad archetto presente sulla maggior parte degli auricolari bluetooth pensati per gli sportivi.

Sul padiglione sinistro è presente la presa microUSB per la ricarica, mentre sul destro sono posti i tasti per la regolazione del volume e un tasto power multifunzione: questo ultimo tasto se premuto una sola volta per circa due secondi accenderà/spegnerà gli auricolari, se lo premerete per circa cinque second, invece, comincerà la fase di accoppiamento col dispositivo. Avendo anche il microfono incorporato potrete rispondere alle chiamate semplicemente cliccando una sola volta sul tasto multifunzione o due volte per richiamare l’ultimo numero.

La qualità audio rientra ampiamente in questa fascia di prezzo, bassi potenti ma non troppo puliti, rispetto ai medi e alti bene ottimizzati e cristallini nella maggior parte dei generi musicali riprodotti.

L’autonomia è di circa sette ore di riproduzione continua con una sola carica, mentre la ricarica degli auricolari avviene in circa due ore.

 

Anker Soundbuds Slim

 

Anker Soundbuds SlimAnker, azienda leader nella produzione di accessori, si insedia nel mercato degli auricolari bluetooth con le sue SoundBuds Sport.

Le SoundBuds Sport presentano un design aggressivo con una scocca di colore nero così come gli inserti e il cavo piatto anti-groviglio.

All’interno dei sue auricolari sono presenti dei magneti per agevolarne il trasporto e non rischiare di perderli.

Sul padiglione destro è presente il microfono, un tasto multifunzione di accensione/spegnimento che funge anche da play/pausa e per rispondere e riagganciare le chiamate, oltre un led blu e rosso che indica lo stato del dispositivo. sul padiglione sinistro è invece presente il bilanciere del volume e l’ingresso per il cavo di ricarica di tipo MicroUSB.

Anker ha reso questi auricolari molto leggeri, infatti pesano solo 15 grammi, e molto comodi e adattabili a qualunque tipologia di orecchio.

Le SoundBuds Sport sono dotate di tecnologia CVC 6.0, per la cancellazione attiva del rumore, e di certificazione IPX4 che conferiscono resistenza a sudore, schizzi di acqua e polvere. Grazie alla cancellazione attiva del rumore la qualità audio è molto buona, restituendo dei buoni bassi, abbastanza profondi, e un’ottima chiarezza dei medi e alti. Tutto ciò è coadiuvato da una notevole potenza dei due speaker.

Particolarità di questi auricolari Anker è l’autonomia: otto sono le ore di riproduzione continue assicurare con una sola carica. La ricarica delle cuffie è di circa due ore e mezza.

 

Aukey EP-B39

 

Aukey EP B39Anche Aukey, diretta concorrente di Anker, è presente in questo settore con le sue EP-B39.

Le EP-B39 sono la prova che Aukey vuole essere la migliore in questo settore in quanto vi è una scelta dei materiali più curata del solito.

Il design è particolare, in quanto hanno una struttura ad “archetto”, ove sul lato sinistro è posto il tasto multifunzione, il bilanciere del volume, pulsante di accensione/spegnimento, il microfono e l’ingresso per la ricarica.

Gli auricolari sono anche di ottima fattura in quanto sono realizzati grazie ad un mix di alluminio-plastica-gomma.

Presente anche il microfono per poter rispondere o effettuare telefonate, e vi è una anche una sorta di modalità “vivavoce”. Nonostante abbiamo una forma particolare, questi auricolari Aukey offrono una incredibile comodità, sia nel corso delle vostre sessioni di sport che per uso nel tempo libero.

Peculiarità di queste EP-B39 è la presenza della tecnologia di riduzione del rumore sempre attiva senza possibilità di attivazione e/o disattivazione.

La resa sonora è ottima, in quanto abbiamo degli alti ben bilanciati, dei bassi profondi e puliti e dei medi ben bilanciati. Tutto ciò restituisce una qualità audio al di sopra dei competitor, rendendo questi auricolari perfetti per qualunque circostanza.

Sul fronte autonomia abbiamo una durata di ben venti ore di riproduzione continua con una sola carica, mentre il tempo per la ricarica è stimato in circa tre ore.

 

Auricolari Bluetooth da 50 a 100 Euro

 

In questa seconda sezione della raccolta troverete dei prodotti non propriamente economici, ma comunque “acquistabili”, con un livello qualitativo più che buono.

Gli auricolari di questa fascia di prezzo sono ideali per coloro che non vogliono rinunciare ad ascoltare musica di qualità nel corso delle loro sessioni di allenamento.

 

1MORE EB100

 

1MORE EB100Tutti coloro che hanno acquistato almeno un paio di auricolari Xiaomi avranno sentito parlare di 1More, azienda che ha collaborato spesso con la società cinese per la realizzazione delle ormai famose Piston.

1More ha recentemente presentato le sue EB100, pensate prevalentemente per i veri audiofili, amanti dello sport e del movimento.

La società vi ricordiamo che ha fondato la sua fama producendo cuffie a filo e solo da qualche tempo si sono affacciati e insediati nel mondo delle cuffie wireless.

Il peso di questi auricolari è veramente basso, circa 23 grammi, essendo pensati per chi fa molto sport o utilizza molto questa tipologia di prodotto. Le EB100 si presentano con la classica struttura dei padiglioni ad archetto, uniti da un cavo molto leggero e sottile.

Sul laccetto di congiunzione è presente un piccolo joypad per i comandi, ove troverete il bilanciere del volume, tasto accensione e spegnimento, pulsante di accoppiamento (o anche detto di pairing) e l’entrata per il cavo di ricarica.

Presente anche certificazione IPX4 per resistenza a schizzi d’acqua, sudore e polvere.

Forti della riduzione attiva del rumore, del supporto aptX®Coding e del driver dal diametro di ben 14.3 millimetri, questi auricolari 1More restituiscono una qualità audio quasi perfetta per la fascia di prezzo nella quale sono presentati.  Tutto ciò si traduce in un elegante bilanciamento tra tutte le frequenze: bassi corposi e chiari, medi nitidi e alti abbastanza puliti.

Queste 1More EB100 presentano anche una ottima autonomia:

  • circa 8 ore di riproduzione musicale continua;
  • circa 10 ore di conversazioni telefoniche continue.

I tempi di ricarica sono simili a quelli dei competitor, aggirandosi sulle due ore e mezza.

 

Samsung Level U Pro

 

Samsung Level U ProSamsung in questa fascia di prezzo propone le sue Level U Pro, auricolari bluetooth ad arco flessibile adattabile.

Queste Level U Pro sono molto eleganti, leggere e di una qualità costruttiva degna di casa Samsung.

L’archetto è ivi composto da parti rigide miste a parti morbide, realizzate in uretano, che restituiscono una ottima flessibilità.

Sulla parte posteriore dell’archetto sono posizionati due microfoni, entrambi dotati di riduzione attiva del rumore, e un led azzurro e rosso che vi notificherà l’avvenuto accoppiamento col dispositivo e il livello di carica residua.

Sempre sulla parte posteriore troviamo l’ingresso per il cavo di ricarica e il tasto di accensione e spegnimento. Sul versante destro è posizionato il bilanciere del volume e un tasto play/pausa (questo ultimo funge anche da pulsante di accoppiamento con un secondo dispositivo). Immancabile anche un microfono per poter rispondere alle chiamate in entrata sul vostro smartphone.

La qualità del suono restituita da queste Level U Pro è veramente elevata, riproducendo un audio pulito e piacevole anche con un volume di riproduzione molto alto. Ottimo lavoro nel bilanciamento delle frequenze tra bassi, medi e alti.

La batteria ivi presente assicura con una sola carica circa 10 ore di riproduzione musicale continue, mentre per quanto concerne il tempo di ricarica di aggira intorno alle tre ore.

 

Philips SHB5950BK

 

Philips SHB5950BKPhilips, veterana in ambito musicale, non poteva di certo mancare all’appello nel novero degli auricolari bluetooth ed infatti ci prova con le sue SHB5950BK.

Il design di queste Philips riprende un po’ quello delle Samsung analizzate in precedenza, e cioè i due padiglioni collegati tra loro mediante una struttura in plastica molto leggera e sottile, quasi impercettibile, che restituisce un ottimo comfort.

Anche qui abbiamo da un lato bilanciere del volume e tasto accensione e spegnimento, e dall’altro lata è posizionata l’entrata per il cavo di ricarica, pulsante di accoppiamento e microfono (per poter rispondere o effettuare telefonate).

Molto buono l’isolamento dai rumori esterni, nonostante siano auricolari di tipo in-ear. Assente la certificazione IPX4, quasi uno standard per gli auricolari di questo genere.

Passando alla qualità audio c’è da dire che questi auricolari Philips generano una buona qualità sonora, con dei buoni bassi, medi e alti, ma il volume massimo non è troppo alto, quindi sconsigliato a chiunque voglia ascoltare musica, nel corso della sua sessione di jogging, ad “alto volume”. Tutto sommato questi auricolari Bluetooth “suonano bene” con qualsivoglia genere musicale.

Sul fronte autonomia abbiamo circa sette ore di riproduzione musicale continua (o chiamate vocali) con una sola carica, mentre i tempi per la ricarica sono circa due ore.

 

Beyerdynamic Byron

 

Beyerdynamic ByronBeyerdynamic si inserisce in questa fascia di prezzo con le sue Byron BT Bluetooth, degli auricolari dal design minimal ed elegante che si fanno notare anche per qualità costruttiva: realizzati completamente in metallo, presentano delle zigrinature sul posteriore che indicano le zone magnetiche (ciò nel qualcaso voleste portarli al collo senza ascoltare musica e non rischiare di perderli).

Il cavo di collegamento degli auricolari è di tipo piatto, anti-groviglio, è realizzato in gomma di ottima fattura.

Al di sotto dell’auricolare destro è posizionato un piccolo joystick ove sono presenti un tasto multifunzione (accensione, spegnimento, accoppiamento), due pulsanti per andare avanti e indietro con le tracce, un piccolo led (blu e rosso) e uno sportellino gommato all’interno del quale è nascosta la porta per l’entrata del cavo di ricarica.

Peculiarità delle Byron BT è la presenza del codec Qualcomm aptX, in grado di garantire via bluetooth una maggiore qualità audio rispetto al più classico sistema di codifica SBC (Low Complexity Subband Coding).

Riguardo la qualità audio vi è una leggera enfatizzazione delle frequenze alte, mentre i bassi e i medi sono perfetti grazie anche all’ausilio dato dalla riduzione dei rumori esterni.

Riguardo l’autonomia le Beyerdynamic Byron BT garantiscono circa otto ore di riproduzione musicale continua, mentre la loro ricarica avviene in circa due ore.

 

Samsung Level Active

 

Samsung Level ActiveLe Samsung Level Active sono auricolari Bluetooth che presentano una grande qualità costruttiva con un design unico, in quanto troviamo una cassa realizzata in plastica e una parte superiore in metallo con una fresatura sui bordi.

Sull’archetto destro vi è unicamente il tasto di accensione e spegnimento (che se premuto a lungo attiverà i comandi vocali dello smartphone), mentre su quello sinistro vi è un led di stato, due microfoni e la porta per il cavo di ricarica di tipo MicroUSB.

I due auricolari presentano dei ganci in silicone molto comodi e sono collegati tra loro mediante un cavo piatto anti-groviglio sul quale è posto il bilanciere del volume.

La qualità sonora è quasi perfetta, infatti l’audio prodotto è sempre pulito e ben definito, mentre come unico neo vi sono i bassi che non sono molto nitidi mentre i medi e gli alti si comportano molto bene con tutte le frequenze e generi musicali.

L’autonomia delle Samsung Level Active si aggira intorno alle sei ore di riproduzione musicale continua, oppure telefonate, e la ricarica avviene in cerca tre ore.

 

Auricolari Bluetooth da 100 a 200 Euro

 

Nel terzo capitolo della nostra guida all’acquisto abbiamo selezionato auricolari bluetooth di aziende leader del settore audio, come Sony, Monster e Beats. Ideali per veri cultori della materia, ossia veri audiofili.

 

Sony MDR-XB80BS

 

Sony MDR XB80BSSony, una delle società leader in questo settore da decenni oramai, si immette in questa fascia di prezzo con le sue XB80BS con tecnologia Extra Bass, che ne aumenta considerevolmente le prestazioni.

Queste XB80BS sono auricolari Bluetooth ideali per chi svolge pratiche sportive o anche per chi ha un attivo stile di vita. Si presentano con due auricolari, e non con i padiglioni ad arco dei più della categoria, uniti da un archetto in plastica molto leggera che va a poggiato dietro al collo.

Questi auricolari Sony vantano della certificazione IPX5, che ne consente l’utilizzo sotto la pioggia e il lavaggio dopo una impegnativa sessione di allenamento. Sono presenti solo due pulsanti fisici, grazie ai quali potrete regolare il volume, cambiare traccia e rispondere alle chiamate in entrata.

Grazie alla tecnologia Extra Bass, proprietaria di Sony, le XB80BS sono in grado di restituire una immersione totale nelle note delle vostre canzoni preferite, con un equilibrio perfetto e giuste tonalità tra bassi, medi e alti.

Altro fattore rilevante di questi auricolari è l’autonomia, infatti con una sola carica riuscirete a coprire circa otto ore ininterrotte di riproduzione musicale, mentre la ricarica si aggira intorno alle due ore.

 

Monster Isport Victory

 

Monster Isport VictoryMonster, uno dei marchi più famoso per gli audiofili, si colloca in questa fascia di prezzo con le sue iSport Victory pensate (come facilmente deducibile dal nome) esclusivamente per gli sportivi.

Partendo dal design, si presentano molto giovanili offrendo colori molto vivaci come il verde abbinato a piccole sfumature di bianco e nero con logo Monster immancabile su ognuno dei due auricolari.

Sull’auricolare destro è presente un joystick con bilanciere del volume e tasto centrale multifunzione per la gestione delle chiamate e delle playlist.

La qualità audio di queste Monster iSport Victory è degna del nome della società, in quanto avremo una ottima resa nonostante siano “auricolari per sportivi” e abbiano connessione Bluetooth.

I bassi e gli alti sono molto buoni, ma ciò che stupisce è la gestione dei medi poiché risultano molto rispetto alle altre due frequenze senza minare la resa sonora generale.

Infine c’è da dire che l’autonomia è stimata in circa sette ore di riproduzione continua, mentre la ricarica avviene in circa due ore e mezza.

 

Beats by Dr. Dre Powerbeats 2

 

Beats by Dr. Dre Powerbeats 2Le Beats by Dr. Dre Powerbeats2 sono auricolari Bluetooth top gamma della società americana ispirate e dedicate al famoso giocatore di pallacanestro James LeBron.

Come da tradizione Beats ha optato anche qui per un design minimal e pulito, bello da vedere e funzionale allo scopo per il quale sono stati progettati questi auricolari Bluetooth. Ambedue gli headset presentano una struttura ad archetto che segue perfettamente la linea delle orecchie, e sono uniti tra loro da un cavo piatto anti-groviglio realizzato, al suo interno, con metalli di prima qualità.

Su questo cavo è presente un piccolo telecomando ove è posto il tasto di accensione, bilanciere del volume, entrata per il cavo di ricarica e il microfono per poter rispondere alle telefonate. Presente anche la certificazione IPX4, già analizzata sui precedenti modelli.

Queste Powerbeats2 sono state progettate per eccellere, rispetto ai competitor, non solo nel fattore costruttivo ma in specie nella qualità audio restituita nel corso di una sessione di allenamento e per giunta mediante connessione Bluetooth.

Infatti questi auricolari regalano un sound perfetto, che abbraccia quasi tutte le frequenze conosciute regalando dei bassi performanti e dei medi e alti ben equilibrati e nitidi, inoltre a sostegno e in aggiunta a tutto quanto detto vi è anche la presenza di un doppio driver che aiuta molto nella qualità audio in uscita di questi auricolari.

Con una sola ricarica riuscirete a coprire circa sei ore e mezza di riproduzione musicale continua, mentre sul fronte ricarica abbiamo una sorta di Quick Charge (simile alla ricarica rapida degli smartphone) grazie alla quale potrete ricaricare i vostri auricolari in poco più di una ora (tempistiche al di sotto di tutti gli auricolari esaminati per voi in questa sede).

 

Auricolari Bluetooth oltre i 200 Euro

 

Se siete degli audiofili puristi allora questa è la sezione adatta a voi, in quanto abbiamo scelto degli auricolari bluetooth ideali per per qualunque situazione, sia essa una sessione di allenamento, puro divertimento oppure ambito lavorativo.

 

BeoPlay in-ear Bluetooth

 

BeoPlay in ear BluetoothBang & Olufsen (B&O) ha realizzato gli auricolari bluetooth BeoPlay H5 utilizzando come musa ispiratrice del design la natura dei Paesi nordici.

Le BeoPlay H5 presentano un design molto elegante, progettate per resistere ad acqua (schizzi per lo più) e polvere e con un peso di appena 18 grammi.

I due cavi che uniscono i padiglioni auricolari sono rivestiti un un tessuto particolare che garantisce una maggior stabilità, ossia robustezza nel corso del tempo. All’interno dei padiglioni è possibile rinvenire, inoltre, un padiglione da ben 6.4 millimetri.

Al fine di agevolarne il trasporto B&O ha pensato bene di inserire dei magneti all’interno di ogni padiglione per portarli al collo senza perderli (ovviamente quanto non li state utilizzando per ascoltare musica).

Il modulo Bluetooth ivi presente è in versione 4,2 con supporto ai codec aptX, aptX-LL e AAC. Il tutto è mosso da due batterie da 50mAh per ogni padiglione, restituendo una autonomia di circa 5 ore di riproduzione continua. Il tempo per la ricarica è stimato in circa 2 ore.

Per il prezzo al quale vengono venduti e per la fama dell’azienda, queste BeoPlay H5 rispettano a pieno

 

Se siete rimasti soddisfatti della nostra guida e vi è stata utile per scegliere i vostri auricolari bluetooth, allora potrete dare una lettura anche ad altre nostre guide e recensioni di prodotti da noi testati:

Infine, vogliamo ricordarvi che se avete qualche dubbio o perplessità sui prodotti proposti e analizzati da TuttoApp-Android saremo felici di rispondere alle vostre domande e confrontarci con voi su altri modelli da inserire nella guida e consigli agli acquisti..

Migliori Auricolari Bluetooth in-ear • Guida all’acquisto • Agosto 2017 ultima modifica: 2017-07-30T14:42:00+00:00 da Alberto Gioia

migliori servizi AndroidMigliori rubriche e servizi offerti da Tuttoapp-android:
A) Pubblicizzare applicazioni in maniera professionale ed efficiente;
B) Migliori smartphone Android (con prezzi aggiornati ogni 5 ore);
C) Migliori tablet Android.
Shares