Migliori smartphone da 250 euro • Guida Aprile 2018

Migliori smartphone da 250 euroLa scelta di uno smartphone da 250 euro richiede conoscenze tecniche che consentano di ottenere il miglior rapporto qualità-prezzo, ma la decisione è meno complicata quando si parla di telefoni di fascia media: se in passato, infatti, era difficile comprare un buon telefono con meno di 300 euro, oggi non è così perché vi sono dispositivi con 4gb di memoria RAM ed altre caratteristiche che prima erano proprie solo dei top di gamma.

Infatti, proprio per questo motivo, molti potrebbero non essere d’accordo sulla loro qualificazione di “telefoni di fascia media”. Inquadrandoli tra i telefoni mid-range, tuttavia, non vogliamo dire che siano smartphone da evitare ma, al contrario, è proprio in questo intervallo di prezzo che si possono trovare i cellulari migliori.

Perché dico questo? Spesso le aziende producono dispositivi top di gamma con un hardware potentissimo, ma altrettanto avidi di risorse (e quindi sconsigliati ai meno esperti del settore) oppure, per quanto buoni, molto costosi.

Per questi motivi, mi pare opportuno optare per una spesa di 250 euro circa grazie alla quale acquistare ex smartphone top di gamma, magari messi in commercio l’anno precedente, o telefoni nati proprio per questa fascia del mercato.

Sotto i 250 euro si iniziano a trovare smartphone di fascia medio bassa, ma già sotto i 300 è lecito aspettarsi ex top di gamma. Veniamo, dunque, alla mia classifica stilata dopo mesi di test.

 

Migliori smartphone da 250 euro

 

La scelta del proprio dispositivo è legata ad esigenze personali e deve adattarsi ad ognuno di noi: chi cerca un telefono che arrivi a fine giornata, ad esempio, ha veramente bisogno di uno schermo 2K piuttosto che di un’autonomia di circa 5 o 6 ore di schermo attivo?

La risposta è ovviamente negativa e, nella guida che segue, ti aiuterò nella scelta del miglior smartphone da 250 euro partendo dai dispositivi più economici, che si aggirano sui 200 euro ed assicurano un’esperienza d’uso comunque buona, per poi spingermi fino a prodotti dalle performance migliori.

Nella guida, che non è una vera e propria classifica dei migliori smartphone da 250 euro come tanti utenti mi chiedono, potrai trovare un elenco degli smartphone dai più economici ai più cari con relative caratteristiche, schede tecniche e brevi recensioni affiancati da una piccola foto esplicativa del dispositivo.

Il tutto si concluderà con i link ad Amazon, e-commerce più famoso ed affidabile al mondo, oppure ai negozi online col prezzo migliore tra i quali sicuramente sta spopolando Gearbest che vende prodotti cinesi a basso costo.

Dopo le dovute premesse, siamo pronti per iniziare la guida ai migliori smartphone Android da 250 euro.

 

Migliori smartphone 250 euro: dal più economico al più caro

 

Ma come, scrivi 250 euro e poi li elenchi dal più economico al più caro? Beh sarebbe impossibile, anche con un aggiornamento mensile, pensare che i prezzi degli smartphone Android, soprattutto in questa fascia di prezzo, non cambino continuamente.

Partiamo così da quelli intorno ai 210-220 euro per arrivare a quelli sui 280 euro circa.

 

Huawei P9 Lite (scelta economica)

Smartphone 250 euro Huawei P9 lite

Huawei P9 lite

Huawei P9 Lite non poteva mancare in questa “lista”.

Questo smartphone è uno dei tanti successi di Huawei lanciato, dalla stessa azienda, nel maggio dell’ anno 2016.

Ottimo telefono con qualità-prezzo, fratello minore del P9, con uno schermo da 5.2″, misura solamente 146.8 x 72.6 x 7.5 mm ed il suo peso di 147 grammi gli conferisce ottime ergonomia e maneggevolezza.

Il lettore d’impronte posto sul retro ne facilita ulteriormente l’utilizzo.+

A livello di hardware ci troviamo di fronte ad uno smartphone di fascia media di ottima fattura, da non confondersi tuttavia, come fanno in tanti, con il ben più costoso e pubblicizzato Huawei P9.

Se vuoi saperne di più circa questo smartphone, visita la nostra recensione del Huawei P9 Lite .

Andiamo ora a vedere la scheda tecnica di questo magnifico telefono!

SCHEDA TECNICA HUAWEI P9 LITE
Modello Huawei P9 Lite
Peso articolo 145 g
Dimensioni prodotto 7,3 x 0,8 x 14,7 cm
Batteria 3000 mA·h 1 Lithium Polymer
Anno modello 2016
Dimensioni RAM 3072 MB
Capacità di memoria 16 GB
Slot di memoria disponibili 1 Slot Micro SD
Capacità memoria digitale 16 GB
Sistema operativo Android Marshmallow 6.0
Numero modello processore HiSilicon Kirin 650
Display Display da 5.2″ FULL HD IPS da 16 Milioni di colori.
Risoluzione sensore ottico 13 MP
Connettività speaker Jack 3,5 mm
Risoluzione video 1080 @ 30fps
Descrizione interfaccia di rete Wi-Fi 802.11 b/g/n; NFC; Bluetooth 4.1

 

Honor 6x

Smartphone 250 euro Huawei Honor 6x pro

Huawei Honor 6x pro

Il marchio Honor è ormai conosciuto in quanto riesce a proporre telefoni con un rapporto qualità – prezzo ottimo ed i suoi smartphone si collocano soprattutto nella fascia intorno ai 250 euro.

Solo di recente, infatti, con Honor 8 pro ed Honor 9 si è assistito a smartphone più costosi ai livelli dei più famosi top di gamma.

Ma nella politica aziendale vi sono telefoni di fascia media veramente eccezionali: mio fratello ha comprato Honor 8 per 249 euro durante l’ultimo Cyber Monday, un vero affare.

Ma anche l’Honor 6x è un bellissimo prodotto ed ho deciso di comprare la versione pro con 4gb di memoria RAM e 64GB di memoria interna alla mia fidanzata.

Il design dello smartphone, completamente in metallo e con una buona solidità costruttiva, è elegante e, per quanto comune, molto gradevole da verdersi.

Il processore HiSilicon Kirin 655 con 3Gb di memoria RAM (oppure 4gb nella versione pro che ti consiglio) svolge egregiamente il suo lavoro: per capirci è analogo, per prestazioni, allo Snapdragon 625, ma è progettato direttamente da Huawei ed ottimizzato, quindi, per le sue macchine.

La resa, pertanto, è veramente buona. Il firmware inoltre è già aggiornato ad Android 7 cui corrisponde la nuova interfaccia personalizzata Emui 5.

La batteria è da 3.340 mAH e, grazie all’ottimizzazione software, garantisce veramente una buona autonomia: si arriva tranquillamente fino a 6 ore di schermo attivo con un uso giornaliero tra connessione Wifi, 4g, email e foto senza fare troppa attenzione alle diverse attività.

Il display è ottimo: schermo da 5,5″ IPS con un’ottima risposta anche sotto la luce del sole. Il range della luminosità è ampio: lo sottolineo perché, su tanti smartphone cinesi, la minima è troppo alta.

Il lettore di impronte digitali è fulmineo ed affidabile avvicinandosi al 100% del riconoscimento. La radio FM e la tecnologia dual sim sono un utilissimo completamento. Ti rimando, se ti serve uno smartphone con due sim, al nostro articolo dedicato agli smartphone dual sim.

Vediamo insieme la scheda tecnica prima di parlare del prezzo.

SCHEDA TECNICA HONOR 6X
Nome modello Honor 6x
Peso articolo 162 g
Dimensioni prodotto 76.2 x 150.9 x 8.2 mm
Batteria 3340 mAH – 1 Lithium Polymer
Anno modello 2016
Processore grafico ARM Mali-T830 MP2, 900 MHz
Dimensioni RAM 3/4 GB
Capacità di memoria 32/64 GB
Slot di memoria disponibili 1 Slot Micro SD
Capacità possibili memorie esterne 128 GB
Sistema operativo Android 6 aggiornabile a Nougat
Processore Huawei HiSilicon Kirin 655
Tecnologia schermo Full HD IPS da 5,5″
Risoluzione sensore ottico 3968 x 2976 pixel, 1920 x 1080 pixel, 30 fps
Sim Dual sim: Nano-SIM, Nano-SIM
Connettività speaker Jack 3,5 mm
Tipo wireless 802.11B, 802.11G, 802.11n
Descrizione interfaccia di rete Wi-Fi 802.11 b/g/n; Bluetooth 4.1
Tecnologia cellulari LTE
Localizzazione/Navigazione GPS, A-GPS, GLONASS, BeiDou
Supporta tecnologia Bluetooth Sì, 4.1

I costi? Siamo tra i 200 ed i 250 euro a seconda che si opti per la versione base oppure per quella pro che ti consiglio. Ma 50 euro, mi rendo conto, potrebbero essere una discriminante nella tua scelta.

Dal box che segue potrai scegliere entrambe le varianti.

 

Huawei P10 lite (probabilmente il compromesso giusto per tutti)

Migliori smartphone Android - Huawei P10 Lite

Ultimo arrivato della serie Lite sviluppata da Huawei, il P10 lite costituisce un ottimo compromesso per chi cerca un dispositivo capace di unire estetica, fluidità, autonomia e, soprattutto, costi contenuti.

Il P10 lite, infatti, lo si trova addirittura a 229 euro con garanzia e spedizione Prime. Un bell’affare viste le garanzie offerte da Amazon.

Ma parliamo di hardware: le prestazioni sono paragonabili a quelle dell’Honor 8 (che vedremo più avanti) dal quale si differenzia soprattutto per la presenza del Kirin 658, un processore un po’ meno potente che, tuttavia, di converso, va ad incidere positivamente sulla batteria. Rispetto ad Honor 8, manca anche la tecnologia IRDA.

Abbiamo sempre 4GB di RAM, classici in questa fascia di prezzo, con lettore di impronte digitali posto sul retro e che, sebbene risulti scomodo al sottoscritto, lascia la parte frontale molto più libera e pulita a beneficio del design.

L’autonomia, garantita da una batteria da 3.000 mAh, è pari a circa 6 ore di schermo attivo con una giornata classica (variabili a seconda dell’utilizzo chiaramente).

La fotocamera, con un software ben ottimizzato, lavora bene e, visto il prezzo dello smartphone, in alcuni quasi sorprende. Buoni i dettagli anche in condizione di luce scarsa sebbene i colori tendano a spegnersi con una riproduzione meno fedele della realtà. Buoni anche i video in Full HD.

In definitiva il P10 lite è un’ottima scelta.

 

Lenovo P2 (battery phone con software pulito)

Smartphone 250 euro Lenovo P2

Lenovo P2

Il Lenovo P2 è stato venduto per un periodo su Amazon, con spedizione Prime, per 239 euro. L’ho consigliato a tantissimi utenti ed amici. Poi inspiegabilmente il prezzo è tornato a 299 euro (leggi la nostra guida per monitorare l’andamento dei prezzi Amazon sempre utile prima di un acquisto).

Conviene comprarlo comunque per 299 euro?

La risposta è sempre dipende: dalle tue esigenze, dalle oscillazioni di prezzo che comunque portano il costo a mutare nel giro di pochi giorni.

Ma una cosa è sicura: tra gli smartphone intorno ai 250 euro il Lenovo P2 è tra i più pratici. Ecco, pratico e funzionale sono gli aggettivi giusti: grazie ad un processore medio di gamma del 2016, molto affidabile ed efficiente, lo Snapdragon 625, accompagnato da ben 4GB di RAM, la fluidità è veramente massima.

Ma il Lenovo P2 è anche un battery phone, per quanto risulti riduttivo definirlo in questo modo: con una batteria da 5.100 mAh riesce a far registrare numeri da record a livello di autonomia.

Nella confezione, poi, c’è un gradito ospite: oltre ad un caricatore per la ricarica veloce, vi è un cavo con la funzione OTG per la lettura di chiavette e memorie esterne.

L’estetica è abbastanza comune: la parte anteriore ricorda lo Zuk Z2, quella posteriore, leggermente curva, è simile a quella di altri telefoni.

Il display da 5,5 pollici FULL HD di tipo Super Amoled è molto bello, soprattutto per gli smartphone da 250 euro che non sempre assicurano la stessa qualità. In particolare, i colori sono molto brillanti come in quasi tutti i Super Amoled, ma il contrasto e la qualità dei colori sono veramente ottimi La luminosità, poi, assicura una buona leggibilità anche con tanta luce.

La fotocamera da 13 Megapixel marchiata Sony è più che buona, ma è l’unico elemento che forse separa il P2, nella resa quotidiana, da un top di gamma in quanto, se le condizioni non sono ottimali, le foto tendono a mostrare un po’ di rumore.

Smartphone il P2 che, nel suo complesso, lascia senza parole.

SCHEDA TECNICA LENOVO P2
Marca e modello Lenovo P2
Peso articolo 177 g
Dimensioni prodotto 14,3 x 7,2 x 0,8 cm
Batteria 5100 mA·h, Li-Polymer (litio-ione-polimero)
Anno modello 2016
Processore Qualcomm Snapdragon 625 MSM8953
Processore grafico Qualcomm Adreno 506
Dimensioni RAM 4Gb
Memoria interna 32 GB
Sistema operativo Android 6 Marshmallow
Display 5.5 in, Super AMOLED, 1080 x 1920 pixel, 24 bit
Fotocamera 4160 x 3120 pixel, 3840 x 2160 pixel, 30 fps
Risoluzione verticale massima 1920 pixel
Tipo uscita audio 3,5 mm
Tipo di sim Nano-SIM / microSD, Nano-SIM
Localizzazione/Navigazione GPS, A-GPS, GLONASS
Tipo wireless 802.11A, 802.11G, 802.11 A/C, 802.11B, 802.11n
Descrizione interfaccia di rete WiFi
Supporta tecnologia Bluetooth Sì, 4.1

 

Asus Zenfone 3 (batteria e prezzo non all’altezza)

Asus Zenfone 3 smartphone 250 euro

Asus Zenfone 3

L’Asus Zenfone 3 è uno smartphone medio di gamma da non confondere con lo Zenfone 3 Max, nettamente inferiore ma pubblicizzato per la batteria, ed il Deluxe, top di gamma che, per vari motivi, ha deluso le aspettative.

Lo Zenfone 3 è probabilmente il migliore dei 3 proposto da Asus quest’anno, il più equilibrato sicuramente.

L’hardware è assicurato, per il profilo prestazioni, dallo Snapdragon 625 e da 4gb di memoria RAM.

Lo stesso hardware presente su Lenovo P2, Nubia Z11 mini S e tanti altri telefoni che hanno prezzo e prestazioni simili.

Notevoli sono, invece, le differenze sotto altri profili: display, autonomia e software.

La resa generale di questo Asus Zenfone 3 è veramente eccezionale: ha 64gb di memoria interna ed un display da 5,2″ di tipo IPS con una batteria da “soli 2650 mAh” che porta incredibilmente fino a sera a dispetto dei numeri.

Questo perché il processore tende a lavorare bene senza mai surriscalda

rsi ed il software è ben ottimizzato.

La scelta tra questo smartphone e Lenovo P2 dipende, quindi, dal prezzo e dai gusti personali: un display da 5,2″ di tipo IPS sarà più maneggevole e con colori molto più fedeli alla realtà; uno da 5,5″ di tipo Super Amoled colori molto più vivi e lontani dalla realtà (ma vicini ai gusti di tanti se si pensa che è un tipo di display molto utilizzato, anche sui vendutissimi Samsung).

Ti rimando alla recensione dell’Asus Zenfone 3 per una visione d’insieme del telefono.

SCHEDA TECNICA ASUS ZENFONE 3
Modello Asus ZE520KL-1A010WW
Peso articolo 145 g
Dimensioni prodotto 7,4 x 0,8 x 14,7 cm
Batteria 2650 mA·h, Li-Polymer (litio-ione-polimero)
Anno modello 2016
Capacità di memoria 64 GB
Numero modello processore Qualcomm Snapdragon 625, Octa-Core, 2 GHz
Display 5.5″ IPS Full HD 1920X1080, Corning Gorilla Glass 3
Risoluzione sensore ottico 13 MP
Tipo uscita audio 3.5 mm
Tipo wireless 802.11A, 802.11 A/C, 802.11B, 802.11G, 802.11n
Tipo di connettori 4G LTE, WiFi AC, NFC, GPS, Micro USB

 

Xiaomi Redmi 5 plus: migliore per rapporto qualità – prezzo

Xiaomi Redmi 5 PlusLo Xiaomi Redmi 5 Plus è uno smartphone di grande qualità che si presta ad un utilizzo vario: riesce a soddisfare sia chi cerca un telefono di fascia medio-alta che persone orientate verso il risparmio.

In particolare la parte software ben ottimizzata con interfaccia MIUI sfrutta al meglio l’hardware di fascia media e ne esalta le caratteristiche. Trovo che la rom MIUI sia tra le più complete sul mercato e, forse, è la mia preferita in assoluto se si considera la versione EU (con diverse features aggiuntive ed aggiornamenti con cadenza settimanale).

Il processore Snapdragon 625, affidabilissimo ed efficiente, consente di avere una buona fluidità senza incidere sui consumi: questi smartphone riescono, con utilizzo medio, ad arrivare anche ad 8-10 ore di schermo attivo senza problemi corrispondenti a due giorni di utilizzo per chi è meno smanettone oppure a un giorno per gli utenti che vivono costantemente con il telefono operativo.

Se i consumi e l’interfaccia software sono le peculiarità di questo telefono da 250 euro, anche le memorie sono interessanti: la variante da 4GB di RAM e 64GB di storage interno è assolutamente ottima per il prezzo cui viene proposta su Amazon (tra i 200 ed i 250 euro). La versione da 3+32GB è, a nostro avviso, meno conveniente.

Il display lo rende uno smartphone da 6 pollici (ma in un telaio di un telefono da 5,5″) ed è qualificabile come  full screen per la presenza di bordi molto piccoli e ad un nuovo aspect ratio 18:9. Il pannello ha una risoluzione 2160×1080 (quindi poco più che full HD per capirci) e, per la fascia di prezzo, è veramente molto bello.

Anche per quanto concerne le colorazioni, lo smartphone mostra un tocco di originalità: il rosa gold è femminile mentre il celestino pastello è meno comune dei classici bianco e nero pure presenti.

Presente la banda 20 per la ricezione in 4g con operatori minori in zone meno centrali.

Il prezzo del telefono è tra 200 e 250 su Amazon mentre costa, attualmente, 155 euro su Gearbest. Te lo consiglio sicuramente, mentre spetta a te decidere dove acquistarlo. Ti ricordo di scegliere la spedizione priority line per evitare costi di spedizione e dogana su Gearbest.

 

Honor 8 (ancora top assoluto in questa fascia di prezzo)

Migliori smartphone Android - Huawei Honor 8Come ormai più volte ripetuto nei nostri articoli e risaputo ai più, Honor propone ottimi telefoni che nascono dall’azienda Huawei pur portandone il marchio solo sul retro.

L’Honor 8, in particolare, è il penultimo top di gamma del brand e, per quanto sia paragonabile al P10 lite, ha un processore più potente ed un design interamente in vetro che lo rende uno degli smartphone più belli di sempre.

Esso offre tante funzioni veramente interessanti come la possibilità di usare il telefono solo in HD piuttosto che in full HD per ridurre il consumo di batteria.

Il processore Huawei HiSilicon Kirin 950, insieme a 4GB di memoria RAM, assicura una fluidità ottima per questa fascia di prezzo.

Grazie ad una batteria da 3.000 mAh e ad un display da 5,2″ non troppo avido di risorse, riesce ad offrire un’autonomia sorprendente per un telefono così fluido. Segno, questo, di una buona ottimizzazione generale.

Nota non da poco: è uno dei pochi smartphone dual sim full active acquistabili in Europa e con buone prestazioni.

Il prezzo, rispetto ad un Huawei P10 lite, è di circa 30-50 euro in più che, a mio avviso, sono pienamente giustificati dalla resa generale del telefono e dalla sua estetica.

In definitiva sugli smartphone da 250 euro: se dovessi comprare un telefono personalmente, in questa fascia di prezzo, pertanto, opterei per Honor 8 oppure, in alternativa, per chi vuole spendere meno, per un P10 Lite.

 

Cosa pensi degli smartphone da 250 euro selezionati? 

Sono curioso di leggere la tua opinione circa la scelta da me effettuata circa i migliori smartphone sotto i 300 euro. Sarò lieto, inoltre, di fornirti assistenza nell’acquisto.

Per qualsiasi cosa, infatti, puoi scrivermi nei commenti senza remore, anche per chiedere altre guide tecniche.

 

Saliamo o scendiamo di prezzo?

Per quanto in questo articolo abbia voluto offrire una panoramica sufficientemente ampia senza soffermarsi solo sui telefoni da 250 euro, immagino che possa essere interessato a valutare altre rubriche riguardanti smartphone appartenenti alle fasce di prezzo vicine ai 250 euro.

Sempre per la fascia media, infatti, potrai leggere i nostri articoli relativi ai:

Migliori smartphone da 250 euro • Guida Aprile 2018 ultima modifica: 2018-03-30T14:19:50+00:00 da Giovan Giuseppe Ferrandino

migliori servizi AndroidMigliori rubriche e servizi offerti da Tuttoapp-android:
A) Pubblicizzare applicazioni in maniera professionale ed efficiente;
B) Migliori smartphone Android (con prezzi aggiornati ogni 5 ore);
C) Migliori tablet Android.

Giovan Giuseppe Ferrandino

GioFe86, trentenne sempre immerso in frenetici e costanti impegni, spesso attirato in un vortice tecnologico che parte dal PC e si conclude al fidato telefonino Android. Esperto di SEO ed app marketing da dieci anni, www.tuttoapp-android.com è solo una delle sue creazioni.

Potrebbero interessarti anche...

32 Responses

  1. Cristina ha detto:

    Ciao Giovan Giuseppe, vorrei approfittare della tua sapienza in proposito e della tua gentilezza:
    Ma cosa mi è venuto in mente di cacciarmi in questo ginepraio? Uso lo smartphone solo per varie app, fotografie, mi servirebbe con un’ottima batteria, ed invece di andare al supermercato, mi sono ritrovata a cercare di capire a cosa servano l’hardware e il software (…) Nella mia scelta, ne sono rimasti tre: Honor 8 oppure 9 (dipende dal prezzo, ho visto che il 9 ha 6GB RAM e costa di più ma non so a cosa serva), Huawei p20 lite o Xiaomi MI A1. Tu cosa mi consiglieresti?
    Grazie mille
    Cristina

    • Cara Cristina,

      il meglio in questa fascia di prezzo è, SENZA DUBBIO ALCUNO, lo Xiaomi Redmi Note 5 che è appena uscito e si trova su Amazon, spedito da Amazon (con garanzie diverse rispetto a prodotti venduti e spediti da terzi), ad un prezzo tra 209 e 250 euro. Un telefono similare costerebbe almeno 300 euro.

      Perché è il migliore? Hai un processore di fascia media che, nell’utilizzo quotidiano, insieme a 4GB di RAM di tipo DDR4, non mostra mai rallentamenti. La memoria interna è da 64GB, il software e la batteria ti consentono di avere un’autonomia di 8-9 ore di schermo attivo, ovvero un risultato record. Pure il comparto fotocamera è nettamente migliorato rispetto al passato.

      Hai dual sim con 4G su entrambi gli slot. L’interfaccia MIUI offre tantissime potenzialità lato software: registrazione della telefonata, screenshot lungo, duplicazione delle app, pannello secondario dove nascondere o proteggere dati sensibili od applicazioni private, applicazioni preinstallate utilissime come scanner di documenti e QR Code, telecomando da usare grazie agli infrarossi e così via in un elenco lunghissimo e che ti lascerei scoprire in totale autonomia. Tutto questo per un prodotto anche molto intuitivo e facile da usare a mio avviso.

      Il display merita un discorso a parte: un 5,99″ che, grazie al full screen (cornici minime), ha delle dimensioni complessive inferiori rispetto ad un 5,5″.

      Oggi lo trovi venduto da terzi e spedito da Amazon al prezzo di 239 euro: https://amzn.to/2JTWLcw

      Questa è la soluzione migliore e ti spiego perché: i prodotti venduti e spediti da terzi non ricevono garanzie da Amazon se non nei primi 3 mesi; quelli venduti e spediti da Amazon richiedono, prima di ottenere rimborso o sostituzione, una verifica da parte del reparto tecnico recentemente istituito dal colosso americano; per i prodotti venduti da terzi e spediti da Amazon, il colosso fa solo da tramite curandone stoccaggio e logistica cosicché, in caso di problemi, rimborsa direttamente il prodotto.

      Chiaramente non ti sto invitando ad abusare della cosa, ma solo a conoscere i tuoi diritti.

      Il venditore terzo è, inoltre, affidabile: https://amzn.to/2t9FuS3

      Ho regalato questo telefono anche alla mia fidanzata e mi ringrazia ogni giorno.

      Fammi poi avere un feedback. Per scoprire tutte le potenzialità offerte dal software Xiaomi, puoi anche scrivermi tramite Whatsapp al 3923294553.

      Resto a tua disposizione per ulteriori informazioni.

      Giovan Giuseppe Ferrandino
      founder Tuttoapp-android

  2. Alfredo ha detto:

    Ciao Giovan! Ti ho appena inviato un SMS al numero che mi hai detto, l’ho ricevuto proprio ora il mio xiaomi, davvero veloci 1 giorno.

    • Caro Alfredo,

      purtroppo mi hai inviato un mms secondo me.

      Ma va bene uguale, mi dispiace se lo hai pagato.

      Continuiamo questa conversazione su Whatsapp magari, ma intanto sono contento che possa provare uno dei migliori smartphone di sempre per rapporto qualità – prezzo.

      A presto,

      Giovan Giuseppe

  3. Alfredo ha detto:

    Salve Giovan Giuseppe, ci tenevo a dirti che ho appena acquistato un xiaomi 5 plus ,4ram e 64 giga memoria, e devo dirti che credo di non averlo nemmeno pagato troppo 180euro, mi verrà consegnato tra 2giorni spedizione gratis, ti faro sapere ma so di aver fatto un ottimo acquisto dietro tuo consiglio e altre parecchie davvero ottime recensioni, comunque grazie e a risentirci a presto

    • Caro Alfredo,

      sei sicuro di aver preso quello da 4GB + 64GB RAM senza aver fatto confusione?

      Mi sembra veramente poco per la versione 4+64: solitamente quello è il prezzo della variante da 3+32.

      Contattami al 3923294553 con uno screenshot relativo ad hardware e parte software. Sarò felice di seguirti in questa nuova esperienza che con Xiaomi è sempre stimolante.

      A presto,

      Giovan Giuseppe

  4. Alfredo ha detto:

    Grazie per la tua risposta! Io, da quando è uscito ho un umi touch e posso dirti che in rapporto qualità prezzo, non posso lamentarmi, dato che lo sto ancora usando, volevo sapere, con un costo da 200/300 euro, quale smartphone potrei acquistare, sottolineando che adoro uno schermo tipo quello Samsung, con pochi bordi, certo! Vorrei un consiglio in generale, e farti sapere che ne faccio un uso anche per giocare. Ti ringrazio fin da ora per la tua risposta e per la tua gentilezza, e ti auguro dato che è prossimo, tanti AUGURI di una Buona Pasqua.

    • Caro Alfredo,

      ti ho già risposto e confermo pienamente la mia idea: Umi touch è un telefono appena sufficiente che ho testato (al pari di Umi Z1, Umi Z1 pro, Umi Plus, Umi Plus E ecc…), ma Xiaomi è di un altro livello per hardware ed ottimizzazione software.

      Ti ripeto, quindi, che il Redmi 5 plus ha un rapporto qualità prezzo eccezionale ed è un 5,99″ in un telaio da 5,5″: https://amzn.to/2Jdb4FG

      A presto,

      Giovan Giuseppe

  5. Alfredo ha detto:

    Che ne pensi di Ulefone Elephone e UMI?

    • Caro Alfredo,

      ho provato tanti telefoni di questi brand e, chiaramente, non sono abituato a generalizzare: ogni telefono deve essere valutato singolarmente, soprattutto quando si tratta di brand meno affermati.

      E mi spiego meglio: l’Elephone, di recente, ha messo in commercio uno smartphone di fascia medio alta con processore Snapdragon (molto affidabile) mentre solitamente ha sempre montato Mediatek.

      Ci sono da valutare troppe variabili prima di dare una risposta: processore, ottimizzazione software, negozio dal quale lo compri e, quindi, prezzi e garanzie.

      Piuttosto potresti dirmi quanto voglia spendere ed io potrei indirizzarti verso una buona scelta per rapporto qualità – prezzo.

      Ti faccio solo un esempio, ovvero lo Xiaomi Redmi 5 Plus tra i 195 ed i 210 su Amazon con spedizione a cura del noto store americano e relative garanzie: https://amzn.to/2IhrzPI

      Credo che tale telefono per rapporto qualità – prezzo ed esperienza d’uso generale possa essere considerato un best buy assoluto.

      Ma molto dipende dalle tue esigenze: quello consigliato è lo smartphone più equilibrato al momento, ma vorrei anche capire a cosa aspiri.

      Resto a tua disposizione,

      Giovan Giuseppe Ferrandino
      founder Tuttoapp-android

  6. Paolo ha detto:

    Io stavo optando per un samsung galaxy s6 da 32 gb al prezzo do circa 240 euro, che ne pensi?
    Sono in realtà un po diffidente riguardo al sistema operativo android, in quanto gli ultimi smartphone che ho avuto (htc, samsung galaxy precedenti) dopo circa 1 anno e mezzo – 2 anni mi davano problemi, per esempio bloccarsi di continuo, lentezza ecc.. Ho avuto solo io questo riscontro oppure è un problema che affligge il sistema operativo android?
    Proprio per questo tra le mie possibili scelte entra in gioco l’iphone che sotto questo punto di vista sembra essere la miglior soluzione, ovviamente a discapito del prezzo.

    In attesa di una tua delucidazione al riguardo, cordiali saluti.

    • Caro Paolo,

      piacere di conoscerti intanto. Vuoi comprare, per 240 euro, uno smartphone presentato 3 anni fa solo perché di un brand blasonato? Eviterei!

      Per quanto riguarda gli smartphone Android, in generale questo sistema operativo ha raggiunto livelli eccezionali, ma tanto dipende da prezzo, hardware e software scelti.

      Dire HTC e Samsung significa poco se poi compri un telefono che oggi ha 3 anni e tra 2 ne avrà 5. Mi pare anche giusto che tra due anni il Galaxy S6 sia pressoché inutilizzabile, per quanto io non ami a monte i dispositivi Samsung (molto pubblicizzati e, quindi, costosi).

      Oggi gli Xiaomi, ad esempio, hanno raggiunto un livello altissimo ed i suoi smartphone un’eccezionale rapporto qualità – prezzo. Lentamente vengono venduti anche in Italia.

      Personalmente ti consiglierei:

      1. lo Xiaomi Redmi Note 4 con processore Snapdragon 625, rom MIUI e 4GB di RAM con batteria interminabile: http://amzn.to/2DDblxI

      2. lo Xiaomi Mi A1 che monta Android stock, ovvero come sviluppato da Google senza personalizzazioni: http://amzn.to/2FLvmbD

      Preferisco Xiaomi, ma in passato sono stato un convinto sostenitore dei dispositivi stock, puliti, e lo sarei ancora se la MIUI non offrisse tantissime funzioni pratiche ed utili.

      La via di mezzo potrebbe essere lo Xiaomi Redmi 5 plus nella variante da 4GB di RAM + 64GB di memoria interna, ma non è disponibile su Amazon: http://amzn.to/2pnRUnL

      Se sei disposto a spendere di più puoi andare sull’Honor 9 per esempio: http://amzn.to/2G3B7R3

      Come evitare che lo smartphone dopo un anno e mezzo diventi già lentissimo? Beh a monte bisogna scegliere telefoni con un buon rapporto qualità – prezzo e software ottimizzati.

      Poi si può optare per venditori come Amazon: scegliendo prodotti spediti da Amazon (identificabili con logo Prime), infatti, potrai chiedere facilmente assistenza per ottenere riparazione o rimborso del telefono eventualmente inadeguato. Sempre Amazon, inoltre, ti offre 30 giorni per testare il dispositivo e verificare che questo sia ideale per le tue esigenze.

      Resto a tua disposizione per ulteriori informazioni circa la scelta dello smartphone,

      Giovan Giuseppe Ferrandino
      founder Tuttoapp-android

  7. Viespo ha detto:

    Io ho appena comprato un secondo P2, per me il migliore in assoluto.su eBay ho comprato il 64gb a 270.

    • Tuttoapp-android ha detto:

      Caro Viespo,

      sono in parte d’accordo con te in quanto hai una batteria indescrivibile ed una buona interfaccia, ma ho riscontrato i seguenti problemi:

      1. fragilità costruttiva (a due amici si è rotto il tasto centrale; ad altri piccole noie ecc…)
      2. Ebay non è neanche lontanamente Amazon che, al primo problema, ripara personalmente, sostituisce o rimborsa anche dopo 20 mesi dall’acquisto.
      3. hai pur sempre Snapdragon 625, 4GB di RAM e 64Gb di memoria interna. Ottimo equilibrio per uno smartphone che rende bene, ma monta pur sempre l’hardware dello Xiaomi Redmi Note 4 che ti potremmo far avere a 140 euro da Gearbest spedito.
      4. Forse, proprio per questo motivo, sei mesi fa costava 250 euro spedito da Amazon, ora è aumentato ovunque: la resa generale è buona, la domanda è alta, ma l’hardware non è migliorato invecchiando.

      Per questi motivi, sinceramente, preferirei P10 lite (per chi vuole spendere poco) oppure, meglio ancora, l’Honor 8 che è decisamente più completo per software, fotocamera, design, affidabilità e comunque fa 5-6 ore schermo attivo.

      Spero di averti dato una spiegazione chiara ed utile.

      A presto,

      Giovan Giuseppe Ferrandino
      founder Tuttoapp-android.com

  8. Cristian Fraccaroli ha detto:

    Tornò a dire che se voi provate su qualsiasi sito dove comparano i telefono provati qua col mix ne esce vincente e non di poco con l honor 6 da 7.77 dell honor a 9.29 del mix idem con gli altri lenovo…

    • Tuttoapp-android ha detto:

      Caro Cristian,

      non capisco i tuoi numeri sinceramente, per quanto mi sforzi di farlo (7.77 e 9.29). Non vorrei, però, che il tuo italiano indichi che lavori per Doogee. Resto col dubbio in relazione alla mia esperienza in materia.

      A presto,

      Giovan Giuseppe

  9. Cristian Fraccaroli ha detto:

    Classifa della malora!! Non avete messo telefono più economici e migliori anche da 6gb come il doogee mix o il meizu!! Vi hanno pagato!!??

    • Tuttoapp-android ha detto:

      Caro Cristian,

      piacere di conoscerti e grazie per aver espresso la tua opinione, per quanto in modo un po’ caloroso (se così si può dire).

      In verità, ahimè, nessuno ci paga, se non proprio i cinesi. Le case produttrici cinesi, infatti, a differenza di altre note, tendono a lasciare telefoni con più facilità ed abbiamo avuto il Doogee Mix in prova così come altri Doogee.
      Ebbene, non riteniamo che il Doogee Mix sia affidabile come quelli da noi elencati.

      Perché?

      Intanto sotto stress scalda molto più degli altri consigliati (per colpa del processore Mediatek e dell’ottimizzazione software); poi è un telefono come tanti altri.

      Mi permetterei di farti notare, infine, che il Doogee Mix vale (e costa) molto meno di 250 euro.

      Sicuro di aver chiarito i tuoi dubbi, resto comunque a disposizione per uno stimolante confronto.

      A presto,

      Giovan Giuseppe Ferrandino
      founder Tuttoapp-android

      • Cristian Fraccaroli ha detto:

        Io li ho tutti e se mi dici ke il mix scalda vuol dire ke non va bene perke il mio la batteria con le varie app non supera mai i 44gradi!! E secondo me a molti meno bug pur essendo nuovo degli altri elencati!! Comunque io dici da prove su telefono che uso sempre!!
        Inviato da iPhone

        Il giorno 14/set/2017, alle ore 11:00, “Disqus” ha scritto:
        Settings

        A new comment was posted on TuttoApp Android

        Tuttoapp-android

        Caro Cristian,
        piacere di conoscerti e grazie per aver espresso la tua opinione, per quanto in modo un po’ caloroso (se così si puÔ dire). In verità , ahimè, nessuno ci paga, se non proprio i cinesi. Le case produttrici cinesi, infatti, a differenza di altre note, tendono a lasciare telefoni con piÃ’ facilità ed abbiamo avuto il Doogee Mix in prova cosà ¬ come altri Doogee. Ebbene, non riteniamo che il Doogee Mix sia affidabile come quelli da noi elencati. Perché?
        Intanto sotto stress scalda molto piÃ’ degli altri consigliati (per colpa del processore Mediatek e dell’ottimizzazione software); poi è un telefono come tanti altri. Mi permetterei di farti notare, infine, che il Doogee Mix vale (e c osta) molto meno di 250 euro. Sicuro di aver chiarito i tuoi dubbi, resto comunque a disposizione per uno stimolante confronto. A presto,
        Giovan Giuseppe Ferrandino
        founder Tuttoapp-android
        5 a.m., Thursday Sept. 14 | Other comments by Tuttoapp-android

        Reply to Tuttoapp-android

        Tuttoapp-android’s comment is in reply to Cristian Fraccaroli:

        Classifa della malora!! Non avete messo telefono piÃ’ economici e migliori anche da 6gb come il doogee mix o il meizu!! Vi hanno pagato!!?? Read more
        You’re receiving this message because you’re signed up to receive notifications about replies to cristianfraccaroli.
        You can unsubscribe from emails about replies to cristianfraccaroli by replying to this email with “unsubscribe” or reduce the rate with which these emails are sent by adjusting your notification settings.

        • Tuttoapp-android ha detto:

          A giudicare dal tuo italiano, temo che possa lavorare per Doogee. Allora inviaci altri telefoni, test e comparative in privato. Saremo felici di confrontarci con l’azienda.

          A presto,

          Giovan Giuseppe

  1. 23 luglio 2017

    […] Migliori smartphone da 250 euro […]

  2. 31 luglio 2017

    […] Migliori smartphone da 250 euro […]

  3. 4 settembre 2017

    […] Migliori smartphone da 250 euro […]

  4. 9 ottobre 2017

    […] Smartphone da 250 euro […]

  5. 30 ottobre 2017

    […] Migliori smartphone da 250 euro […]

  6. 14 novembre 2017

    […] Migliori smartphone da 250 euro […]

  7. 26 gennaio 2018

    […] Migliori smartphone da 250 euro […]

  8. 19 febbraio 2018

    […] Migliori smartphone da 250 euro […]

  9. 7 marzo 2018

    […] Migliori smartphone da 250 euro […]

  10. 12 marzo 2018

    […] Migliori smartphone da 250 euro […]

  11. 14 marzo 2018

    […] Migliori smartphone da 250 euro […]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.