Nintendo in crisi

nintendo

La Wii U va male, la 3DS arranca e Nintendo pensa soltanto a smartphone e tablet.

Per la prima volta nella sua storia, la famosa mamma di Mario potrebbe definitivamente uscire dal solito binomio console-videogame per puntare su dispositivi altrui.

La notizia pare quasi ufficiali ed arriva direttamente dal presidente dell’azienda, Satoru Iwata.

Il sottoscritto ha dichiarato in una conferenza stampa a Osaka, in Giappone:” Stiamo pensando a una nuova struttura di business. Vista la crescita dei dispositivi smart stiamo ovviamente studiando come possano essere sfruttati per farci crescere. Ma non è così semplice portare Mario su uno smartphone”.

Iwata ha deciso di lasciare intendere come non si vedrà un’ondata di Zelda e Donkey Kong invadere tablet e smartphone ma che sarà proposta una nuova strategia molto più adatta e congeniata che farà uscire Nintendo dalla suo storico isolazionismo con calma, senza colpi di testa.

E’ passato poco tempo e il mercato è davvero in fermento.

Il periodo natalizio prevede un forte ribasso del prezzo e le ultime stime prevedono un forte ribasso: la Wii U scende dai nove milioni di unità previsti a 2,8 milioni e i giochi colano a picco dai 38 milioni di pezzi a 19 milioni.

Le concorrenti, dopo essere partite un anno dopo, la battono di misura con la PlayStation 4 che è arrivata a  quota 4,3 milioni in due mesi e la Xbox One 3 milioni da novembre.

La portatile 3DS va decisamente meglio ma è comunque in grave perdita con le stime che scendono da 18 milioni di unità previsti a 13,5 e i giochi che vanno giù da 80 milioni a 66.

I motivi della crisi sono molto diversi, Iwata afferma:”Il modo in cui le persone usano il loro tempo e il loro stile di vita sono cambiati.”

I giocatori casuali che giocano una volta ogni tanto ormai si rivolgono principalmente a smartphone e tablet, un mercato che, secondo Gartner, dovrebbe volare dai 13,2 miliardi di dollari attuali a 22 miliardi entro il 2015.

 

Nintendo in crisi ultima modifica: 2014-01-22T13:56:09+00:00 da Stefano P

migliori servizi AndroidMigliori rubriche e servizi offerti da Tuttoapp-android:
A) Pubblicizzare applicazioni in maniera professionale ed efficiente;
B) Migliori smartphone Android (con prezzi aggiornati ogni 5 ore);
C) Migliori tablet Android.

Stefano P

Nato a Marino, come tanti, attualmente studente universitario diviso tra tante passioni ed altrettanti obblighi che poco s'incastonano tra loro: cuore da sportivo, sia dentro che fuori dai campi, e testa da perfezionista. Iscritto alla facoltà di "Ingegneria" di Roma Tor Vergata dedico il poco tempo a disposizione ad una grande passione, la scrittura, e chissà..magari si scoprirà che è questa la mia vera strada.

Shares