Ottenere i Permessi di Root su HTC One su Mac,Linux e Windows (Guida)

Ottenere i Permessi di Root su HTC One

Tre mesi fa circa è arrivato sul mercato Italiano il nuovo Top di gamma di casa HTC, ed alcuni giorni prima noi di TuttoApp Android abbiamo pubblicato una guida su come ottenere i permessi di root su HTC One in ambiente Windows con un tool automatico.
Alcuni utenti (giustamente) ci hanno contattato chiedendoci una guida semplice anche per chi utilizza MAC e/o Linux. Purtroppo non esiste come per l’ambiente Windows un programma che fa tutto automatico ma dobbiamo sbloccare il nostro device manualmente. Ma niente paura. Le operazioni da effettuare sono veramente semplici che anche mia nonna riuscirebbe a rootare lo smartphone.

PREREQUISITI:

  • Driver ADB e FastBoot (LINK) (Tutti i Sistemi Operativi)
  • File FastBoot da copiare e sostituire nella directory precedentemente scaricata (MAC – LINUX)
  • Recovery: CWM o TWRP
  • SuperSU (LINK)

[jbox color=”yellow” vgradient=”#fdfeff|#FFFF00″]N.B. Ne io, ne TuttoApp Android, ci assumiamo la responsabilità in caso di danni ai propri device.
Guida testata da me e perfettamente funzionante.[/jbox]

PROCEDIMENTO:

SBLOCCO BOOTLOADER:

  • Andiamo sulla pagina HTCDEV per effettuare lo sblocco del BootLoader. In primis dobbiamo registrarci gratuitamente al sito, ed una volta loggati tornare alla pagina precedentemente linkata;
  • A questo punto selezioniamo sul menu a tendina a destra “All Other Supported Model” e clicchiamo su “Begin unlock bootloader“. Acconsentiamo a tutte le finestrelle che ci compariranno in seguito , cliccando nella prima su “YES e nella seconda schermata dopo aver accettato i Legal Terms, clicchiamo su “Procceed to Unlock Instructions“;
  • Spegniamo il telefono e inizializziamolo in Bootloader Mode premendo contemporaneamente i tasti “Volume Giù” e “Tasto di Accensione“. A questo punto selezioniamo con i “Tasti del Volume“, l’opzione “FastBoot” e premiamo il “Tasto di Accensione” per dare conferma;
  • Controllare di aver scaricato i driver ADB e FastBoot per il Sistema Operativo corretto;
  • Apriamo il terminale:
    • Windows: Start –> Tutti i Programmi –> Accessori –>Prompt del Comandi
    • MAC: Applicazioni –> Utility –> Terminale
    • Linux: Menù –> Sistema –> Terminale
  • Digitiamo il seguente comando:
    • fastboot oem get_identifier_token (Windows)
    • sudo -s
      ./fastboot-mac oem get_identifier_token (Mac)
    • sudo -s
      ./fastboot-mac oem get_identifier_token (Linux)

 Ottenere i Permessi di Root su HTC One

  • Ora nel terminale visualizzeremo un codice simile a questo:

Ottenere i Permessi di Root su HTC One

  • Copiamo il codice dal terminale (non chiudiamolo) e incolliamolo nel sito HTC Dev, nel box alla fine di tutti i 10 Step di istruzioni;
  • A questo punto riceveremo in breve tempo (potrebbe anche volerci qualche ora) una mail direttamente da HTC al nostro indirizzo di registrazione, con in allegato un file chiamato “Unlock_code.bin“. Scarichiamolo ed inseriamolo nella cartella scaricata ad inizio articolo contenente i driver ADB e FastBoot;
  • Ora finalmente inizia il vero sblocco del Bootloader. Tutto pronto? Procediamo:
  • Torniamo nel nostro terminale e digitiamo:
    • fastboot flash unlocktoken Unlock_code.bin (Windows)
    • ./fastboot-mac flash unlocktoken Unlock_code.bin (Mac)
    • ./fastboot-linux flash unlocktoken Unlock_code.bin (Linux)
  • Sullo schermo del nostro device comparirà un messaggio di conferma. Con i “Tasti del Volume” dirigiamoci su YES e poi con il “Tasto di Accensione” diamo la conferma. Congratulazioni!! Abbiamo sbloccato il nostro HTC One M7. Ora siamo pronti ad installare una Recovery Modificata e ad ottenere i permessi di root su HTC One;
  • Per verificare di aver sbloccato correttamente il bootloader, in Bootloader Mode verificare che sia comparsa la scritta UNLOCKED.

INSTALLAZIONE RECOVERY:

  • Scarichiamo la Recovery Modificata che più ci aggrada con i link ad inizio articolo (io consiglio sempre la CWM per la sua facilità di utilizzo) e a seconda di quale scarichiamo, rinominiamola in “cwm.img” e “twrp.img“. Spostiamola nella cartella contenente i famosi Driver ADB e FastBoot;
  • Avviamo nuovamente il terminale sul computer come spiegato precedentemente e spostiamoci di nuovo nella cartella dei Driver. Avviamo il nostro smartphone in Bootloader Mode e selezioniamo l’opzione FastBoot;
  • Siamo pronti per flashare la Recovery scelta. Da Terminale digitiamo:
    • fastboot flash recovery cwm.img (Windows)
    • sudo -s
      ./fastboot-mac flash recovery cwm.img (Mac)
    • sudo -s
      ./fastboot-linux flash recovery cwm.img (Linux)
  • Ovviamente nel caso vogliate installare la TWRP, al posto di “cwm.img” andrà scritto “twrp.img
  • Abbiamo la nostra Recovery Modificata. Ora per accedervi basterà riavviare il device in Bootloader Mode e successivamente con i “Tasti del Volume“, selezionare la voce Recovery;
  • Per verificare di aver flashato correttamente la Recovery, in Bootloader Mode sopra la scritta UNLOCKEDcomparirà ora anche la scritta TAMPERED.

Ottenere i Permessi di Root su HTC One:

  • Finalmente dopo qualche sbattimento di troppo possiamo ottenere i permessi di Root su HTC One. Assicuriamo di aver scaricato il file SuperSu ad inizio articolo;
  • Spostiamo lo Zip scaricato nella memoria esterna dello smartphone;
  • Riavviamo il nostro telefono ed entriamo in Bootloader Mode come già spiegato in precedenza e selezioniamo la voce Recovery per entrare nella Recovery Modificata fresca fresca di flash;
  • Adesso dobbiamo flashare il file SuperSu.zip. Procediamo in questo modo a seconda della Recovery installata:
    • Install zip from sd card –> Choose zip from sd card –> Selezioniamo lo zip (CWM)
    • Install -> scegliamo il file -> Swipe per confermare (TWRP)
  • Una volta finito il flash, abbiamo ottenuto i permessi di Root su HTC One e possiamo riavviare il dispositivo.

[jbox color=”blue” vgradient=”#fdfeff|#bae3ff”]

Consigli:

  1. Prima operazione da effettuare dopo aver installato una Recovery modificata è di eseguire un backup completo della ROM Stock tramite l’apposita voce in Recovery, così in seguito di problemi sarà possibile ripristinarla e ribloccare il Bootloader;
  2. I Bakup eseguiti tramite CWM non sono ripristinabili tramite TWRP e così il cotrario;
  3. Fatevi una copia di backup del file Unlock_code.bin. Potrebbe servirvi nuovamente in futuro.  In ogni caso potrete nuovamente richiederlo seguendo la procedura descritta in questo articolo.

[/jbox]

In questa guida abbiamo visto come ottenere i permessi di root su HTC One con diversi Sistemi Operativi. I Permessi di Root ci permettono di fare svariate cose e di avere una maggior padronanza dei nostri device.
E se volessimo tornare nuovamente stock e ribloccare completamente il Device per mandarlo in garanzia? Niente panico! Stiamo preparando una guida apposita per bypassare anche questo problemino.

Stay Tuned with Android…

Ottenere i Permessi di Root su HTC One su Mac,Linux e Windows (Guida) ultima modifica: 2013-08-09T09:00:10+00:00 da Mirko Fuschi
migliori servizi AndroidMigliori rubriche e servizi offerti da Tuttoapp-android:
A) Pubblicizzare applicazioni in maniera professionale ed efficiente;
B) Migliori smartphone Android (con prezzi aggiornati ogni 5 ore);
C) Migliori tablet Android.

Mirko Fuschi

Classe 86, amante della fantascienza e terribilmente Geek fino al midollo. E' un videogiocatore all'occorrenza, ama il Sistema Operativo Android ed è il fondatore di TuttoApp Android insieme all'amico GioFe86.

  • Cristian JD Getti

    Scusami se sono imbranato, ma una volta scaricato adb-fastboot, dove lo devo estrarre…???

    Perchè a me dando il comando ./fastboot-mac oem get_identifier_token dice che file inesistente….che devo fare…???

  • mikronimo

    Ciao Mirko; interessante guida a cui sono arrivato cercando la maniera di rootare il mio smatphone, che per ò non è un HTC (ma un clone cinese: HDC note 2 B6000, con processore mtk6589t android 4.2.1 schermo 5,7 pollici, che si trova anche come Star B6000 o Bluebo B6000); la domanda è: esiste una procedura generica per rootare e roomare un qualsiasi smartphone senza avere win installato nel pc? Grazie in anticipo.

Shares