Samsung Galaxy S Advance – Recensione completa

galaxy s advance

Recensione Galaxy S Advance

Oggi ho il piacere di recensirvi il Samsung Galaxy S Advance.
Il suo punto forte è di sicuro il rapporto qualità-prezzo. Quello che però manca a questo device è una GPU soddisfacente; infatti, giochi abbastanza pesanti come Real Racing, CSR Racing ogni tanto subiscono rallentamenti o crash.
Ma vediamo nel dettaglio le caratteristiche di questo cellulare:

Caratteristiche Tecniche:

Display: 4″ Super AMOLED (480×800)
Processore: Cortex A-9
da 1Ghz
Memoria interna 8gb espandibile tramite microSD fino a 32GB
Fotocamera posteriore 
da 5 Mpx Fotocamera anteriore da 1,3 Mpx
Batteria 
da 1500 mAh
Android 2.3.6 preinstallato, AGGIORNABILE per ora alla 4.1 e in seguito anche oltre

Il risultato del benchmark purtroppo non è molto soddisfacente, dando risultati intorno ai 7000, ma per telefoni italiani a questo prezzo non si riesce a trovare di meglio!

Unboxing:

Aprendo la confezione di questo terminale, troviamo l’indispensabile: lo smartphone, caricabatterie da muro, cavo USB, cuffiette plug in ear con ricambi 1 batteria da 1500 mAh

Batteria S Advance

Estetica e qualità:

Il device è composto dai soliti materiali di plastica della casa coreana, nonostante ciò maneggiandolo non si sente nessuno scricchiolio o rumori vari. Aprire la cover per inserire sim, microSD e batteria risulta facile grazie all’apposito taglio a forma di unghia sul lato del device. Nella parte superiore il terminale è pulito, sul lato destro troviamo il pulsante d’accensione mentre sul lato sinistro abbiamo i classici tasti di bilanciamento del volume; passando alla parte inferiore troviamo il jack da 3.5 mm per le cuffie e l’ingresso del cavo microUSB che funge anche da caricabatterie e il microfono. Sul retro troviamo la fotocamera da 5 Mpx con Flash LED, l’altoparlante e più in basso la scritta SAMSUNG; sulla parte anteriore, oltre al display Super AMOLED da 4″ abbiamo in alto la fotocamera da 1,3 Mpx, i sensori di prossimità e luminosità e l’altoparlante, mentre in basso troviamo due soft touch (indietro e menù) e un tasto fisico (home).

Retro S AdvanceFrontale S AdvanceS Advance da sottoLato destro S AdvanceLato sinistro S Advance

Display:

Il display a mio parere non è nè ottimo nè scarso, diciamo una via di mezzo, il suo punto forte è il Super AMOLED, che conferisce ai dispositivi samsung schermi molto luminosi e con colori molto accesi. La risoluzione è di 840×400 che equivale a circa 233 ppi. Il 4″ è secondo me una diagonale perfetta, nè troppo grande nè troppo piccola. Impostando la luminosità automatica, non avremo problemi, il cambio di luminosità è abbastanza rapido e non ci sono molti problemi alla luce del sole con la luminosità al massimo.

Fotocamera:

La fotocamera posteriore dell’ S Advance è di 5 Mpx, le foto sono discrete, specialmente di notte grazie al buon Flash Led. Lo scatto è abbastanza lento a causa del troppo tempo impiegato per il focus.

Fotocamera S Advance

La fotocamera anteriore invece ha un sensore da 1,3 Mpx, infatti le foto vengono molto pixellose, ma in caso di videochiamata non c’è molto da lamentarsi, fa il suo lavoro.
Le impostazioni sono sempre le classiche di casa Samsung.

Di seguito una foto eseguita completamente al buio! Da notare,  la grande luminosità del flash:

Foto con flash S Advance

Altre foto scattate ed un video eseguito a 720p con una prova contro il sole molto buona, purtroppo (altra pecca), video un po’ scattoso:

prova fotocamera S Advance 1prova fotocamera S Advance 2

prova fotocamera S Advance 3

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=4kvhxl3FL9Q[/youtube]

Audio:

L’altoparlante è posizionato in alto sulla scocca posteriore, nonostante sembri molto piccolo è di buona qualità, specialmente in chiamata: l’audio è veramente pulito e si sente benissimo. Stessa considerazione va fatta con il  microfono. Ascoltando la musica, se aumentiamo il volume al massimo purtroppo avremo solo volume e non qualità, ma tenendolo a metà, ascolteremo le nostre canzoni preferite ad alto volume e con una discreta qualità.

Batteria:

Come già detto, la batteria è da 1500 mAh e nonostante sembri molto poco, la casa madre garantisce fino a 6 ore di conversazione telefonica continuata ed un massimo di 280 ore di funzionamento in modalità standby. Il mio utilizzo è quello classico da teenager: un po’ di mail, qualche messaggio scambiato online con whatsapp o facebook e molta navigazione web; con questo utilizzo lo smartphone arriva tranquillamente a sera con un 5-10% di batteria residua: un risultato ottimo se consideriamo i soli 1500 mAh. Invece posso garantire anche che non usando quasi per niente il device (1-2 messaggi, qualche chiamata) ci si fanno tranquillamente 4-5 giorni!

Software:

ROM STOCK:

La versione di Android pre-installata è la 2.3.6 aggiornabile per ora alla 4.1.2 ma non ancora via OTA, ovvero soltanto collegando il cellulare al pc con Kies. Beh, che dire, per quanto riguarda le app troviamo le solite di Android, niente di più.

SCHERMATA DI SBLOCCO:

La schermata di blocco essendo pre-installato Gingerbread si può solo personalizzare con il tracciamento del segno e il pin, “risolvibile” aggiornando a Jelly-Bean dove avremo anche lo sblocco col sorriso 🙂

FLUIDITA’:

La ram dichiarata è 768mb, ma con Gingerbread arriva solo a 555mb, anche questo si può risolvere passando a Jelly-Bean dove la ram dovrebbe arrivare a circa 650mb. Nonostante ciò comunque il dispositivo non si blocca quasi mai, ogni tanto solo a causa della poca ram, al primo avvio un gioco pesantino tende a laggare, questo si può risolvere uscendo dal tasto home, aspettare qualche secondo, andare in gestione attività e riaprire il gioco dalla schermata delle app aperte.

BROWSER:

Il browser di questo terminale è quello classico di Android Stock.
Come fluidità devo dire che ne sono rimasto veramente soddisfatto, specie per quanto riguarda lo scroll e il pinch-to-zoom anche su pagine abbastanza pesanti.
E’ presente ovviamente il classico doppio tap per zoomare.

GAMING:

L’ S Advance monta come gpu una Mali-400 MP che si comporta in un modo a dirchè scandaloso, anche con giochi di fascia bassa.
Quasi sempre i giochi di fascia bassa-media come Subway surf, appena aperti laggano da fare paura, ma basta uscire cliccando il tasto home, aspettare un paio di secondi, andare in gestione attività e riaprire il gioco da lì; questa è una tattica che a me ha quasi sempre funzionato. Tra un paio di settimane aggiornerò a Jelly Bean e vedremo come andrà con l’aumento della ram!

CONCLUSIONE:

Per concludere, posso dire che l’ S Advance è un ottimo cellulare in rapporto qualità/prezzo per farne un utilizzo giornaliero di internet, mail chiamate ecc.. la fotocamera discreta di giorno, e ottimo il flash di sera. Il display da 4″ Super Amoled molto luminoso dà veramente soddisfazione in condizioni di forte sole. Le piccole pecche sono la GPU, quindi questo cellulare non è consigliato se ci dovete giocare sopra, e la poca ram disponibile con GingerBread, vedremo come andrà quando aggiornerò a Jelly Bean.

VOTI:

Ergonomia: 7,5
Hardware: 6,5
Materiali: 6
Display: 7.5
Fotocamera: 7
Audio: 8.5
Batteria: 8
Software: 6.5
User Experience: 7

GIUDIZIO FINALE: 7


E voi che ne pensate di questo telefono? Chiunque ce l’abbia ci scriva le sue opinioni nei commenti 😉

Samsung Galaxy S Advance – Recensione completa ultima modifica: 2013-09-04T21:00:47+00:00 da Matteo Santoro

migliori servizi AndroidMigliori rubriche e servizi offerti da Tuttoapp-android:
A) Pubblicizzare applicazioni in maniera professionale ed efficiente;
B) Migliori smartphone Android (con prezzi aggiornati ogni 5 ore);
C) Migliori tablet Android.

Matteo Santoro

Sono un ragazzo molto giovane che frequenta la 1° di un istituto tecnico, mi sono avvicinato da poco al mondo Android e devo dire che mi ha subito attratto e me ne sono innamorato :)

Shares