HTC One: Recensione Approfondita

bgr-htc-one-review-2

HTC ha da poco annunciato il nuovo top gamma della serie 2013: HTC One.

Questo nuovo dispositivo é facilmente riconoscibile rispetto alla serie 2012 (V, S, X, X+) in quanto può far affidamento ad una scocca unibody in alluminio satinato molto resistente.

Design

Per quanto il design di uno smartphone possa piacere o non piacere bisogna ammettere che quello di HTC One è sicuramente tra i migliori.

La scocca unibody in alluminio ha un processo costruttivo simile a quella di iPhone 5 ed è molto resistente ai graffi, forse nelle cromature laterali risulta un po’ fragile, come del resto quella di iPhone 5.

HTC ha curato il design di questo nuovo One nei minimi dettagli, dai buchini degli altoparlanti al bilanciere del volume.

htc-one-design-video

Il nuovo One presenta molte caratteristiche esclusive, la prima che notiamo dopo la qualità costruttiva è certamente la qualità audio, vero punto di forza di questo dispositivo.

Audio

DSCF2005-520x333

È stato infatti eseguito un lavoro certosino da parte di Beats Audio che ha portato gli ingegneri HTC ad inserire un doppio altoparlante frontale al contrario di qualsiasi telefono della concorrenza, che solitamente lo pone dietro o sotto. Questa scelta tecnica garantisce una qualità audio senza precedenti nel campo mobile e da HTC viene definita BoomSound.

Nella confezione non sono più presenti le cuffie urBeats ma una riproduzione di HTC. Hanno una qualità eccezionale, a mio avviso quasi equivalenti alle urBeats che ho avuto molte volte modo di provare.

Fotocamera

IMAG0139_1

Un’altra scelta controcorrente di HTC è stata la fotocamera, la quale viene definita UltraPixel. Ma cosa vuol dire?

La fotocamera del One anche se può contare solo su 4 megapixel, questi sono più grandi e riescono a catturare più luce. Sulla carta questa soluzione dovrebbe garantire foto meno rumorose e più nitide sia di notte che di giorno in quanto si riescono a tenere degli ISO più bassi rispetto alle fotocamere tradizionali di altri smartphone.
In pratica però le foto risultano più rumorose e meno nitide di giorno, con dei toni cromatici si naturali, ma forse poco saturi.
La fotocamera riesce comunque a restituire ottime foto nel complesso.

Tra le funzioni evolute spicca Zoe. Questo sostanzialmente, quando è abilitato, alla pressione del tasto di scatto salva un video di tre secondi, un secondo prima della pressione e due dopo. Questo permette di avere foto molto espressive su soggetti semi-statici (una cascata, un lago ecc…) Nel caso perdessimo l’attimo, come un bambino quando soffia le candeline, potremo contare sul “secondo prima” della pressione per tornare indietro e salvare una foto prima che noi abbiamo premuto il tasto di scatto. Il video viene eseguito a risoluzione madre della fotocamera, quindi possono essere estratte foto a 4 mpx.

Sembra una cosa stupida ed inutile, ma dopo qualche prova vi posso assicurare che non ne saprete fare più a meno.

 

IMAG0110

Altre foto QUI

Processore e prestazioni

Il processore del One è uno Snapdragon 600 operante ad 1.7 GHz.
La GPU è una Adreno 320, una delle più performanti del mercato mobile.

Le prestazioni del One sono veramente eccezionali, piuttosto superiori a Galaxy S4 anche con un processore con frequenza massima di 200 MHz inferiore, questo poiché il software è molto molto ottimizzato. HTC è veramente riuscita a girare la frittata, rendendo la pensante Sense una delle più leggere e funzionali interfacce del momento. Questo dispositivo è assolutamente immune a qualsiasi lag e scattino sia nell’interfaccia sia nei giochi.

La risuluzione FullHD sembra non compromettere di molto le prestazioni.

 

Autonomia

L’autonomia è di tutto rispetto e permette di completare tranquillamente una giornata di utilizzo molto intenso, una piuma superiore a S4 anche con una batteria di capienza inferiore (2300 MAh contro 2600 MAh) sempre per merito dell’ottimizzazione software.

Con il mio utilizzo da “malato” sono riuscito ad arrivare circa alle 21.15 scollegato alle 6.30 circa.

  • 14 ore e 45 minuti totali
  • 3 ore e 45 di schermo ci cui circa mezz’ora di gioco
  • Parecchi messaggi (almeno 200 su Whatsapp e 3/4 classici)
  • Un paio di telefonate
  • Almeno 1.30 ore di navigazione Internet
  • Un quarto d’ora di musica con cuffie
  • Ho sempre utilizzato il risparmio di energia, spento solo per giocare.
  • 3G sempre attivo (No LTE)
  • Luminosità automatica

 

Schermo

Il display è fantastico, colori naturali ma comunque molto contrastati, la risoluzione è impressionante: 1920×1080 quindi FullHD.

La tecnologia è Super LCD3 con una densità di pixel per pollice da urlo, 469 ppi., risulta impossibile vedere la griglia dei pixel.

Questo è forse il più bel display mai montato su un dispositivo mobile. Purtroppo nei contrasti perde nei confronti di Galaxy S4 che, grazie alla tecnologia Super Amoled riesce ad offrire dei neri assoluti. Molto buoni comunque anche i neri di One, sono stati fatti dei decisi passi in avanti con l’LCD 3 rispetto al 2.

 

Software

Il software è molto ottimizzato e la Sense si conferma l’interfaccia più user-friendly del mercato mobile. Una delle nuove funzioni è la possibilità di utilizzare il sensore IR, posto sotto il tasto di accensione, come telecomando per la TV. Il software è molto ben fatto e nel caso la nostra TV non fosse registrata nel grande elenco che ci viene fornito è possibile apprendere le frequenze tramite il telecomando originale.

Piccola nota negativa per la tastiera, nella configurazione landscape la barra dove vengono visualizzati i suggerimenti copre il testo che si sta scrivendo, non permettendo di notare eventuali errori di digitazione.

Per il resto tutte le applicazioni di sistema sono curate in maniera certosina da HTC nello stile e nel funzionamento.

 

Considerazioni finali

Cosa dire dunque di questo HTC One?

Un terminale quasi perfetto, forse, l’unico neo è la fotocamera UltraPixel, sarebbe stata, a mio parere, migliore una fotocamera con tecnologia classica, ma con una densità di pixel superiore.

Il One si trova nei negozi ad un prezzo di 699 euro.
In internet si trova già tranquillamente a 550 euro per la variante con garanzia Europa.

Voi cosa ne pensate di questo dispositivo?

HTC One: Recensione Approfondita ultima modifica: 2013-07-18T15:54:32+00:00 da Riccardo D'Alessio

migliori servizi AndroidMigliori rubriche e servizi offerti da Tuttoapp-android:
A) Pubblicizzare applicazioni in maniera professionale ed efficiente;
B) Migliori smartphone Android (con prezzi aggiornati ogni 5 ore);
C) Migliori tablet Android.

Potrebbero interessarti anche...

  • ammaccabanane

    Che android girava quando hai fatto la prova di autonomia? Io con la 4.2 arrivo a 8 ore con risparmio energetico sempre attivo.

  • Anto

    Stucchevole recensione, sembra quasi ti abbiano pagato per parlar bene dell’HTC, io avrei scritto almeno:
    Fotocamera del caiser, meglio quella del 3310 🙂

    • http://www.TuttoApp-Android.com/ Giovan Giuseppe Ferrandino

      Se fossimo pagati da una delle prime aziende del settore, forse non scriveremmo per un blog o, almeno, non lo faremmo con tanta onestà intellettuale.
      Quella che leggi è solo l’opinione di Riccardo, felicissimo possessore del telefono, fiero delle potenzialità del suo device.
      Non lo contraddire su quello che, a suo dire, è il miglior Smartphone di sempre.
      Se esprimi la tua opinione dando una motivazione, sono sicuro che l’autore dell’articolo sarà lieto di risponderti.

      Cordiali saluti,
      Giovan Giuseppe Ferrandino
      http://www.TuttoApp-Android.com

    • Riccardo D’Alessio

      Da questa risposta posso intuire come i media abbiano fatto leva su questo difetto del One fino ad esasperarlo. Non è assolutamente male, è purtroppo inadatta per un terminale del 2013 e stona con la bontà delle altre parti del telefono. Sono opinioni comunque sIa a caldo, cerca di immedesimarti in me, in un periodo nel quale il terminale più potente era il N4 da 15000 punti antutu. Trovdandosi improvvisamente tra le mani un terminale da 25000 punti come si fa a non elogiare la potenza. Se proprio devo trovarti un contro posso dirti che se si rompe rimani fregato perché non ai può aprire, non ha tanto grip, ma poi? Puoi capire che sono problemi del tutto irrilevanti rispetto ai lag di S4, al surriscaldamento di P6. Poi ognuno ovviamente è libero di pensarla come vuole, ci sono tante recensioni…

Shares