Recensione Vernee MIX 2: clone economico del Mi Mix 2

Recensione Vernee Mix 2Lo smartphone è lo strumento a cui abbiamo delegato una vastità incredibile di compiti prima gestiti da diverse piattaforme, fisiche e non, e a cui affidiamo il nostro planning giornaliero e la quasi completa organizzazione delle nostre attività, di qualunque natura esse siano.

Per tale motivo, la scelta di un dispositivo più o meno performante può cambiare l’andamento delle nostre vite e delle nostre attività in maniera più o meno sostanziale, ma comunque decisamente importante.

Tuttavia, scegliere uno smartphone può risultare più complicato del previsto. Le linee guida che possono aiutarci nell’ardua scelta di uno smartphone possono essere diverse e molto personali.

 

Proprio per sopperire a queste difficoltà, abbiamo creato tante ottime guide comparative tra le quali, nella fascia di prezzo del Vernee Mix 2 abbiamo i:

Dopo questa panoramica d’insieme, vogliamo proporvi la nostra esperienza con il Vernee MIX 2, uno smartphone di ultima generazione dalle ottime performance prodotto dalla casa Vernee, un’azienda cinese ancora emergente ma già molto apprezzata dai consumatori, che ne sottolineano la capacità di coniugare i prezzi modici alla produzione di dispositivi dalla buona riuscita.

Vediamo insieme di cosa si tratta e cosa offre questo smartphone.

 

Recensione Vernee Mix 2

 

Il Vernee MIX 2 è uno smartphone cinese che costa, su Amazon, tra i 199 ed i 229 euro nel momento in cui si scrive, a seconda della versione (con 4 o 6GB di memoria RAM). Viene offerto da Gearbest, invece, tra i 140 ed i 170 euro con ovvie differenze per quanto concerne spedizioni e garanzie.

Si tratta di un telefono dual sim che, come intuibile dal nome, si rifà al più noto Xiaomi Mi Mix 2 per design e peculiarità: è un telefono borderless, infatti, con la fotocamera collocata in basso così da avere un full screen display.

Partiamo subito, allora, dal display che ne costituisce la principale peculiarità.

 

Il design

Il design del Verne MIX 2 offre un prodotto di grande eleganza e con un aspetto di ultima generazione.

Esso possiede una back cover in vetro a specchio e soprattutto un corpo coperto per oltre l’80% di vetro (abbiamo già parlato della più che discreta performance dello schermo), senza farsi intaccare dal materiale in questione e mantenendo comunque un’ottima resistenza.

Vernee MIX 2 dà una sensazione di solidità decisamente alta coniugata al sottile spessore del dispositivo, a dispetto del prezzo decisamente basso.

La cover posteriore blu risulta veramente molto bella senza scadere nel pacchiano.

 

Lo schermo

Il Vernee MIX 2 possiede un display di tipo IPS da 6.0″ Full HD+ ossia con risoluzione di 2160×1080 pixel caratterizzato da un form factor 18:9 che dunque permette di ottenere una maggiore superficie di visualizzazione mantenendo però una forma fortemente ergonomica e maneggevole.

Gli utenti potranno sperimentare una nuova e godibilissima esperienza di gioco o visionare contenuti multimediali come foto e video con una più ampia superficie ma con un telefono molto poco ingombrante, grazie al corpo da 5.5 pollici.

Il pannello da 6″, infatti, inserito in un telaio da 5,5, non rende il telefono difficile da maneggiare. L’esperienza è molto gradevole.

I colori sono molto vivaci, saturi e caldi, quasi innaturali per un display IPS e, più vicini, a sensazione al display amoled visto su altri cinesi (UMIDIGI per esempio).

 

Hardware e prestazioni

Il Vernee MIX 2 è dotato di un processore Octa-Core Helio P25 e di 4 GB di RAM a cui si aggiungono anche 64 GB di memoria interna che permettono di usufruire di uno spazio di memoria decisamente notevole e in cui l’utente potrà archiviare ogni sorta di contenuto multimediale senza alcun timore di terminare lo spazio o senza bisogno di pulire costantemente le cartelle della propria galleria in cui si accumulano contenuti di Whatsapp e Facebook.

Rispetto a tanti altri dispositivi cinesi che ho avuto modo di provare, la resa è buona: il processore, infatti, non scalda come in alti dispositivi ed assicura una buona fluidità. Questa cosa mi ha sorpreso in senso positivo.

Il telefono è dual sim ed è presente la banda 20.

 

Software

Il comparto software non ha bisogno di tante presentazioni: è simile a tutti gli smartphone cinesi con interfaccia Mediatek, dai quali si differenzia per poche piacevoli personalizzazioni.

La ROM è basata su Android 7.0 Nougat e, di seguito, lascio gli screenshot che meglio ne evidenziano le peculiarità.

 

Fotocamera

La fotocamera è il vero punto dolente di questo smartphone che, anche in condizioni di luce buona, non eccelle per dettagli.

Le foto, di notte, appaiono veramente troppo rumorose. Ma, d’altronde, bisogna sempre pensare che si tratta di uno smartphone molto economico e, inevitabilmente, sbilanciato.

 

Autonomia e batteria

Per quanto riguarda la batteria, il nuovo Vernee MIX 2 dispone di una batteria da ben 4200mAh che a detta dell’azienda sarà capace di mantenere sveglio il device per molte ore continuative e di offrire il risparmio fino al 25% di energie rispetto ad una batteria normale.

Purtroppo la resa è stata buona, ma non stupefacente come si potrebbe pensare per l’amperaggio: comunque, con un utilizzo medio, si dovrebbe riuscire ad arrivare a sera.

Oltretutto il telefono dispone della funzione fast charge, che permette una ricarica veloce della batteria qualora il tempo a nostra disposizione fosse poco.

 

E il prezzo?

Come detto prima, la Vernee è un’azienda che coniuga molto efficacemente la qualità dei propri dispositivi coi prezzi ad essi attribuiti, decisamente ottimi in rapporto all’offerta generale del mercato.

Per quanto riguarda il Vernee MIX 2, questo più che discreto smartphone può essere acquistato ad un prezzo che si aggira intorno ai 133 euro. Si tratta davvero di un costo irrisorio per il tipo di telefono offerto, dal momento che, chi ha acquistato più di uno smartphone in vita sua, sa che ad un simile prezzo, decisamene competitivo, spesso e volentieri si acquistano solo ed unicamente telefoni di bassa lega o senza particolari capacità performative.

Insomma, un ottimo affare per chi ha bisogno di un dispositivo capace ed efficiente senza però avere grosse cifre a propria disposizione.

Recensione Vernee MIX 2: clone economico del Mi Mix 2 ultima modifica: 2018-01-26T13:42:39+00:00 da Giovan Giuseppe Ferrandino

migliori servizi AndroidMigliori rubriche e servizi offerti da Tuttoapp-android:
A) Pubblicizzare applicazioni in maniera professionale ed efficiente;
B) Migliori smartphone Android (con prezzi aggiornati ogni 5 ore);
C) Migliori tablet Android.

Giovan Giuseppe Ferrandino

GioFe86, trentenne sempre immerso in frenetici e costanti impegni, spesso attirato in un vortice tecnologico che parte dal PC e si conclude al fidato telefonino Android. Esperto di app marketing da dieci anni, www.tuttoapp-android.com è solo una delle sue creazioni.