Recensione Xiaomi Amazfit Bip: smartwatch economico e funzionale

Recensione Xiaomi Amazfit BipXiaomi Amazfit Bip è il nuovo smartwatch (o sportwatch) realizzato dalla società cinese in collaborazione con Huami, sua controllata e produttrice dei prodotti targati Amazfit.

Amazfit Bip può essere considerato come la naturale evoluzione della oramai famosa Mi Band 2, la smartband che ha fatto salire sul podio dei wearable la casa produttrice.

Dopo aver lanciato lo scorso anno il vero e proprio smartwatch, Amazfit Pace, quest’anno la società ci riprova proponendo uno smartwatch pieno di funzioni e dal prezzo “ridicolo”.

 

Recensione Xiaomi Amazfit Bip

 

Ringraziando Gearbest per l’invio del sample da testare vi lasciamo di seguito alla nostra personalissima recensione dello Xiaomi Amazfit Bit.

Il prodotto è stato testato per circa un mese dallo Staff di TuttoApp-Android al fine di restituirvi una recensione quanto più completa possibile.

Menu recensione:

 

Scheda tecnica

Marca Xiaomi
modello Amazfit Bip
Display 1,28″ risoluzione 176*176
Sensore Hearthrate SI
Bluetooth SI
GPS SI
Meteo SI
Batteria 190mAh
Dimensioni 195*35*8mm
Peso 32gr
Compatibilità Android e iOS

 

Confezione

Il packaging dello Xiaomi Amazfit Bip è davvero minimal e diviso in due parti: la prima è una copertura realizzata in cartoncino di colore nero ove è raffigurato lo smartwatch, mentre la seconda è la confezione vera e propria, di colore bianco, con su inciso il logo della società.

All’interno della confezione, precisamente nella parte superiore, è presente l’orologio che avvolge col cinturino una scatolina di cartone contenente il manuale di istruzioni (ovviamente in lingua cinese) e la basetta per la ricarica con presa di tipo USB.

Una cosa molto importante da specificare è che la basetta di ricarica serve esclusivamente per la ricarica del dispositivo e non è in alcun modo possibile collegarlo al PC per il trasferimento di dati.

 

Design

Xiaomi Amazfit Bip è uno smartwatch dal design molto semplice, che convince appieno anche se riprende a grandi linee l’estetica del Pebble Time e de Apple Watch.

L’orologio è realizzato interamente in policarbonato, ben assemblato e con un peso veramente ridicolo, infatti parliamo di 22 grammi per il peso del solo “nucleo” e di 32 grammi compreso di cinturino.

Il cinturino ha una larghezza di 20 millimetri, in silicone morbido ed è del tipo con “attacco a sgancio rapido” per agevolare la sostituzione con altri cinturini della medesima dimensione.

Sulla parte frontale è posto il display, sul retro il sensore per la misurazione della frequenza cardiaca e i pin per la ricarica da basetta mentre sul lato destro vi è un piccolo tasto multifunzione (configurabile dalle impostazioni dello smartwatch  o da una delle applicazioni che utilizzerete per collegarlo al vostro smartphone).

E’ presente anche la certificazione IP68 grazie alla quale potrete indossare lo smartwatch anche sotto la doccia o mentre vi fare un bagno.

 

Display

Sulla parte frontale del dispositivo troviamo la scritta “Amazfit” (sul basso) e il display touch a colori da circa 1.28 pollici (le dimensioni della cassa sono pari a 1.77 pollici) con una risoluzione pari a 176*176. Il tutto è protetto da un vetro di tipo Gorilla Glass con lavorazione 2.5D.

La tipologia di pannello ivi utilizzato è del tipo transflettivo. Che vuol dire transflettivo? Beh, spiegato in poche parole vuol dire che più sarà la luce diretta e migliore sarà la visibilità. Questa tipologia di display consente una ottima visibilità e al contempo un consumo molto ridotto della batteria.

E’ presente anche la retroilluminazione, attivabile o mediante movimento del polso (opzione configurabile dalla relativa applicazione sullo smartphone) oppure con pressione sul pulsante posto sul lato destro della cassa.

Funzionalità

Cominciamo col dire che abbiamo testato lo smartwatch prima in lingua cinese e successivamente con firmware tradotto in italiano, grazie al grande lavoro di Franko76.

L’applicazione ufficiale di collegamento allo smartphone è Mi Fit ma se volete “sbizzarrirvi” con svariate impostazioni consigliamo di scaricare Notify & Fitness for Amazfit acquistando la versione Pro.

Una volta avviato il vostro Amazfit Bip vi troverete dinanzi alla schermata di blocco che potrete sbloccare facendo uno swipe dal basso verso l’alto.

Nella home se effettuerete uno swipe dall’alto verso il basso avremo una schermata che mostrerà la percentuale di batteria, lo stato di connessione allo smartphone (connesso/disconnesso) e una icona ove potrete attivare una sorta di modalità DND (do-not-disturb) per silenziare eventuali notifiche. Viceversa, effettuando uno swipe dal basso verso l’alto andrete nella sezione notifiche ove potrete leggere i messaggi delle applicazioni scelte precedentemente dall’applicazione.

In merito al contenuto delle notifiche c’è da dire quando segue:

  • se utilizzerete l’applicazione ufficiale Mi Fit riuscirete a leggere l’intero messaggio solo se quel contatto ne avrà inviato uno solo, mentre se vi invia più messaggi vedrete solo il numero totale dei messaggi ricevuti;
  • utilizzando Gadgetbridge come applicazione per il pairing leggerete il testo di tutti i messaggi ricevuti sullo smartphone;
  • ‎se utilizzerete Notify & Fitness for Amazfit Pro potrete impostare tipo di vibrazione, modalità di visualizzazione delle notifiche e del relativo testo e tanto altro.

Purtroppo non è possibile in alcun modo rispondere ai messaggi e per cancellare tutte le notifiche vi basterà scorrere dal basso verso l’alto, ripetute volte, fin quando non troverete l’icona di un cestino e cliccarci su.

Scorrendo dalla schermata principale verso destra troverete i vari menù: Home, Sport, Meteo, Sveglie, Cronometro, Bussola, Impostazioni. Per tornare indietro dai vari menù vi basterà fare uno swipe da destra verso sinistra

Stato: in questa sezione troverete il conteggio dei passi, le rilevazioni del battito cardiaco, i chilometri percorsi, gli avvisi di sedentarietà e le calorie bruciate nel corso della giornata.

Sport: troviamo quattro modalità di allenamento dove, una volta selezionato quello da intraprendere, verrà agganciato il GPS e si avvierà un nuovo menu ove sara indicato il tempo percorso, la velocità, la distanza e le calorie bruciate. È presente anche uno storico delle attività fisiche svolte.

Meteo: dalla applicazione Mi Fit o Notify & Fitness è possibile selezionare la propria città e visualizzare le previsioni di circa 6 giorni.

Sveglia: qui visualizzerete le sveglie attive.

Cronometro e Timer: entrambi presenti su questo dispositivo.

Bussola: una volta avviata andrà anche calibrata effettuando un movimento con la mano, che disegna il simbolo dell’infinito.

Impostazioni: sono ivi presenti cinque sotto-menu:

  • il primo permette di scegliere la watchface tra quelle disponibili (purtroppo non è possibile aggiungerne di nuove);
  • il secondo consente di impostare la funzione da attribuire al pulsante laterale operando una pressione di tre secondi, infatti potrete scegliere una delle modalità di allenamento proposte oppure decidere di spegnere il dispositivo con la pressione prolungata;
  • il terzo sotto-menu consente di regolare la luminosità tra cinque livelli disponibili;
  • il quarto permette di visualizzare la versione del firmware e il suo indirizzo MAC;
  • l’ultimo sotto-menu serve per spegnere il dispositivo

L’applicazione di pairing ufficiale è Mi Fit (scaricabile gratuitamente dal Play Store o dall’App Store) dove potrete tener sotto controllo le misurazioni del battito cardiaco, delle ore di sonno, dei passi, selezionare le modalità di allenamento, attivare l’avviso di chiamata (visualizzerete il nome di chi vi sta chiamando con l’opzione di ignorare o rifiutare la chiamata), aggiornare il firmware, impostare sveglie, collegare una bilancia Xiaomi, selezionare le applicazioni di cui si vogliono ricevere le notifiche e impostare dei programmi di allenamento con obiettivi.

 

Connettività

Xiaomi Amazfit Bip può definirsi uno smartwatch, o meglio sportwatch, completo per quanto concerne la connettività.

Infatti troviamo un modulo Bluetooth per il pairing con lo smartphone, il modulo GPS, sensore per la rilevazione del battito cardiaco.

È anche presente l’accelerometro a tre assi, il sensore geomagnetico e quello di pressione, nonché la certificazione IP68 che restituisce una impermeabilità fino ad un metro di profondità oltre che resistenza a schizzi di acqua e alla polvere.

Sono infine presenti, sul retro dello smartwatch, due pin per la ricarica magnetica del dispositivo.

 

Autonomia

La batteria ivi montata è una unità da 190mAh che sulla carta assicura più o meno 45 giorni di autonomia e nel corso del nostro test si è rivelato un dato veritiero, in quanto abbiamo consumato circa il 75% di carica in 32 giorni.

La consideriamo una durata fuori dal comune (in senso positivo ovviamente) per le funzionalità che offre questo smartwatch.

La ricarica del dispositivo impiega circa 2 ore e viene effettuata mediante basetta di ricarica magnetica compresa in confezione.

 

Prezzo

Lo smartwatch Xiaomi Amazfit Bip viene venduto su Gearbest ad un prezzo “ridicolo” che si aggira tra i 40 e i 60€, in relazione alla colorazione scelta.

 

Conclusioni

Dopo un periodo di test di circa un mese possiamo finalmente dirvi le nostre considerazioni su questo fantastico prodotto.

Xiaomi Amazfit Bip può essere considerato come una evoluzione della Xiaomi Mi Band 2, in quanto prende quanto di più buono c’è del fitness tracker più famoso di sempre aggiungendo funzionalità e mantenendo lo standard di prezzi ai quali ci ha abituato Xiaomi.

Noi di Tuttoapp-Android siamo rimasti colpiti  in primis dalla autonomia, poi dalla leggerezza di questo dispositivo (ricordiamo che pesa solo 32grammi), dal display e dalla precisione dei rilevamenti sia cardiaco che delle varie attività sportive.

Consigliamo questo smartwatch a chi vuole fare un upgrade dalla Mi Band 2 o a chi vuole approcciarsi per la prima volta ad un weareble senza spendere molto denaro.

Xiaomi Amazfit Bip è da preferire, secondo il nostro parere, alla nuova Amazfit Band che abbiamo già recensito in quanto ha il GPS ed è possibile utilizzarlo in lingua inglese oppure italiana.

Se la nostra recensione vi è piaciuta ma non siete ancora convinti, vi consigliamo di dare una lettura ai seguenti articoli per fornirvi un più ampio ventaglio di scelta:

Recensione Xiaomi Amazfit Bip: smartwatch economico e funzionale ultima modifica: 2017-11-09T14:54:44+00:00 da Alberto Gioia

migliori servizi AndroidMigliori rubriche e servizi offerti da Tuttoapp-android:
A) Pubblicizzare applicazioni in maniera professionale ed efficiente;
B) Migliori smartphone Android (con prezzi aggiornati ogni 5 ore);
C) Migliori tablet Android.
Shares