Redmi Note 4: Installare recovery TWRP e ROM italiana

Redmi Note 4: Installare recovery TWRP e ROM italianaLo Xiaomi Redmi Note 4 è uno smartphone cinese messo in commercio dalla nota casa Xiaomi che, come al solito, ha lasciato tutti a bocca aperta per via del prezzo contenuto del terminale, che non rinuncia però a delle specifiche tecniche sbalorditive.

Risulta essere sicuramente uno dei migliori smartphone sotto i 200 euro che mi sento di consigliarti.

Invero unica pecca è la ROM preinstallata, ovvero quella globale, che dispone soltanto della lingua cinese e inglese.

Per essere più precisi, tuttavia, bisogna sottolineare che non tutti gli Xiaomi Redmi Note 4 presentano lo stesso firmware che varia a seconda della distribuzione e del negozio nel quale viene venduto. Non è così raro, infatti, che i diversi canali possano munirsi di personale specializzato per la modifica del telefono prima della vendita.

In questa guida spiegherò, in ogni caso, onde evitare spiacevoli sorprese, come installare la recovery TWRP e quindi la ROM italiana su Xiaomi Redmi note 4, passo dopo passo grazie ad una procedura da eseguire su un computer Windows.

 

Redmi Note 4: come installare recovery TWRP e ROM italiana

 

Prima di vedere come installare recovery TWRP e ROM italiana su Redmi Note 4 voglio ricordarti che il modding invalida la garanzia e non comporta l’attuazione di procedure semplicissime.

Pertanto sottolineo che né io né Tuttoapp-android ci assumiamo alcuna responsabilità per le tue azioni. Prima di seguire la guida per installare recovery TWRP e ROM italiana su Xiaomi Redmi Note 4 ti invito, dunque, a chiedere qualsiasi cosa non sia chiara.

Fatte le dovute promesse, si può partire con la procedura vera e propria dopo aver caricato lo smartphone fino al 70%.

Prima di poter installare la recovery Twrp e la rom multilingua di Xiaomi.eu, è necessario sbloccare il bootloader.

 

Sblocco del bootloader dello Xiaomi Redmi Note 4

 

Per procedere allo sblocco è necessario avere come rom di partenza la China Dev e un PC Windows (7 o 10).

L’operazione, poi, si svolgerà in due fasi che andremo di seguito a vedere.

 

PARTE PRIMA: RICHIESTA AUTORIZZAZIONE ALLO SBLOCCO DEL BOOTLOADER

 

  1. Crea un account Mi, se non ne sei provvisto.
  2. Verifica che l’account sia attivo: entra nell’app “Mi Account” e clicca su “dispositivi”. In questa sezione vedrai il modello di smartphone, il numero e, di fianco, la scritta “Activated”.
  3. Ora entra nell’app Mi Cloud e assicurati che sia attiva la voce “find devices”.
  4. Installa Chrome sul PC (se non è installato) e avvialo. Una volta aperto, vai al seguente indirizzo: https://i.mi.com/?_locale=en_US
  5. Assicurati che il device sia connesso (“Connected”) e che sia “Online” il “Find Devices”.
  6. Ora vai all’indirizzo http://www.miui.com/unlock/index_en.html
  7. effettua il login con il tuo account Mi.
  8. Traduci la pagina con Chrome per semplificare la lettura.
  9. Al fine di richiedere l’autorizzazione allo sblocco del bootloader, Xiaomi ti chiederà di inserire il nome, ovviamente collegato all’account, il numero di telefono preceduto dal prefisso nazionale, ove arriverà un SMS di autorizzazione in 3/7 giorni e, infine, la motivazione.
  10. Nella motivazione basterà scrivere in inglese che vuoi installare un software multilingua.
  11. Il messaggio SMS con l’autorizzazione allo sblocco conterrà un link (http://en.miui.com/unlock/&#8221) per scaricare il tool per lo sblocco, il c.d. MiUnlock.

 

PARTE SECONDA: SBLOCCO BOOTLOADER SMARTPHONE XIAOMI

 

  1. Installa i driver adb & fastboot: https://drive.google.com/file/d/0B0MKgCbUM0itVVFWRC02Q0VBQnc/view?pref=2&pli=1
  2. Scaricate e installa il programma MiFlashhttp://api.bbs.miui.com/url/MiFlash
  3. Installa il MiUnlock dal link ricevuto con il messaggio di autorizzazione
  4. Abilita il debug USB dalle opzioni sviluppatore (vai in setting – about phone – tappa 7 volte su MIUI version – torna indietro a cliccate su additional settings – developer options – metti la spunta su “USB Debugging”).
  5. Assicurati che il device sia associato al tuo account (vedi parte prima).
  6. Avvia il programma MiUnlock ed effettuate il login.
  7. Ti verrà chiesto di collegare lo smartphone in modalità fastboot (spegni lo smartphone e tieni premuto a lungo tasto volume giù e accensione: il cellulare si avvierà con Mitu, mascotte Xiaomi, con la scritta blu “FASTBOOT”).
  8. Ora collega il device, in fastboot mode, al PC e cliccate su “unlock“.

La procedura di sblocco del bootloader durerà pochi secondi, dopodiché potrai selezionare “Reboot” per riavviare il tuo Xiaomi Redmi Note 4.

Ora che hai sbloccato il bootloader dello Xiaomi Redmi Note 4, puoi passare ai punti successivi che ti spiegheranno come installare la recovery TWRP e la rom multilingua del team Xiaomi.eu.

 

Installare recovery TWRP e ROM italiana

 

Carica lo smartphone fino ad almeno il 70%. Te lo ripeto perché è fondamentale affinché la procedura non si interrompa durante la sua esecuzione.

  1. Installa i driver con ADB Drivers e Mi PC Suite, in seguito riavvia il computer
  2. Dal tuo smartphone, attiva la modalità Debug USB
  3. Collega il tuo smartphone al PC ed esegui ADB installer che hai scaricato
  4. Apri la pagina Miui.it per scaricare la TWRP e la ROM per il Redmi Note 4
  5. Copia la ROM che hai scaricato nella microSD dello smartphone
  6. Inserisci la microSD nello smartphone
  7. Scarica ADB_New ed estrailo, dopodiché nella cartella di ADB_New copia il file twrp_nikel.img e rinominalo recovery.img
  8. Spegni lo smartphone e avvialo in fastboot mode, ovvero tieni premuto il pulsante volume giù e quello di accensione finchè non appare una schermata
  9. Collega lo smartphone al PC
  10. Nella cartella di ADB_New, tieni premuto il tasto SHIFT, quindi premi il tasto destro e clicca su “Apri finestra di comando”
  11. Digita fastboot flash recovery recovery.img e premi INVIO
  12. Scollega lo smartphone e tieni premuto Volume Su + Tasto accensione finchè non appare un logo
  13. Una volta in recovery spunta “Non mostrare più” e fai lo swipe
  14. Premi “Pulisci”, quindi formatta dati
  15. Torna indietro, premi su “Installa” e scegli lo zip caricato sulla microSD
  16. Fai lo swipe per installare
  17. Riavvia lo smartphone, il primo avvio ci metterà un po’ di tempo

 

Quella proposta è, dunque, la procedura per installare recovery TWRP e ROM italiana su Xiaomi Redmi Note 4 che si compone di tre macro momenti (sblocco del bootloader, installazione della recovery modificata e, solo così, della rom).

Perché installare una recovery modificata ed in cosa consiste? Ogni smartphone ha una recovery stock/preinstallata, necessaria per le funzioni basilari di recupero del telefono in determinate fattispecie. Ma, con l’installazione di una recovery modificata, si può accedere ad operazioni ulteriori che diversamente sarebbe impossibile compiere.

Cos’è una rom? Le rom non sono altro che, in parole povere, la parte software del tuo telefono. Stock è la rom preinstallata, mentre modificata è quella creata da community che si occupano di questi aspetti.

Ed il bootloader? Il bootloader determina il corretto avvio del telefono scegliendo di far partire il sistema preinstallato. I produttori bloccano il bootloader proprio per evitare che l’utente si avventuri in modifiche che potrebbero danneggiare il telefono.

Tutto chiaro? 

Se avessi dubbi circa l’installazione di recovery TWRP e ROM italiana su Xiaomi Redmi Note 4, fermati immediatamente e scrivici nei commenti oppure tramite i nostri servizi di assistenza personalizzati affinché possiamo aiutarti nello svolgere correttamente la procedura e salvaguardare il tuo telefono.

Redmi Note 4: Installare recovery TWRP e ROM italiana ultima modifica: 2017-05-31T18:14:21+00:00 da Samuele Rove

migliori servizi AndroidMigliori rubriche e servizi offerti da Tuttoapp-android:
A) Pubblicizzare applicazioni in maniera professionale ed efficiente;
B) Migliori smartphone Android (con prezzi aggiornati ogni 5 ore);
C) Migliori tablet Android.
Shares