Wakelock Detector e 4.4 KitKat: Facciamoli andare d’accordo

La nuova release 4.4 KitKat di mamma Google non ha portato solo innovazioni e miglioramenti, ma ha anche tolto qualche utile funzione.
Per esempio il permesso alle applicazioni di accedere alle statistiche della batteria.
Non abbiamo ancora certezze se è stato solamente disattivato oppure definitivamente eliminato, fatto sta che applicazioni molto usate  e utili come “Wakelock DetectorBattery Saver” oppure “BetterBatteryStats ( ma anche moltissime altre ), che basavano il proprio lavoro appunto sulle queste statistiche, non possono più funzionare.
Ma, noi di TUTTOAPP-ANDROID ,abbiamo trovato un escamotage per riattivare questo permesso attraverso l’uso dell’ Xposed Framework.
[themepacific_highlight color=”red”]Tale guida è stata testata ed è funzionante su Nexus 4. [/themepacific_highlight]

Ho preferito dividere il seguente spezzone di articolo in due parti, una dedicata alla guida chiamata appunto “GUIDA” e un altra chiamata “WIKI” in qui esplicherò tutti i termini e il funzionamento delle app, per rendere più facile la lettura a tutti quegli utenti che troveranno qualche difficoltà con i termini e le procedure che andremo ad usare.

La guida è scritta molto comprensibilmente, ma per ogni eventuale dubbio o domanda commentate 😀
[themepacific_divider style=”double”]

[themepacific_tabgroup]
[themepacific_tab title=”Guida”]

Questa “sezione” è dedicata alla guida vera e propria da seguire nel caso voi vogliate riattivare e far funzionare queste apps molto importanti per la vita della nostra batteria.

[themepacific_highlight color=”red”]Nè io nè lo staff ci assumiamo nessuna responabilità su eventuali danni causati da voi sul vostro dispositivo.[/themepacific_highlight]

La guida consiste semplicemente nell’andare a riabilitare questo permesso, per farlo abbiamo bisogno di:
– Device con 4.4 a bordo
– Permessi di root abilitati
– Wakelock Detector o simili
– Xposed Framework  2.4 Beta 1

Procediamo:

  1. Scarichiamo e installiamo la beta di Xposed Installer sul vostro dispositivo.
    Screenshot_2013-11-26-15-11-12
    [themepacific_divider style=”dotted”]
  2. Apriamo Xposed Installer, clicchiamo su Framework e poi su Installa/Aggiorna.
    Screenshot_2013-11-26-14-20-03
    Consentiamo l’accesso ai diritti di superuser da parte dell’app e ,dopo l’apparizione del popup che ci conferma l’avvenuta installazione ( speriamo XD ), riavviamo il nostro dispositivo.
    Screenshot_2013-11-26-14-22-09
    [themepacific_divider style=”dotted”]
  3. Al riavvio ritorniamo su Xposed Installer, ma sta volta apriamo la sezione Download e cerchiamo ( cliccando sulla lente di ingrandimento ) la parola “KitKat”.
    Usciranno alcuni moduli: selezionate “Enable Battery_Stats for KitKat”.
    Aperta la pagina di spiegazione del modulo vi basterà scorrere verso il basso la pagina e scaricare la versione 1.1. Al termine del download non vi resta che installarla.
    [themepacific_divider style=”dotted”]
  4. Dalla home di Xposed, apriamo la sezione Moduli e applichiamo in segno di spunta al quadratino di “Enable BatteryStats ecc”
    Vi dovrebbe apparire una notifica che vi informa che i moduli non sono stati ancora installati.
    Riavviate di nuovo il vostro device.[themepacific_divider style=”dotted”]
  5. Siamo quasi al termine:
    Non vi resta che installare e testare la vostra app preferita per il monitoraggio della batteria 😉
    [themepacific_divider style=”dotted”]P.S.
    In caso di incompatibilità con alcune app fatecelo sapere nei commenti.


  1. [/themepacific_tab]

[themepacific_tab title=”Wiki”]
In questa sezione andrò a spiegare tutte quei termini che possono essere di difficile compresione.

 

  • XPOSED FRAMEWORK
    Permette di modificare tutto quello che è possibile nell’interfaccia e nelle funzioni del sistema operativo. Attraverso quest’app, si può andare a modificare quello che c’è nel framework, cioè un app di sistema che contiene la maggior parte degli elementi grafici presenti nel sistema.
    [themepacific_divider style=”dotted”]
  • XPOSED INSTALLER
    Non è altro che l’applicazione che vi permette di gestire e installare l’Xposed Framework e i suoi moduli.
    [themepacific_divider style=”dotted”]
  • Moduli Xposed
    consentono di aggiungere funzioni particolari al dispositivo qualora il sistema non lo preveda nativamente.
    I moduli possono modificare vari aspetti del sistema:
    Menù di spegnimento, Navigation Bar, Status Bar, LockScreen, permessi delle App, e tantissimi altri aspetti.
    [themepacific_divider style=”dotted”]
  • PERMESSI DI ROOT
    Il termine root significa radice, in quanto è l’unico a poter modificare i file presenti nella directory ‘/’, detta per l’appunto root.
    Permessi di root quindi sta a significare aver il permesso  ( dal sistema ) di poter modificare  i file presenti in tale directory e nelle sue sottocartelle.
    [themepacific_divider style=”dotted”]

[/themepacific_tab]
[/themepacific_tabgroup]

Come potete notare dalla guida, nulla è complicato 😀

Via con i Feedback!

Manuel Licata.

Wakelock Detector e 4.4 KitKat: Facciamoli andare d’accordo ultima modifica: 2013-11-26T15:59:33+00:00 da Alessandro Ruggieri

migliori servizi AndroidMigliori rubriche e servizi offerti da Tuttoapp-android:
A) Pubblicizzare applicazioni in maniera professionale ed efficiente;
B) Migliori smartphone Android (con prezzi aggiornati ogni 5 ore);
C) Migliori tablet Android.

Alessandro Ruggieri

Nato nel 1995, attualmente studente liceale. All’età di 8 anni, la sua passione per tutto ciò che è tecnologico ,lo ha spinto a leggere fascicoli e riviste di informatica prima ancora di aver acquistato un PC. Nonostante la giovane età ha conseguito diverse certificazioni informatiche e ha collaborato con molteplici blog. Oltre ad essere fortemente legato al lato Hardware ha sviluppato una passione per il mondo Linux e Android. Il suo avvicinarsi ai videogames é iniziato con Super Mario su NES, sino ad arrivare al Gaming su PC e su consolle Next-Gen.

Potrebbero interessarti anche...

Shares