Schemes: l’app per inviare messaggi programmati

Schemes-logoVi è mai capitato di non inviare nemmeno un buongiorno alla vostra ragazza che poi si è offesa? Bene 2 sono le soluzioni o cambiate ragazza o usate Schemes xD

Schemes Scheduled Networking è una semplice applicazione che vi permetterà di inviare messaggi premeditati ad una determinata ora, giorno, mese, anno. I messaggi possono essere sia gli sms che i messaggi di facebook e twitter. Quando dovete inviare gli auguri di compleanno, per esempio, ad un vostro amico/a basterà impostare il giorno e automaticamente Schemes farà il suo dovere.

Schemes set date

Per ora Schemes è ancora una beta ma presenta delle belle caratteristiche:

– Inviare messaggi programmati via  SMS, Facebook , Tweets or Emails dal prorpio dispositivo!
– una fluida e facile schermata utente
– notifica all’invio
– tutti i messaggi saranno inviati con le loro rispettive app
– messaggi cancellabili
– e molto altro che potrete scoprire 🙂

Gli sviluppatori ci dicono che in futuro verranno rilasciati aggiornamenti riguardanti migliorie grafiche(interfaccia utente), possibilità di scrivere messaggi direttamente nella bacheca degli amici(ora solo messaggi di stato), inviare immagini e molto altro ancora.

Vi lascio il link :


logo-app
App Name
Flynn van Os
Free   
pulsante-google-play-store
pulsante-appbrain
qrcode-app

 

Enjoy 🙂

Schemes: l’app per inviare messaggi programmati ultima modifica: 2013-05-05T13:12:45+00:00 da Fabrizio Varelli

migliori servizi AndroidMigliori rubriche e servizi offerti da Tuttoapp-android:
A) Pubblicizzare applicazioni in maniera professionale ed efficiente;
B) Migliori smartphone Android (con prezzi aggiornati ogni 5 ore);
C) Migliori tablet Android.

Fabrizio Varelli

La mia passione per il mondo del modding nasce in tempi lontanissimi con l’aquisto di un vecchio ma caro samsung star avente ancora OS proprietario; ma poi, con l’avvento del mondo android, questa passione si è trasformata in una vera e propria “droga”. Con l’esperienza accumulata non riesco a staccarmi dalla tecnologia rendendo essa l’unica (ma non sola) ragion di vita portandomi ad iscrivere alla facoltà d’ingegneria elettronica cercando di inseguire il sogno della mia vita: Google.

Shares