Tablet per bambini migliori • Consigli e prezzi • Agosto 2017

Tablet per bambiniVuoi sapere quali siano i Tablet per bambini migliori?

Questa guida ha proprio lo scopo di accompagnare il lettore attraverso le possibilità offerte dal mercato in materia di tablet per bambini. Non conterrà, quindi, un giudizio favorevole o sfavorevole in merito all’annosa questione legata a questa opportunità, sebbene siano necessari dei cenni preliminari.

Oggi in commercio, la scelta di un tablet per bambini è soddisfatta dalla gamma dei prodotti a loro dedicata. Se invece cerchi un dispositivo adatto sia a grandi che a piccini (con i dovuti adattamenti), puoi consultare la nostra guida ai Tablet Android.

 

Tablet per bambini: l’ok degli esperti ma con qualche accorgimento

 

Il parere di alcuni esperti, quali psicologi dell’età  evolutiva o formatori, tende ad essere unanime, quindi favorevole, nel permettere ai piccoli di accedere all’uso di tablet adatti alla loro età.

Nel loro esprimersi a favore, però, indicano precisamente quali siano gli accorgimenti che i genitori debbono necessariamente adottare. Vediamo insieme i punti salienti.

In prima analisi, l’errore più comunemente commesso è quello di pensare che, usando il tablet, il bambino automaticamente acceda alla rete internet.  In realtà  moltissime fra le app presenti nei dispositivi consentono l’utilizzo delle stesse a scopo prettamente ludico/didattico, senza dover usare alcuna connessione.

Questo significa che il bambino potrà essere stimolato, attraverso quello che lui stesso per primo percepisce come gioco, cimentandosi in disegni o avvicinandosi ai numeri, così come alle lettere dell’alfabeto.

Infatti, in alcuni passaggi precisi del loro gioco, dovranno per esempio compiere semplicissime operazioni matematiche oppure effettuare scelte sulle lettere per completare una parola o una frase.
Naturalmente questo è compatibile con un’età precisa, parliamo infatti di tablet per bambini piccoli, per esempio dai 3 ai 5 anni.

Una fascia d’età  superiore presenterà  esigenze diverse; l’età  della scolarizzazione, poi, comporterà  l’utilizzo di tablet per bambini aventi caratteristiche diverse, un utilizzo più ampio e ne presuppone un controllo maggiore.

Quello che gli esperti fissano come dato di fatto inconfutabile è che ogni attività  che compia il bambino con il suo tablet debba essere monitorata dai genitori stessi.

 

Consigli in pillole

 

Eccoti un brevissimo riassunto dei punti chiave fissati e precedentemente accennati.

Fondamentale è utilizzare il tablet per bambini come uno strumento e seguire, quindi, il bimbo per un utilizzo formativo, non dargli il dispositivo solo per tenerlo a bada. Di conseguenza sarà importante intervenire quando:

  1. il bambino appare eccessivamente coinvolto dal contenuto che sta visualizzando o con il quale sta interagendo
  2. il bambino sembra non cogliere gli stimoli esterni ambientali quando ha in uso il suo tablet apparendo fin troppo coinvolto
  3. il bambino sembra intimorito da ciò che sta visualizzando

Il senso ultimo di queste raccomandazioni di base è quello di ricordare al genitore che l’eventuale pericolo non è mai il dispositivo in uso, bensì i contenuti.

Contenuti, questi, che, sia in tenera età sia nel caso di bambini più grandicelli, se non addirittura in ragazzini, vanno costantemente monitorati da parte dell’adulto. Questo dev’essere un comportamento acquisito da parte del genitore responsabile indifferentemente dalle potenzialità  del dispositivo in uso ai bambini.

Gli esperti, nel loro vademecum, raccomandano di alternare i momenti in cui il bambino ha accesso al suo tablet con i momenti in cui svolge altre attività di diversa natura, non consentendogli di accavallare le sensazioni. Questo per la semplice ragione che il bambino si potrebbe abituare a prestare scarsa attenzione al mondo che lo circonda, sebbene questo pericolo sia spesso rilevabile, per esempio, con il ricorso al televisore sempre in funzione.

Diamo per scontato che, per questioni legate alla salute e allo sviluppo equilibrato dei figli, ogni genitore possa e debba assumere la posizione che ritiene più consona alla personalità del bambino stesso.

Perciò, fatte le doverose premesse, passiamo ad approfondire meglio cosa il mercato attualmente offra in quanto a tablet per bambini.

 

Tablet per bambini: guida ai migliori in commercio

 

Come già anticipato, prenderemo in considerazione i migliori tablet per bambini con consigli, schede tecniche ed offerte presenti online.

Rispetto ad altri dispositivi, per quanto l’hardware sia importante, la resa di un tablet per bambini è data soprattutto dall’ottimizzazione software grazie alla creazione di un ecosistema ideale per i giovani e per la loro crescita in maniera sicura e stimolante.

Questi i tablet proposti:

 

Il Mio Primo Tablet – Clementoni (da 1 a 3 anni)

 

Il Mio Primo Tablet Clementoni (da 1 a 3 anni)Questo il modello basico di un tablet per bambini, con questo prodotto la fascia di prezzo è decisamente bassa. Per le funzioni che offre è adatto ai bambini di età compresa fra i 12 e i 36 mesi. E’ considerabile come l’evoluzione di quei giochi che noi stessi da piccoli usavamo, dove l’interazione di filastrocche e scelte dei tasti o musichette ci sapevano intrattenere.

Una precisazione a margine inerente a questo preciso articolo: il produttore indica come fascia d’età consigliabile 1-3 anni, come detto, ma nel corso dell’approfondimento delle caratteristiche del tablet per bambini si rileva che, solo crescendo, si possono utilizzare tutte le funzioni. Questo accade con tanti giochi, ma è doveroso segnalarlo anche se la scelta finale spetta solo ai genitori.

Vediamo cosa può offrire ai più piccini.

Il Mio Primo Tablet Clementoni è una piccola tavoletta interattiva, composta al 95% di plastica e al 5% di gomma.  Le sue dimensioni sono 27 x 7 x 31,5 cm, funziona con 2 pile di tipo AA, non incluse nella confezione di vendita.

Davvero adatto ai più piccini, presenta sul display nove differenti icone da selezionare e tre grandi tasti colorati per scegliere la modalità di gioco. Si tratta di selezionare, come abbiamo accennato prima, fra le filastrocche o le musiche o gli effetti sonori divertenti o, ancora, il simpatico gioco di luci offerto.

Inoltre il bambino prenderà confidenza con numeri, lettere, con le forme degli oggetti, con i colori nonché i versi degli animali.

Il Mio Primo Tablet Clementoni è un gioco interattivo parlante che cattura l’attenzione del bambino piccolo, stimolandone la manualità, la percezione visiva e uditiva e, non ultimo, sviluppa il linguaggio nel bambino.

Naturalmente si tratta di un modello basico essendo destinato ai più piccini ma sa perfettamente coinvolgere in modo positivo il bambino che lo usa e il rapporto qualità/prezzo, oltre che le aspettative legate al prodotto stesso, si dimostrano soddisfacenti.

 

Clementoni 69481.5 – Clempad Tablet per bambini (3-5 anni)

 

Clementoni 69481.5 Clempad Tablet per bambini (da 3 anni in su)Con questo tablet per bambini entriamo nella fascia di prezzo medio-alta. Il tablet è adatto ad un’età che va dai 3 anni in avanti, senza un limite se non quello oggettivo dettato dall’interesse del bambino stesso. Anche questo prodotto è un gioco elettronico interattivo e, in effetti, ha scopi precisi come insegnare a contare, leggere e sviluppare la concentrazione.

Quindi è assolutamente perfetto per i bambini dai 3 anni, momento in cui, in relazione alla personale attitudine del piccolo, cominciano a svilupparsi maggiormente la memoria e l’attenzione.

Clempad Tablet per bambini offre due modalità della stessa fotocamera, ovvero sia nella parte anteriore del tablet, che in quella posteriore vi sarà una camera con la quale scattare foto. Presenta inoltre un comodo rivestimento in gomma, ideale per evitare che venga danneggiato involontariamente dal bimbo.

Altre caratteristiche interessanti sono:

  • sistema operativo Android 5.0 Lollipop, processore Quad Core
  • schermo a 5 pollici
  • capacità di archiviazione 8 GB

Perché acquistarlo?

Le applicazioni installate in questo tablet puntano ad accompagnare il bambino attraverso un viaggio fatto di stimoli sensoriali. Il suo impiego è posto a metà strada fra il gioco fine a sé stesso, quindi puro intrattenimento, e la possibilità di integrare il gioco con interazioni precise da parte del bambino.

Il tablet è capace di coinvolgere, infatti, il bimbo in percorsi cognitivi prestabiliti, così da unire l’utile al dilettevole eseguendo operazioni semplici come la composizione di frasi.

La nota dolente di questo tablet per bambini è data dalla durata della batteria che, pur essendo al litio e ricaricabile (come in qualsiasi tablet comune), sembra tenda ad esaurirsi in tempi troppo brevi.

 

Yuntab 7 Pollici con Android 3-5 anni

 

Yuntab 7 Pollici con Android (5 6 anni)Con questo tablet per bambini entriamo nella fascia d’età prescolare, fermo restando che, date le caratteristiche, tornerà utile eventualmente anche nel corso dei primi anni scolastici.

Questo prodotto lo si può collocare in una fascia di prezzo bassa. Anticipiamo innanzi tutto alcune fra le caratteristiche tecniche:

  • supporto multilingue, preimpostato in inglese ma si possono selezionare italiano, francese, tedesco, spagnolo, russo ecc…
  • sistema Android 4.4
  • schermo a 7 pollici; schermo capacitivo 5 punti
  • risoluzione 1024*600
  • CPU: allwinner A33 1.5GHz quad core
  • RAM DDR3 512MB
  • ROM 8GB

Il tablet per bambini Yuntab 7 Pollici ha inoltre la funzione Bluetooth, perfetta per il trasferimento di file senza attivare la connessione, per esempio. Non supporta il GPS, monta una fotocamera doppia, ovvero anteriore e posteriore rispetto al tablet.

Molteplici sono, poi, le funzioni permesse dalle applicazioni già inserite come: MF Office Word, Exel, PPT.

Ancora per i giochi troviamo preinstallate 3D Accelerator o i supporti ai giochi 3D; per l’utilizzo delle email invece vengono installati direttamente Gmail, POP3, SMPT, IMAP4.

Inoltre è possibile visualizzare video di differenti formati ed aprire file in MP3 per la musica o, sempre per restare in tema dei formati universalmente impiegati, JPG o BMP. Queste sono solo alcune delle molteplici funzioni consentite da questo prodotto che, per quanto destinato ai bambini, ha requisiti che ne consentono un largo uso.

Il tablet Yuntab offre inoltre una connessione wi fi, ha 8GB di spazio di memoria e monta una batteria al litio, ovviamente in dotazione.

Consigliato perché…

Questo prodotto rispetta perfettamente i requisiti che un acquirente vuol trovare in un tablet destinato ai bambini. Probabilmente non è adatto a bambini di soli 3 o 4 anni, anche se, che come abbiamo già avuto modo di dire, la scelta spetta ai genitori.

Ma la possibilità di navigare in internet e di interagire con altri utenti online offerta sia dalla casella di posta preimpostata che dal supporto chat di Facebook o da Skype lo rendono un prodotto idoneo ad un utilizzo decisamente più ampio.

Tanto ciò è vero che si può accedere anche al Play Store per l’utilizzo delle applicazioni più classiche.

Non lo si può considerare ovviamente un tablet destinato ad un pubblico adulto, ma senza dubbio è perfetto per i bambini specie in fase di prescolarizzazione o quando questi cominciano il loro percorso di studi.

L’ingresso nel mondo scolastico oggi vede i bambini sempre maggiormente stimolati all’approccio digitale, quindi che ne abbiano già confidenza non può che portare vantaggi ai piccoli.

 

Clementoni 12076 – Clempad Pro 6.0 Plus (Versione 2016) dai 6 ai 10 anni

 

Clementoni 12076 Clempad Pro 6.0 Plus 6 10 anniCon questo prodotto invece approdiamo a pieno titolo nella fascia di prezzo alta. E con la contropartita di un articolo competente, innovativo nel suo genere e all’altezza delle aspettative.

Per meglio collocare questo tablet per bambini cominciamo con il presentarne le caratteristiche:

  • schermo a 10″ (1280×800 HD IPS)
  • Sistema operativo Android 6.0
  • memoria 16 GB
  • predisposto per connessione Wi-Fi
  • USB
  • Slot per Micro-SD
  • doppia fotocamera, ancora frontale e posteriore
  • Bluetooth
  • batteria al litio
  • Tastiera Clempad
  • Google Play già installato
  • applicazioni educative Clementoni
  • accesso a ClemTv, primo canale YouTube Clementoni pensato per i bambini
  • App “Family System” che connette il Clempad del bambino con qualunque Tablet o smartphone presente e, supportato da ClemChat, permette l’interazione fra dispositivi

Questo tablet è destinato ai bambini dai 6 ai 12 anni, e si tratta di un tablet le cui funzioni portano a considerarlo il top attualmente in commercio. Certamente pensato per l’età scolare offre davvero non poche possibilità. Tra queste compare ClemHolo, ovvero un kit di cui è in dotazione l’articolo così come venduto, che permette di cimentarsi nel fantastico mondo degli ologrammi.

È possibile dedicarsi alla creazione di play-list o seguire i video dei canali preferiti sempre, ovviamente, in tutta sicurezza.

Le applicazioni che risultano già installate nel tablet per bambini al momento dell’acquisto sono studiate attorno al “pianeta bambino” e hanno l’obiettivo di stimolarne l’attenzione, la concentrazione, lo sviluppo cognitivo e, non ultimo, i percorsi di apprendimento. Fra queste compare l’applicazione rilasciata e creata in collaborazione con il British Institutes.

Questa specifica applicazione è stata messa appunto con l’intento di accompagnare il bambino che vi accede ad un percorso di apprendimento della lingua inglese, senza risultare pesante ma, al contrario, favorendone l’avvicinamento modo divertente e leggero.

Clempad Pro 6.0 vale la spesa?

Dipende. Con questo si intende sottolineare come una scelta riguardante un tablet per bambini debba necessariamente passare attraverso considerazioni di più ampio respiro.

Clempad Pro 6.0 è un prodotto che senza dubbio si avvicina, in tutto e per tutto, ad un tablet concepito per un pubblico adulto, con l’opzione che i suoi contenuti, così come presentati, sono controllati, sicuri e di certo sortiscono l’effetto desiderato: insegnare, anche in digitale.

La fluidità generale, però, visto il costo, porterebbe a preferire un tablet tradizionale e, a tal proposito, ti consiglio di valutare anche uno dei migliori Tablet Android da noi consigliati in un’analoga rubrica.

 

Conclusioni sui tablet per bambini presi in esame

 

Abbiamo preso in considerazione cosa il commercio offra attualmente relativamente ai tablet destinati ai più piccoli o ai giovanissimi.

Abbiamo potuto vedere come questa precisa tipologia di prodotti non può prescindere dalla fascia d’età cui viene destinata.

Abbiamo analizzato, così, tablet per bambini con funzioni basiche, articoli che stimolano la percezione sensoriale dei piccolissimi, dai costi esigui e rapportati all’età dell’utilizzatore.

Abbiamo considerato poi tablet per bambini in fascia d’età prescolastica, che unitamente agli stimoli cominciano ad offrire l’interazione mirata e l’apprendimento rudimentale di lettere, numeri, forme e colori.

Infine ci siamo avvicinati al tablet per bambini nella fascia d’età scolastica e nella prima adolescenza.

Abbiamo così confrontato le offerte e le possibilità di coinvolgimento che questi prodotti possono offrire.

La conclusione più consona è che acquistare un tablet per bambini non può essere un’azione compiuta in leggerezza, come fosse un oggetto transitorio. Questo perché un dispositivo scelto per l’utilizzo da parte di un bambino, come abbiamo visto in apertura, deve comportare supervisione da parte dell’adulto e valutazioni, quindi, oculate e consapevoli.

L’aver sdoganato l’uso di tablet per i bambini non significa sorvolare sui principi che abbiamo prima riportato, ma sfruttare l’opportunità offerta oggi anche per i nostri figli, la cosiddetta “Generazione Digitale“. Quindi, saper acquistare in questo preciso ambito significa anche investire in quello che è il futuro alle porte dei più piccoli favorendone l’apprendimento piuttosto che l’asocialità.

Se cerchi valide alternative per esigenze specifiche puoi consultare altre delle nostre rubriche relative ai:

Tablet per bambini migliori • Consigli e prezzi • Agosto 2017 ultima modifica: 2017-08-22T15:10:31+00:00 da Giovan Giuseppe Ferrandino

migliori servizi AndroidMigliori rubriche e servizi offerti da Tuttoapp-android:
A) Pubblicizzare applicazioni in maniera professionale ed efficiente;
B) Migliori smartphone Android (con prezzi aggiornati ogni 5 ore);
C) Migliori tablet Android.

Giovan Giuseppe Ferrandino

GioFe86, trentenne sempre immerso in frenetici e costanti impegni, spesso attirato in un vortice tecnologico che parte dal PC e si conclude al fidato telefonino Android. Esperto di app marketing da dieci anni, www.tuttoapp-android.com è solo una delle sue creazioni.

Shares