WhatsApp sotto indagine dell’antitrust!

whatsapp-sotto-indagine-dellantitrust

L’Antitrust  ha avviato due procedimenti istruttori nei confronti di WhatsApp Inc. per presunte violazioni del Codice del Consumo. Lo comunica l’autorità attraverso una nota.

I procedimenti dell’ antitrust

Il primo procedimento vuole accertare se la società americana, se le nuove condizioni non siano state proposte oppure gli utenti siano stati costretti ad accettarle.  L’ antitrus desidera fare chiarezza anche sulla questione della cessione dei dati a Facebook. Infatti se ricorderete,  non si sarebbe più potuto utilizzare WhatsApp Messenger qualora non si fossero accettate le nuove condizioni contrattuali,  autorizzano la condivisione dei propri dati personali con Facebook. Questo messaggio é poi risultato mendace.

Nella nota possiamo leggere “L’effetto di condizionamento  sarebbe stato, peraltro, rafforzato dalla prespuntatura apposta sull’opzione ‘Facebook’ in una schermata di secondo livello alla quale l’utente accedeva, dal messaggio principale, tramite apposito link”. 

Il secondo procedimento invece vuole accertare se alcune delle clausole apposte siano vessatorie. Questo porterebbe alla nullità delle clausole stesse, contenute nei  ‘Termini di utilizzo’ di WhatsApp Messenger. Quelle sotto accusa,  riguardano in particolare, la facoltà di modifiche unilaterali del contratto da parte della società. Il diritto di recesso è pensato solo per il professionista. Se dovessimo intentare causa a WhatsApp, dovremo trasferirci negli USA,  visto che i soli dori competenti sono quelli americani,  contrariamente a quanto previsto dal codice dei consumatori. L’antitrust inoltre non vede di buon occhio le esclusioni e le limitazioni di responsabilità in favore di WhatsApp oltre alla possibilità d’interrompere il servizio senza preavviso o spiegazioni.

I provvedimenti del contadino e le risposte di WhatsApp inc

WhatsApp, risponde all’ ANSA dicendo “Siamo fiduciosi di rispettare le leggi vigenti e attendiamo di poter rispondere presto alle domande delle autorità”. Se le violazioni saranno accertate, il codacons si dice pronto a una class action contro WhatsApp, per far ottenere agli utenti italiani un risarcimento le per  la lesione dei diritti dei consumatori. Lo afferma l’associazione, commentando i due procedimenti aperti contro la società americana per presunte violazioni del Codice del Consumo.

WhatsApp sotto indagine dell’antitrust! ultima modifica: 2016-10-29T11:40:46+00:00 da Elide Groppi

migliori servizi AndroidMigliori rubriche e servizi offerti da Tuttoapp-android:
A) Pubblicizzare applicazioni in maniera professionale ed efficiente;
B) Migliori smartphone Android (con prezzi aggiornati ogni 5 ore);
C) Migliori tablet Android.

Potrebbero interessarti anche...

Shares