CyanogenMod Installer arriva sul Play Store

cyanogen_mod_android [themepacific_divider style=”solid”]

DISCLAIMER:

Innanzitutto tengo a precisare che, anche se alcune di esse sono reversibili, la maggior parte delle operazioni di modding, quali sblocco bootloader, ottenimento permessi di root, installazione di custom recovery e/o custom rom, invalida la garanzia del vostro terminale.  Io, il Blog e il Team CyanogenMod siamo esonerati dalla responsabilità nel caso di danni  causati da voi al vostro dispositivo, in quanto le guide postate sono testate e funzionanti.

 

Avete mai avuto il dubbio di moddare o meno il vostro dispositivo Android?!

Se non siete mai andati oltre il dubbio, forse a causa della complessità di alcuni passaggi, delle guide in inglese o della paura di perdere definitivamente il vostro device, oggi potrebbe essere la svolta per voi e per il vostro device: entrare “automaticamente” nel mondo del modding e delle Custom ROM.

Prima di proseguire, invito tutti a leggere questo articolo che potrebbe chiarirvi le idee sui vari termini che andremo ad incontrare nell’articolo:

Enciclopedia del Modding: tutti i termini del mondo Android

Grazie al Team CyanogenMod, un team molto noto per la realizzazione delle omonime ROM, adesso, tutto il procedimento che va dallo sblocco del bootloader ( per quei dispositivi che lo richiedono ) fino al flash della rom e delle GApps diventa completamente automatico e semplice. Infatti, dopo svariate settimane di attesa, CyanogenMod Installer arriva sul Google Play Store.

L’applicazione Android si limita a settare delle impostazioni standard per il riconoscimento del device da parte del pc, quali la modalità PTP e il Debug USB. Per effettuare le nostre operazioni abbiamo anche bisogno del Tool per Windows, che permette di permette di flashare una custom rom attraverso un procedimento automatico. Al “lavoro sporco” pensa il Tool per Windows, che esegue i comandi per lo sblocco del Bootloader, installazione della Recovery, Download ed Installazione di ROM e GApps. L’utente dovrà solamente aprire l’applicazione mobile dopo aver installato il Tool, poi collegare tramite la porta MicroUSB il device al pc e proseguire dal Tool, dovrà anche saltuariamente “tappare” per confermare le operazioni, nulla di più semplice. In questo modo anche utenti meno esperti e smanettoni possono godersi l’ultima release disponibile del proprio dispositivo.

Steve Kondik, fondatore di CyanogenMod, lo aveva detto molto apertamente: “vogliamo che le nostre ROM vengano installate in modo semplice senza ricorrere a tutte quelle procedure tecniche e difficili che devono essere applicate oggi“ Lista device supportati AGGIORNAMENTO V1.0.0.8: Aggiunta opzione automatica per il verificare se il device è supportato dall’ Installer Per ulteriori informazioni potete consultare la wiki ufficiale del CyanogenMod Installer.

A breve proveremo anche il Tool, aggiornandovi con un  video.

AGGIORNAMENTO 28/11/2013: CyanogenMod Installer rimosso dal PlayStore

M.L.

CyanogenMod Installer arriva sul Play Store ultima modifica: 2013-11-13T01:56:31+00:00 da Alessandro Ruggieri

migliori servizi AndroidMigliori rubriche e servizi offerti da Tuttoapp-android:
A) Pubblicizzare applicazioni in maniera professionale ed efficiente;
B) Migliori smartphone Android (con prezzi aggiornati ogni 5 ore);
C) Migliori tablet Android.

Alessandro Ruggieri

Nato nel 1995, attualmente studente liceale. All’età di 8 anni, la sua passione per tutto ciò che è tecnologico ,lo ha spinto a leggere fascicoli e riviste di informatica prima ancora di aver acquistato un PC. Nonostante la giovane età ha conseguito diverse certificazioni informatiche e ha collaborato con molteplici blog. Oltre ad essere fortemente legato al lato Hardware ha sviluppato una passione per il mondo Linux e Android. Il suo avvicinarsi ai videogames é iniziato con Super Mario su NES, sino ad arrivare al Gaming su PC e su consolle Next-Gen.

Potrebbero interessarti anche...

Shares