Recensione Xiaomi Mi6: smartphone top di gamma a metà prezzo

Recensione Xiaomi Mi6

La casa produttrice Xiaomi, nel mese di aprile 2017, ha presentato il suo ultimo smartphone con l’intento di conquistare il mercato cinese ed il resto del mondo: lo Xiaomi Mi6.

Questo cellulare è stato assemblato con un hardware di alta qualità ed una particolare attenzione all’estetica molto sgargiante. Il tutto ad un prezzo moderato.

Riuscirà lo Xiaomi Mi 6 a raggiungere i livelli degli altri top di gamma pur mantenendo un prezzo così basso? Andiamolo a scoprire nella recensione completa dello Xiaomi Mi6.

 

Recensione Xiaomi Mi6 – Smartphone Android top di gamma

 

Prima di iniziare con la recensione voglio portare alla vostra attenzione il fatto che è già possibile acquistare questo strepitoso device su GearBest, noto negozio online dedicato alla vendita di gadget tecnologici e device cinesi, in due differenti versioni: quella da 6GB di RAM + 64 GB di ROM e quella da 6GB di RAM + 128 GB di ROM acquistabile dallo stesso link.

La recensione sarà strutturata in più punti per rendere chiare ed accessibili le caratteristiche tecniche, prima, e la resa generale del telefono, poi.

 

Scheda Tecnica Xiaomi Mi6

 

SCHEDA TECNICA XIAOMI  MI6
Nome modello Xiaomi Mi6
Peso articolo 168 g
Dimensioni prodotto 70.49 x 145.17 x 7.45 mm
Anno modello 2017
Dimensioni RAM 6 GB, 1866 MHz
Capacità di memoria 64 – 128 GB UFS
Sistema operativo MIUI V8 (Android 7.1.1 Nougat)
Modello processore Qualcomm Snapdragon 835 MSM8998
Processore grafico Qualcomm Adreno 540, 710 MHz
USB 2.0, USB Type-C
Display 5.15 in, IPS, 1080 x 1920 pixel, 24 bit
Fotocamera posteriore doppia da 12 MP
Batteria 3350 mA·h, Li-Polymer
Scheda sim Nano-SIM
Localizzazione/Navigazione GPS, A-GPS, GLONASS, BeiDou
Tecnologia Bluetooth Sì, versione 5.0

 

Confezione ed unboxing Xiaomi Mi6

 

La confezione dello Xiaomi Mi6 è identica alle altre pensate per i device della stessa azienda, infatti ha uno stile minimale con il logo MI stampato al cento e, in alto a destra, la scritta che riporta la quantità di RAM e ROM del dispositivo.

All’interno della scatola troviamo, oltre al device, una cover in TPU, manualistica varia, la graffetta per la rimozione del carrellino sim, alimentatore da 12V, cavo USB type C e l’adattatore jack da 3,5 mm da collegare al device perchè non è presente il classico ingresso Jack da 3,5″ per ascoltare la musica.

 

Design e costruzione

 

Il design dello Xiaomi Mi6 è molto elegante pur mantenendo un aspetto classico, se vogliamo essere severi definibile addirittura come “anonimo” rispetto al recente passato.

Infatti, con i bordi arrotondati, il frame in metallo e la parte posteriore in vetro, il dispositivo acquisisce un bell’aspetto ma, allo stesso tempo, non si allontana troppo da altri smartphone e diventa scivoloso spiegando il motivo per cui nella confezione è presente una cover in silicone.

Ma è possibile trovare lo Xiaomi Mi6 anche nella versione in ceramica.

Le dimensioni sono di 70.49 x 145.17 x 7.45 mm con un peso di 168 g.

La porta micro USB è collocata nel lato inferiore del device, il tasto di accensione ed il bilanciere del volume li troviamo sul lato destro.

Nella parte anteriore troviamo, invece, una fotocamera frontale da 8 MP e, in sostituzione del tasto fisico presente sui precedenti modelli, uno home con feedback tattile e sensore di impronta digitale integrato.

Nella parte posteriore, infine, abbiamo ben 2 fotocamere da 12 MP.

Al momento su GearBest è possibile acquistarlo nella colorazione nera, bianca e blu luminoso.

 

Hardware

 

L’hardware di questo dispositivo è da considerarsi degno di appartenere alla fascia alta, infatti lo Snapdragon 835, affiancato da 6 GB di memoria RAM, assicura un’esperienza d’uso ottimale senza alcun tipo di esitazione nell’utilizzo di applicazioni anche pesanti.

Parlando di ROM, abbiamo la possibilità di scegliere due versioni differenti: sono disponibili sia la versione da 64 GB che da 128 GB, entrambe con tecnlogia UFS capace di assicurare una velocità di lettura e scrittura della memoria di archiviazione sensibilmente più alta.

In entrambi i dispositivi, comunque, non è possibile inserire una micro SD. Tra le due varianti c’è una differenza di prezzo di un centinaio d’euro.

Il WiFi è di tipo dual-band a, b, g, n, n 5GHz, ac, il bluetooth lo troviamo nella nuovissima versione 5.0.

Per quanto riguarda i sensori che troviamo a bordo di questo device abbiamo: GPS, Prossimità, Luminosità, Accelerometro, Bussola, Giroscopio, Barometro, lettore di impronte.

Dotazione completa sotto tutti i profili a quanto pare. La scheda tecnica parla da sola: non si potrebbe chiedere di meglio.

 

Display Xiaomi Mi6

 

Lo Xiaomi Mi6 monta un display capacitivo IPS da 5.15 in con una risoluzione di 1920 x 1080 pixel a 24bit.

Gli angoli di visuale sono ottimi con una gestione del colore perfetta e il display dona una luminosità eccellente anche sotto la luce del sole.

La resa del display è veramente soddisfacente, soprattutto per chi, come me, preferisce la fedeltà dei display IPS ai superamoled, magari più vivi, ma meno “reali”.

 

Audio

 

Passando al lato multimediale, abbiamo una grande novità: come già detto, questo è il primo device dell’azienda Xiaomi a non avere l’ingresso Jack da 3,5 mm.

Invero, per ascoltare la musica con gli auricolari, bisogna usare l’adattatore in dotazione USB type C a Jack o, in alternativa, auricolari Bluetooth.

Lo speaker di sistema è posto vicino l’ingresso usb e, affiancato dalla capsula auricolare, crea un effetto stereo durante l’ascolto di musica. Ovviamente la capsula auricolare non arriverà mai ad avere la potenza dello speaker principale ma aiuta nell’ottenimento di un suono buono con bassi nella media.

 

Software

 

Il firmware Android è basato sull’ultima versione 7.1.1.

Andando nei dettagli del reparto software, troviamo la classica interfaccia MIUI 8, sempre reattiva e performante con una buona gestione della memoria. Questi fattori non fanno altro che arricchire l’esperienza d’uso.

Al momento, non è disponibile la versione stabile della MIUI 8 ma solo quella settimanale che offre, tuttavia, la lingua italiana e tutte le Google Apps.

 

Fotocamera

 

Adesso parliamo dell’argomento che interessa molte persone nell’acquisto di uno smartphone Android: la fotocamera.

Lo Xiaomi Mi6, nella parte posteriore del device, ha ben 2 sensori da 12 MP  con un apertura del diaframma di f/1.8, flash dual led, risoluzione di 4032 x 3024 pixel, con video a 30FPS ed una risoluzione di 3840 x 2160.

La fotocamera frontale è da 8 MP con la risoluzione dei video in Full HD.

La doppia fotocamera svolge una funzione chiamata zoom 2X che ingrandisce l’oggetto senza perdere qualità.

La fotocamera è decisamente migliore di quella di qualsiasi altro device Xiaomi prodotto ma ancora non ci siamo sulla questione degli scatti notturni: infatti è presente rumore fotografico in condizioni di scarsa luminosità. La fotocamera non arriva così ai livelli degli ultimi Top di Gamma più famosi.

 

Batteria

 

La batteria di questo device è di ben 3350 mAh con tecnologia Quick Charge 3.0 che garantisce l’autonomia di ben una giornata senza grossi problemi.

Per quanto l’hardware sia molto potente e, dunque, siamo abituati a top di gamma che richiedono molta energia, il display dello Xiaomi Mi6 non è grandissimo e la resa generale, in termini di autonomia, è decisamente buona.

A livello software abbiamo il classico risparmio energetico che blocca i processi in background aumentando la durata della batteria di qualche ora.

 

Conclusioni circa lo Xiaomi Mi6: opinioni e prezzo di lancio

 

L’ottimo hardware dona un’esperienza d’uso perfetta garantendo prestazioni sempre al TOP, rese ancora migliori dall’ottimo display da 5,15 pollici.

A livello software, abbiamo già la lingua italiana con Play Store installato che sicuramente farà comodo a tutti gli utenti. Ed è questo un punto in favore di questo smartphone cinese Android, dato che non sempre i dispositivi asiatici sono adatti al mercato europeo.

Mi ha un po’ deluso, invece, la fotocamera perché continua a soffrire in condizioni di scarsa luminosità.

Mi aspettavo il definitivo salto di qualità, ma non è questo un motivo valido per non scegliere lo Xiaomi Mi6, anche considerando che le foto sono stupende in condizioni di luce normale.

Anche il prezzo è buono: arrivato sul mercato di recente con un prezzo importante, si trova già oggi intorno ai 400 euro su Gearbest.

Recensione Xiaomi Mi6: smartphone top di gamma a metà prezzo ultima modifica: 2017-05-10T14:21:10+00:00 da Daniel Silipo

migliori servizi AndroidMigliori rubriche e servizi offerti da Tuttoapp-android:
A) Pubblicizzare applicazioni in maniera professionale ed efficiente;
B) Migliori smartphone Android (con prezzi aggiornati ogni 5 ore);
C) Migliori tablet Android.

Daniel Silipo

Studente diciannovenne entrato da poco in TuttoApp-Android
attirato fin dalla tenera età dal mondo informatico e tecnologico.

Shares