Recensione Vernee Mars Pro: test ed opinioni

Recensione Vernee Mars ProIl Vernee Mars Pro è uno smartphone di fascia medio-bassa con una scheda tecnica molto interessante che, nella prova pratica, viene arricchita anche da un’interfaccia personalizzata (molto rara in questi smartphone cinesi con processore Mediatek).

Per chi non la conoscesse, Vernee è una nota compagnia cinese divenuta famosa grazie alla produzione di smartphone economici come il Vernee Thor o il Vernee Apollo Lite, ma anche di dispositivi più costosi come il Vernee Apollo.

L’azienda ha mostrato, sin da subito, la volontà di proporre buoni dispositivi, solidi ed affidabili peccando, tuttavia, come tanti altri, sotto il profilo software. Il Mars Pro, tuttavia, fa segnare ottimi miglioramenti.

Vernee Mars Pro è, infatti, uno smartphone in linea con altri proposti dall’azienda, ma con tanti miglioramenti sotto il profilo software ed alcuni piccoli difetti che potrebbero anche influenzarne l’utilizzo quotidiano.

Vediamo insieme, allora, il risultato dei nostri test e le impressioni maturate con la recensione completa del Vernee Mars Pro!

 

Recensione Vernee Mars Pro

 

La recensione del Vernee Mars Pro sarà divisa nei seguenti punti:

 

Contenuto della confezione

 

All’interno della confezione di vendita troviamo:

  • Vernee Mars Pro
  • Alimentatore
  • Manuale rapido in inglese
  • Ago per aprire il carrellino SIM

Come nella maggior parte degli smartphone cinesi, anche nella confezione dei Vernee Mars Pro non sono presenti gli auricolari.

 

Scheda tecnica Vernee Mars Pro

 

Il Vernee Mars Pro presenta una scheda tecnica molto interessante, analoga a quella di telefoni cinesi molti più costosi. Spiccano, su tutto, la memoria interna da 64Gb e la RAM da 6GB.

Molto apprezzata è anche, sotto il profilo software, la presenza dell’ultima versione di Android, la 7.1 Nougat, con interfaccia personalizzata.

Di seguito tutte le caratteristiche tecniche:

Dimensioni: 74 x 151 x 7.6 mm
Peso: 161 g
SoC: MediaTek Helio P25 (MT6757T)
Processore: 4x 2.5 GHz ARM Cortex-A53, 4x 1.6 GHz ARM Cortex-A53, Numero di core: 8
Processore grafico: ARM Mali-T880 MP2, 900 MHz, Numero di core: 2
Memoria RAM: 6 GB, 1600 MHz
Memoria interna: 64 GB
Schede di memoria: microSD, microSDHC, microSDXC
Display: 5.5 in, JDI IPS, 1080 x 1920 pixel, 24 bit
Batteria: 3500 mA·h, Li-Polymer (litio-ione-polimero)
Sitema operativo: Android 7.1 Nougat
Fotocamera: 4160 x 3120 pixel, 3840 x 2160 pixel, 30 fps
Scheda SIM: Micro-SIM, Nano-SIM / microSD
Wi-Fi: a, b, g, n, n 5GHz, Dual band, Wi-Fi Hotspot, Wi-Fi Direct
USB: 2.0, USB Type-C
Bluetooth: 4.0
Localizzazione/Navigazione: GPS, A-GPS, GLONASS

 

Design Vernee Mars Pro

 

Il modello in nostro possesso è interamente nero, molto elegante e minimalista: se il primo impatto visivo non è dei migliori, dopo se ne apprezzano la cura dei dettagli e la qualità costruttiva generale (da sempre punto di forza dei Vernee).

I materiali del Vernee Mars Pro sono di ottima qualità. Lo smartphone è infatti costruito interamente in metallo con 2 bande per le antenne poste sul retro.

Trattandosi di un dispositivo abbastanza grande, come tanti altri telefoni da 5,5″ non è semplicissimo utilizzarlo a una mano, ma i bordi laterali permettono di avere un grip migliore. Il peso è di 161 grammi.

Sul lato destro è inoltre presente il sensore d’impronte digitali, in una posizione nuova pertanto, ma, indipendentemente da questo, molto poco preciso come in tutti gli altri Vernee da noi provati (ecco, dunque, il primo punto a sfavore, per alcuni importante, per altri meno).

Anche la scatola è elegante ed essenziale. Di seguito le foto.

 

Hardware

 

Arriviamo adesso al punto forte di questo smartphone di fascia media: le caratteristiche hardware.

Il Vernee Mars Pro è probabilmente l’unico device con 6 GB di RAM di questa fascia di prezzo e ha come processore il SoC MediaTek Helio P25 octacore a 2.5 GHz. Combinazione, questa, che assicura un’ottima fluidità per la fascia di prezzo nella quale si va ad inserire il telefono.

Durante le settimane di test, in un primo momento abbiamo notato i soliti problemi di surriscaldamento, poi brillantemente superati grazie ai numerosi aggiornamenti susseguitisi nel tempo. Veramente un ottimo risultato.

La memoria interna è da 64 GB ed è espandibile con microSD fino a 256 GB.

Il Vernee Mars Pro ha la banda 20 ed è, quindi, totalmente compatibile con le reti italiane. Questo terminale è inoltre DualSim, c’è il GPS, la RadioFN e il Bluetooth 4.0. Purtroppo è assente l’NFC come nella maggior parte degli smartphone di questa fascia.

L’audio dello speaker è, purtroppo, molto debole anche quando non vi è troppo rumore di fondo.

 

Display

 

Per quanto riguarda il display, è presente un pannello IPS FullHD da 5.5 pollici con protezione Gorilla Glass 3. Il display è uno dei migliori in questa fascia di prezzo in quanto è molto luminoso, dettagliato e trattiene poco le impronte.

Lato software è inoltre presente una modalità inchiostro che simula uno schermo E-Ink. Questa funzione permette di non affaticare la vista durante la lettura o comunque l’utilizzo generale dello smartphone.

 

Software

 

Il sistema operativo è Android 7.1.1 Nougat modificato leggermente da Vernee con la VOS (acronimo di Vernee OS), interfaccia personalizzata basata sull’ultima versione del firmware che aggiunge delle piccole funzionalità al sistema.

Sappiamo, infatti, che uno dei punti deboli principali degli smartphone cinesi è l’assenza di un’ottimizzazione software. La Mediatek fornisce un’interfaccia personalizzata ai produttori che utilizzano i processori dell’azienda andando ad abbattere, così, notevolmente i costi. Il risultato non è dei migliori.

Vernee, come altri produttori, ha deciso di invertire il trend proponendo una personalizzazione del firmware che si avvicina molto ad Android stock e dovrebbe assicurare una buona ottimizzazione generale. I risultati, almeno per mia esperienza, sembrano decisamente migliori rispetto a quelli avutisi con i test del più costoso Vernee Apollo che appariva addirittura meno fluido e produceva troppo calore.

Abbiamo quindi un’esperienza similare a quella offerta da Android stock capace di garantire delle buone prestazioni durante l’utilizzo quotidiano. Anche durante i test effettuati con giochi pesanti, non ho notato lag, surriscaldamento o problemi di altro genere.

Tra le funzioni aggiunte da Vernee ci sono alcune gesture, la possibilità di personalizzare la barra di stato, la classica funzione per la programmazione dell’accensione e dello spegnimento ed altre cose più o meno interessanti.

L’importante però, e lo ribadisco, è aver migliorato l’esperienza d’uso generale in termini di fluidità e produzione di calore.

 

Fotocamera

 

La fotocamera posteriore da 13 megapixel con dual flash led lavora abbastanza bene rispetto a quella di altri smartphone in questa fascia di prezzo. Se in termini assoluti, infatti, risente un po’ delle condizioni di luce scarsa, poi è da apprezzare se paragonata a smartphone più blasonati dal costo similare.

La fotocamera scatta velocemente, i colori sono fedeli a quelli reali, anche se un po’ spenti.

Il discorso cambia notevolmente, come spesso accade, quando la luce diventa scarsa: nelle foto, infatti, saranno evidenti molto rumore e pochi dettagli.

La fotocamera anteriore da 5 MP è in linea con quella di tanti altri smartphone similari.

 

Batteria

Ci saremmo aspettati di più dalla batteria da 3.500 mAh, amperaggio molto importante rispetto alla resa effettiva che ci consente di fare 5 ore di schermo attivo con un uso medio.

Siamo nella norma, dunque, sebbene sia lecito aspettarsi di più da batterie così importanti. Nel complesso, però, si arriva a sera senza grosse difficoltà e la ricarica avviene in tempi ragionevoli.

Il Vernee Mar Pro supporta, infatti, la ricarica rapida ed il caricabatterie fornito in dotazione è da 5V/7V/9V 2A così da garantire una ricarica in circa 100 minuti.

 

Prezzo

Il Vernee Mars Pro viene venduto ad un prezzo tra i 150 ed i 210 euro a seconda delle promozioni e del negozio dal quale viene proposto. Trovo che possa essere l’ideale, come altri smartphone cinesi, per chi cerca un telefono fluido nell’utilizzo quotidiano, con una buona autonomia ed un ottimo display.

Si tratta di uno smartphone completo che pecca, tuttavia, sotto due profili: audio dello speaker e fotocamera in condizioni di luce scarsa.

Ti consiglio di comprarlo da Gearbest ad un prezzo davvero concorrenziale, intorno ai 150-200 euro.

Se cerchi smartphone alternativi nella stessa fascia di prezzo, consulta la nostra guida ai telefoni da 200 euro oppure quella relativa agli smartphone da 250 euro.

Recensione Vernee Mars Pro: test ed opinioni ultima modifica: 2017-09-18T14:51:04+00:00 da Antonio De Carlo

migliori servizi AndroidMigliori rubriche e servizi offerti da Tuttoapp-android:
A) Pubblicizzare applicazioni in maniera professionale ed efficiente;
B) Migliori smartphone Android (con prezzi aggiornati ogni 5 ore);
C) Migliori tablet Android.

Antonio De Carlo

Ragazzo di soli 17 anni, è uno studente che possiede molte conoscenze nel campo della tecnologia con forte passione per il mondo Android. Il suo scopo è quello di tenere aggiornati gli utenti scrivendo guide e news di qualità.

5 Responses

  1. Salvatore ha detto:

    Dopo 50 giorni è saltato l’audio. (Funziona solo con auricolari) Un mese di contatti con gearbest per avere autorizzazione alla garanzia, ma la spedizione a proprio carico, costa 40 euro.
    Ne vale la pena?

    • Tuttoapp-android ha detto:

      Caro Salvatore,

      piacere di conoscerti.

      Mi sembra una cifra esagerata quella di cui mi parli e, in ogni caso, se hai comprato tramite Paypal, puoi provare qualche soluzione alternativa come quella di cui al link https://www.paypal.com/it/webapps/mpp/refunded-returns/

      Un amico ha rispedito in Cina anticipando le spese di spedizione (di circa 20 euro alla posta) per poi presentare tutto a Paypal ed ottenere il rimborso integrale.

      Se non riesci così ed alle poste ti confermano che i costi sono altissimi, conviene trovare un riparatore nella zona dove abiti (magari proprio cinese).

      Fammi sapere,

      Giovan Giuseppe Ferrandino
      founder Tuttoapp-android

      • Salvatore Renda ha detto:

        Ciao, in Italia non ho trovato nessuno per la riparazione, quindi sono stato praticamente costretto a spedirlo. La spesa è stata di 35 euro, pazienza, il problema è che il pacco è ormai da più di un mese e mezzo in dogana e per sdoganare dovrebbero rispondere al telefono che hanno fornito, ma non rispondono, e nonostante li sto praticamente pregando di intervenire, fanno finta di non capire. Ormai mi conviene farmelo ritornare indietro a mie spese e trarre insegnamento per il futuro. Mi sono comprato un s8!

        • Tuttoapp-android ha detto:

          Caro Salvatore,

          capisco e condivido appieno il tuo rammarico (che non è da ricollegare, però, al negozio).

          Ci sono moltissime altre soluzioni per acquisti dal rapporto qualità prezzo eccezionale e, pertanto, il passaggio da un telefono di fascia medio bassa ad uno costosissimo (ed anche pieno di difetti) risulta, a mio avviso, un po’ impulsivo, sempre dettato dal marketing che vorrebbe farci credere che vi siano Apple, Samsung, Huawei e, solo dopo, tutto il resto che non è paragonabile.

          Solo pubblicità: anche Huawei è diventata così famosa solo dopo anni di investimenti. Xiaomi, invece, è nel limbo: smartphone eccezionali, ma ad un prezzo ancora accessibile, seppur non si possa dire per quanto.

          Perché non scriverci prima allora? Proviamo decine di smartphone ogni mese e ti avremmo potuto indirizzare verso l’acquisto migliore.

          Ti faccio un esempio: tralasciando che, in generale, vi siano marchi più affidabili e negozi cinesi capaci di offrire assicurazione, anche l’acquisto di un Vernee su Amazon ha delle logiche completamente diverse.

          Un Vernee venduto da terzi e spedito da Amazon viene garantito due anni nei quali, fatta eccezione per la rottura del display, puoi ottenere il rimborso integrale.

          Ci sono, inoltre, telefoni come l’Honor 9 che hanno un rapporto qualità prezzo decisamente ottimo.

          Mi dispiace comunque per l’accaduto. Spero solo per te che il Samsung Galaxy S8 non abbia gli ormai noti problemi alla fotocamera ed altri che non sto qui ad elencarti.

          In bocca al lupo,

          Giovan Giuseppe Ferrandino
          founder Tuttoapp-android.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.