News

Android 12: tutte le novità dal Google I/O 2021

Android 12: tutte le novità dal Google I/O 2021

E’ appena finito uno degli eventi più attesi dell’anno, ossia il Google Keynote I/O 2021, all’interno del quale sono state svelate delle nuove feature relative all’ecosistema Android e Google Play.

Android 12: tutte le novità

La prima cosa sulla quale un po’ tutti gli utenti del robottino verde si interrogano è il nome della nuova versione del sistema operativo. Seguendo le orme della scorsa versione, i nomi dei dolci sono stati abbandonati (arrivati alla lettera S) in favore del solo numero corrispondente, ossia il 12.

Design

L’interfaccia è stata completamente ridisegnata, in favore di uno stile più minimal e di semplice utilizzo basata sul nuovo Material Design NEXT.

La palette dei colori è inoltre stata elaborata fornendo 5 nuovi colori di base più diverse sfumature, per rendere il tutto più armonioso.

Android 12, tutte le novità: palette dei colori
La nuova palette colori di Android 12

Si è parlato molto anche delle notifiche toast, ottimizzate in modo tale da evitare che le app ne inviino troppe nello stesso momento, introducendo un timer tra una e l’altra. Riferendoci a questo tipo di notifiche, dalla nuova versione di Android insieme al contenuto, verrà mostrata anche l’icona dell’app che la invia.

Sempre a proposito del design del nuovo sistema operativo, sono state cambiate anche le animazioni di selezione delle etichette, come quelle presenti nel menu di connessione alle reti WiFi; inoltre, troviamo anche una nuova animazione di allungamento delle voci di un menu non appena arriviamo alla fine.

Android 12, tutte le novità: nuovi effetti di selezione
Nuovi effetti di selezione delle voci

Nell’ottica del nuovo Material Design NEXT, Google si sforza sempre di più a standardizzare il design per le app, indirizzando gli sviluppatori ad usare le librerie Jetpack. Grazie a queste librerie è possibile utilizzare inoltre le stesse app su schermi diversi senza perdere elementi e qualità.

Le animazioni di apertura delle app inoltre sono state cambiate in favore di nuove molto più fluide.

Funzionalità

Con l’introduzione degli ultimi SDK, Android 12 vanta delle funzionalità tutte nuove, mirate alla protezione della privacy degli utenti e del risparmio dello spazio sul dispositivo.

Una delle novità in questo ambito riguarda l’introduzione di un nuovo formato foto, l’AVIF, che permette, a parità di spazio, di mantenere più dettagli in una immagine rispetto al classico formato Jpeg.

Android 12, tutte le novità: nuovo formato foto AVIF
Nuovo formato immagini AVIF, in confronto a Jpeg

Grazie all’utilizzo di un nuovo formato per le app di Google Play, ossia “.aab“, ora gli applicativi avranno una dimensione inferiore del 15% rispetto al passato, rendendole più leggere e sicure. Tutte le app, entro l’1 agosto 2021, dovranno essere adeguate a questo nuovo formato.

Privacy

La privacy è stato uno dei punti cardini di questo Keynote I/O 2021.

Una delle novità più interessanti, riguarda la possibilità di fornire alle app una posizione “poco precisa”: grazie a questa funzione, le app non avranno accesso alla posizione esatta, ma ad una fittizia vicina comunque al luogo in cui si è, in modo tale da ottenere in ogni caso informazioni abbastanza precise.

Android 12, tutte le novità: posizione approssimativa
Schermata per scegliere tra posizione esatta o approssimativa

L’altra interessante funzione riguarda l’utilizzo della clipboard: dalla nuova versione di Android 12 infatti, verranno mostrate delle notifiche toast in basso con il nome dell’app che sta utilizzando gli appunti in quel preciso momento.

Android 12, tutte le novità: controllo utilizzo clipboard
Notifica con il nome dell’app che sta usando la clipboard

Come è possibile notare, si ha un passo avanti rispetto ad Android 11 sia dal punto di vista del design, sia da quello della privacy.

Cosa ne pensate di queste nuove migliorie? Scrivetecelo nei commenti!

Simone Cascella

Classe 2001. Redattore TuttoApp-Android di lunga data, la mia passione è l'informatica e l'elettronica. Iniziando dal classico PC fino al fidato smartphone Android, mi piace anche costruire e programmare dei dispositivi tutti miei. Frequento la facoltà di Ingegneria Elettronica.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button