Migliori cuffie Bluetooth • Guida e consigli all’acquisto • Luglio 2017

Migliori cuffie bluetoothL’epoca in cui viviamo tende sempre più verso tutto ciò che è smart, e questo si ripercuote un po’ in tutti i momenti della nostra vita, compreso quello nel quale dobbiamo scegliere le cuffie.

Infatti, al giorno d’oggi, chi vuol restare al passo con i tempi e sfruttare la moderna tecnologia acquisterà quasi certamente un paio di cuffie Bluetooth.

 

Perché acquistare un paio di cuffie Bluetooth?

 

La risposta è molto semplice: praticità.

Facendo un breve excursus storico possiamo ricordare come, agli albori, le cuffie Bluetooth erano piene di imperfezioni ed ampiamente superate dalle cuffie Wireless.

Con l’arrivo della tecnologia Bluetooth 4.2 le cose sono cambiate: infatti questo nuovo standard ha introdotto una più stabile ricezione del segnale e una trasmissione delle informazioni più rapida e precisa, come ad esempio la riproduzione di musica, grazie soprattutto al nuovo metodo di compressione adottato. Questa nuova tecnologia inoltre richiede pochissime energie e, di conseguenza, non vi renderete conto della differenza nei consumi del vostro dispositivo avendo delle cuffie Bluetooth collegate.

Presumibilmente la tecnologia wireless è ancora più veloce ma con un grande limite: potrete utilizzare delle cuffie Wireless solo in un ambiente casalingo o comunque chiuso.

Da qui la scelta della praticità in quanto il Bluetooth è utilizzabile sia in ambienti chiusi che aperti: potrete collegare facilmente e senza perdita di segnale le cuffie ai vostri smartphone, tablet, notebook e lettori MP3 (che abbiano naturalmente il modulo bluetooth integrato).

Altro fattore pratico di questa tipologia di cuffie è il piacere di portarle in giro senza la “fastidiosa” presenza del cavo jack, soggetto spesso ad una rapida usura.

 

Come scegliere un paio di cuffie Bluetooth: le principali caratteristiche

 

Come ormai da tradizione, lo Staff di TuttoApp-Android vi espone, di seguito, i fattori da tenere in considerazione nella scelta delle vostre nuove cuffie Bluetooth.

 

1) Formato delle cuffie

Partendo dal formato cominciamo subito col dire che le cuffie si dividono principalmente in due macroclassi: on-ear e over-ear.

  • Cuffie on-ear (sovraurali): sono quella tipologia di cuffie che una volta indossate poggiano i cuscinetti direttamente sull’orecchio, e sono molto leggere e compatte.
  • Cuffie over-ear (circumaurali): sono quel tipo di cuffie i cui cuscinetti avvolgono totalmente l’orecchio. Sono più pesanti delle precedenti ma garantiscono un miglior isolamento acustico.

Le cuffie, poi, si distinguono in tre sottoclassi:

  • Cuffie chiuse: garantiscono maggior isolamento acustico, con l’inconveniente di risultare un po scomode dopo delle sessioni prolungate di utilizzo.
  • Cuffie aperte e semi-aperte: sono molto più comode delle precedenti offrendo un suono più ampio, a discapito di un minor isolamento acustico.

 

2) Versione del modulo Bluetooth

Senza entrare in tecnicismi inutili, qui semplicemente c’è da dire che quanto più è recente il modulo Bluetooth (4.2, 4.3, 5.0) tanto più veloce, esente da interferenze e volte al risparmio energetico saranno le cuffie che andrete ad acquistare.

 

3) Microfono e controlli

La stragrande maggioranza delle cuffie Bluetooth in commercio è dotata di microfono e controlli integrati: i controlli vi serviranno per regolare il volume e gestire la riproduzione musicare, mentre il microfono vi consentirà di rispondere alle telefonate e interagire con gli assistenti virtuali presenti sui vari smartphone (Ok Google Siri).

 

4) Autonomia

Questo sicuramente è uno dei fattori più importanti da tenere in considerazione, in quanto tutte le cuffie Bluetooth hanno un vano integrato per inserire le batterie (ma ci sono anche cuffie Bluetooth con batterie integrate). Prima di effettuare il vostro acquisto verificate il grado di autonomia e il tempo di ricarica. Se doveste rimanere senza carica residua non disperate in quanto la maggior parte delle cuffie Bluetooth sono dotate anche di cavo con jack auricolare rimovibile, e ciò per far fronte a situazioni simili.

 

5) Raggio d’azione

Solitamente il raggio di azione di questa categoria di cuffie e in genere di 10 metri, ma poi ci sono variabili da tenere in considerazione come ad esempio lo spessore delle mura all’interno delle abitazioni (nel caso andiate girando per casa con le cuffie in testa lasciando il vostro dispositivo in camera). Accertatevi anche di questo parametro perché ci sono cuffie che hanno un raggio di azione minore di 10 metri.

 

6) Dimensione Driver

I driver sono i trasduttori che convertono il segnale elettrico in un suono che è udibile dall’orecchio umano, e in base alle loro caratteristiche consentono di restituire un suono più cristallino e/o un volume più alto.

Esistono varie tipologie di driver:

  • dinamici: sfruttano una tecnologia a bobina mobile e sono i più diffusi;
  • a struttura bilanciata: sono impiegati soprattutto negli auricolari in quanto hanno delle dimensioni molto contenute;
  • magnetici o elettrostatici: hanno dimensioni più grandi rispetto ai precedenti e sono utilizzate per la tipologia over-ear.

In definitiva più grande sarà la dimensione del driver e maggiore sarà la resa sonora.

 

7) Isolamento acustico

Alcune tipologie di cuffie offrono di base un ottimo isolamento acustico, ma altre godono di una funzione ad hoc, la c.d. tecnologia attiva per la cancellazione dei rumori, che ove presente riesce ad eliminare anche i rumori più forti garantendo un ascolto pulito.

Questo tipo di tecnologia su alcune cuffie è integrata e sempre attiva, mentre in altre è possibile attivarla mediante apposito pulsante, consumando però più risorse energetiche.

 

8) AptX – Hi-Res audio

AptX e Hi-Res sono tecnologie certificate che garantiscono una qualità superiore nella riproduzione audio.

  • AptX: grazie a questa tecnologia è possibile effettuare streaming di musica a 24-bit, portano la qualità audio ad un livello superiore a quella della classica trasmissione bluetooth. Al fine di sfruttare questa tecnologia il dispositivo dovrà avere il relativo supporto.
  • Hi-Res: questa è una tecnologia e al contempo una certificazione molto importante in questo ambito, che viene rilasciata dalla JAS (Japan Audio Society) solo a pochi dispositivi che superano la c.d. “listening evalutation”. La certificazione Hi-Res è una garanzia, infatti grazie a questa tecnologia è possibile riprodurre file audio a 24 bit/96 kHz (qualità molto elevata).

 

9) Qualità del suono

Restano gli ultimi tre fattori, che in realtà sono molto importanti nella vostra scelta, che concernono nello specifico la qualità audio riprodotta dalle cuffie che andrete a comprare.

  • Impedenza: è la grandezza che indica la resistenza delle cuffie sul segnale audio. Maggiore sarà l’impedenza e migliore sarà la qualità del suono in uscita. Questa grandezza si aggira solitamente tra i 5 e i 600 ohm ma la misura ideale è tra i 24 e i 48 ohm.
  • Lunghezza di banda (range di Frequenza): un buon paio di cuffie deve essere in grado di “coprire” quasi tutto il ventaglio di frequenze percepibili dall’orecchio umano, e cioè le frequenze che vanno dai 18.000 ai 20.0000 Hz o 22KHz. Consigliate quindi le cuffie che abbracciano un ventaglio più ampio di frequenze.
  • Sensibilità: questa misura esprime la potenza di segnale emessa. Non parliamo di qualità audio ma di volume massimo raggiungibile: in specie, quanto più alto è il valore della sensibilità tanto maggiore sarà la capacità della cuffia di riprodurre audio di qualità a volumi più elevati. La sensibilità si esprime in decibel (dB) e il valore ottimale è dagli 85 dB in su.

 

Raccolta delle migliori Cuffie Bluetooth

 

Dopo avervi illustrato le caratteristiche da tenere in considerazione per l’acquisto di un paio di cuffie bluetooth, di seguito potrete trovare una raccolta delle migliori cuffie Bluetooth suddivise per fascia di prezzo.

Inutile dire che, con l’aumentare del budget a propria disposizione, si avranno cuffie preferibili per design, qualità dell’audio e solidità costruttiva. Partiamo con le cuffie pi

 

Cuffie Bluetooth fino a 50 Euro

 

Vogliamo iniziare la nostra raccolta con un paio di cuffie adatte a chiunque, con prezzi giusti e con una buona qualità in qualunque circostanza, dell’ascolto di semplice musica, alla visione di un film al gaming.

 

Nubwo S2

 

Cuffie bluetooth NUBWO S2

Le NUBWO S2 sono cuffie bluetooth over-ear di buona fattura e dall’ottimo rapporto qualità-prezzo, infatti sarà difficile trovare qualcosa di più economico per questo segmento.

Sul fronte design non vi è nulla da dire in quanto sembrerà di trovarvi dinanzi ad un prodotto di un certo livello. Le spugne molto morbide restituiscono una buona aderenza sui padiglioni auricolari oltre che leggerezza e comfort, consentendo lunghe sessioni di ascolto senza sentirne il peso.

Queste cuffie bluetooth, forti delle loro specifiche tecniche, restituiscono un suono cristallino sia in entrata che in uscita. La qualità del suono è molto buona infatti vi è una buona tenuta dei bassi e una giusta equalizzazione dei medi e alti. Presente anche il Microfono per poter effettuare e ricevere chiamate.

Il modulo bluetooth ivi integrato è in versione 4.1, e ciò si traduce in una ottima trasmissione del suono, bassissimi consumi energetici e un range di azione fino a 10 metri.

Le NUBWO S2 integrano al loro interno una batteria agli ioni di litio, ricaricabile, che restituisce una autonomia di circa 14 ore di riproduzione continua.

Versione Bluetooth 4.1
Raggio d’azione 10 metri
Dimensione Driver Ø40mm
Impedenza 32Ω±15%
Range di frequenza 20Hz-20KHz
Sensibilità +80dB
Autonomia 14 ore circa

 

AUKEY Cuffie Bluetooth

 

Cuffie bluetooth Aukey EP 25

Aukey, azienda leader nella produzione e commercializzazione di accessori per smartphone e non solo, si propone in questo mercato con un paio di cuffie over-ear bluetooth dall’incredibile rapporto qualità-prezzo, le EP-25.

Le Aukey EP-25 si presentano con un design minimal e monocolore, con dei padiglioni e l’archetto realizzati in plastica alternata in similpelle rivestiti con dei cuscinetti memory foam che restituiscono una ottima comodità e morbidezza. I padiglioni auricolari possono ruotarsi e si ripiegano su ste stessi e grazie al loro form factor assicurano un ottimo isolamento dall’esterno.

Per quanto riguarda il modulo Bluetooth abbiamo qui una versione 4.1, che anche se non recentissima riesce a restituire una trasmissione dell’audio perfetta con un suono abbastanza pulito.

I bassi sono profondi e cristallini, gli alti equilibrati ma la resa dei medi dipende dal tipo di traccia in riproduzione.

Forti anche di un ottimo isolamento acustico le Aukey EP-25 sembrano un prodotto di fascia superiore considerato il prezzo, che a primo impatto potrebbe far pensare a cuffie di bassa qualità.

Infine sul lato autonomia è possibile ottenere fino a 18 ore di riproduzione continua con una sola ricarica.

Versione Bluetooth 4.1
Raggio d’azione 10 metri circa
Dimensione Driver Ø40mm
Impedenza 40Ω
Range di frequenza 18Hz-20KHz
Sensibilità 80dB
Autonomia 18 ore circa di riproduzione

 

Lasmex HB-65

 

Cuffie bluetooth Lasmex HB 65

Le Lasmex HB-65 sono cuffie Bluetooth on-ear pieghevoli che si pongono in questa fascia di prezzo visto il giusto compromesso tra prezzo-prestazioni.

Queste cuffie on-ear si presentano co un design già visto su altri prodotti della medesima categoria ma che si differenziano per l’uso di materiali quali plastica misti a metallo, e vantano la comodità di avere un archetto regolabile e non fisso.

Troviamo a bordo di queste cuffie Lasmex un modulo Bluetooth 4.1, grazie al quale è possibile avere una trasmissione delle tracce audio senza interferenze.

La qualità sonora è molto buona anche se i bassi non sono perfetti, mentre vi è un buon equilibrio nella gestione dei medi e degli alti.

Altra caratteristica importante è la presenza del microfono e dei comandi sul padiglione, in virtù dei quali potrete rispondere ed effettuare chiamate in tutta tranquillità, nonché alzare e abbassare il volume e cambiare traccia.

Anche l’autonomia è molto buona, infatti si riescono a raggiungere circa 15 ore di riproduzione continua.

Versione Bluetooth 4.1
Raggio d’azione 8 – 10 metri
Dimensione Driver Ø40mm
Impedenza 36Ω
Range di frequenza 20Hz-20KHz
Sensibilità +90dB
Autonomia 15 ore di riproduzione

 

Cuffie Bluetooth 50 – 100 Euro

 

In questa seconda parte della raccolta troverete cuffie dal prezzo leggermente superiore ma con una resa superiore e modelli con tecnologia AptX integrata.

 

Avantree aptX

 

Cuffie bluetooth Avantree aptX

Le Avantree aptX sono cuffie Bluetooth over-ear a bassa latenza, che integrano in se la tecnologia AptX.

Queste cuffie presentano un design futuristico ma al contempo semplice e sono realizzate con un mix di plastica e silicone di elevata qualità, e grazie a questi materiali è possibile notare l’elevata leggerezza del prodotto.

Grazie alla tecnologia AptX le cuffie Avantree presentano dei bassi poderosi, con medi e alti abbastanza cristallini che combinati perfettamente restituiscono una resa musicale di alto livello.  Anche se il modulo Bluetooth non è recentissimo, infatti troviamo qui una versione 4.0, sono perfette per l’ascolto di musica, visione di film, gaming e sono pienamente compatibili con qualunque tipologia di  dispositivo come PC, Notebook, TV, lettori MP3 e Smartphone, .

Oltre il supporto AptX integrato queste cuffie vantano di una incredibile autonomia: riuscirete ad utilizzarle per circa 40 ore di riproduzione continua.

Versione Bluetooth 4.0
Raggio d’azione 10 metri
Dimensione Driver Ø40mm
Impedenza 32Ω
Range di frequenza 20Hz-20KHz
Sensibilità 85dB
Autonomia 40 ore circa di riproduzione

 

Audio MX

 

Cuffie bluetooth Audio MX

Le Audio MX sono cuffie Bluetooth stereo con tecnologia AptX, accattivanti e poco ingombranti.

Queste cuffie vantano un design molto semplice e sono realizzate prevalentemente in alluminio presentando un aspetto molto resistente. I padiglioni e l’archetto sono imbottiti per garantire in primis un elevato comfort e in secondo luogo un efficace isolamento dai rumori esterni, c.d. “isolamento acustico“.

Sulla parte superiore del padiglione destro sono presenti i tasti per muoversi agevolmente all’interno delle proprie playlist, regolare il volume e rispondere e chiudere le telefonate. Nella confezione, come tutte le cuffie di questo genere, è presente il cavetto con jack 3.5 mm per utilizzarle senza connessione bluetooth.

La qualità dell’audio è molto buona sia in riproduzione audio che in chiamata, a prescindere che si utilizzino le cuffie con bluetooth o via cavo. Grazie alla tecnologia AptX, in perfetta sintonia con le altre caratteristiche, si ottengono dei bassi buoni e dei medi e alti abbastanza bilanciati tra loro.

Altri aspetti positivi sono il peso, di soli 150 grammi, e l’autonomia di circa 15 ore di riproduzione continua.

Versione Bluetooth 4.1
Raggio d’azione 10 metri circa
Dimensione Driver Ø40mm
Impedenza 32Ω
Range di frequenza 20Hz-20KHz
Sensibilità 82dB
Autonomia 12 ore circa di riproduzione

 

Philips SHB9250

 

Cuffie bluetooth Philips SHB9250

Le Philips SHB9250 sono cuffie con tecnologia di connessione Bluetooth a padiglione chiuso, ripiegabili, con magneti al neodimio e driver da 40 mm.

Philips ha optato qui per un design classico, non ricercato, utilizzando materiali standard come plastica rigida e cuscinetti per l’isolamento dai rumori esterni all’interno dei padiglioni. Gli ergonomici cuscinetti presenti all’interno dei padiglioni sono realizzati con schiuma morbida, grazie alla quale il suono viene ben sigillato assicurando al contempo un ottimo comfort.

Sul padiglione testo è possibile rinvenire i comandi soft touch, con i quali è possibile mettere in pausa la riproduzione, cambiare brano e regolare il volume. Presente anche il tasto per la connessione Bluetooth, che premuto due volte attiva l’equalizzatore homemade Philips.

Oltre il modulo Bluetooth è presente anche quello NFC che consente di attivare il dispositivo con un semplice tocco utilizzando tal tecnologia. Ovviamente lo smartphone o altro dispositivo che decidiate di utilizzare con queste cuffie deve avere anch’esso il modulo NFC.

Per quanto concerne la qualità audio nulla da dire, in quanto medi, alti e bassi sono ben bilanciati tra loro e il suono riprodotto è abbastanza pulito. Ottimo anche l’isolamento acustico.

Buona anche l’autonomia che assicura sino a 16 ore circa di riproduzione continua.

Versione Bluetooth 4.1
Raggio d’azione 10 metri circa
Dimensione Driver Ø40mm
Impedenza 32Ω
Range di frequenza 8-23500Hz
Sensibilità 95dB
Autonomia 11 ore circa di riproduzione

 

Cuffie Bluetooth 100 – 200 Euro

 

In questa fascia di prezzo troverete delle cuffie Bluetooth per intenditori, audiofili, o per coloro che vogliono approcciarsi alla fascia alta dei prodotti in questione.

 

AKG Y50BT

 

Cuffie bluetooth AKG Y50BT

Anche se un pò datate abbiamo pensato di inserire nella nostra raccolta anche le AKG Y50BT forti del nome della casa produttrice e con delle caratteristiche tecniche che tutt’oggi le rendono competitive sul mercato.

Queste cuffie AKG Y50BT presentano un design particolare e innovativo. Sono realizzate prevalentemente in materiale plastico e sono pieghevoli, nonché presentano un archetto regolabile con varie dimensioni. I cuscinetti all’interno sono molto morbidi e consentono un ottimo isolamento dai rumori esterni, oltre che una comodità unica anche per sessioni prolungate di ascolto.

Riguardo la qualità audio c’è da dire che i bassi non sono molto profondi, un pò sottotono, ma comunque abbastanza puliti, con medi e alti ben bilanciati e un volume abbastanza alto. E’ possibile godere quindi di una buona qualità audio per la maggior parte dei generi musicali.

Anche qui è presente una buona batteria che consente una riproduzione di circa 20 ore, e in confezione è presente anche un cavo per utilizzarle senza connessione Bluetooth.

Versione Bluetooth 3.0
Raggio d’azione Circa 10 metri
Dimensione Driver Ø40mm
Impedenza 32Ω
Range di Frequenza 20Hz-20kHz
Sensibilità 113dB
Autonomia 20 ore di riproduzione circa

 

JBL E55

 

Cuffie bluetooth JBL E55

Le JBL E55 sono cuffie circumaurali con tecnologia di connessione Bluetooth e con un driver da ben 50 millimetri di diametro.

JBL non ha spinto molto sul design, i materiali sono per lo più plasticosi ma il vanto di queste cuffie sono i grandi padiglioni che coprono interamente le orecchie con al loro interno dei cuscinetti non troppo morbidi che restituiscono una ottima vestibilità e un isolamento dai rumori esterni da fare invidia ai competitor, oseremmo dire perfetto.

Riguardo la qualità audio c’è da dire che queste cuffie JBL danno il meglio di se con i bassi, molto potenti e dalla elevata qualità, fornendo un’esperienza unica analoga a quella di un concerto da stadio. I bassi ottimamente riprodotti sono inoltre ben bilanciati con medi e alti abbastanza omogenei in qualunque situazione, o meglio ascoltando qualunque genere musicale.

Altro vanto di queste favolose cuffie è la presenza del microfono che vi consentirà di rispondere alle chiamate e la possibilità di collegare contemporaneamente ben due dispositivi bluetooth, cosa molto comoda nella ipotesi in cui vogliate rispondere ad una telefonata ma non volete interrompere la riproduzione.

L’autonomia assicurata è di circa 20 ore di riproduzione continua con una sola ricarica, cosa non da poco se confrontate queste cuffie con altre della medesima fascia.

Versione Bluetooth 4.0
Raggio d’azione 10 metri circa
Dimensione Driver Ø50mm
Impedenza 32Ω
Range di frequenza 20Hz-20KHz
Sensibilità 96dB
Autonomia 20 ore circa di riproduzione

 

Beats by Dr. Dre Solo2

 

Cuffie bluetooth Beats by Dr. Dre Solo2

Le Beats by Dr. Dre Solo2 appartengono alla seconda generazione e solo le prime realizzate dopo l’acquisizione di Beats ad opera di Apple. Si presentano con un design molto pulito e semplice ma allo stesso tempo premium, infatti sono anche leggere, ben costruite e dall’aspetto solido. Sono realizzate in modo molto compatto al fine di agevolarne il trasporto.

Per quanto concerne i materiali ivi adoperati troviamo una struttura metallica e una copertura in plastica lavorata, senza viti di congiunzione visibili. I padiglioni presentano al loro interno dei cuscinetti molto comodi con tecnologia memory foam, che ne hanno aumentato leggermente lo spessore rispetto al precedente modello ma con un miglioramento sul versante dell’isolamento acustico e della ergonomia e comodità.

Rispetto al precedente modello, ante acquisizione, qui abbiamo un miglioramento nella resa dei bassi, che sono molto profondi e cristallini, e dei medi e alti che sono bilancianti egregiamente. Conseguenza di questo perfetto connubio è una resa sonora perfetta con qualunque genere musicale.

L’autonomia è stimata in circa 15 ore di riproduzione con una sola ricarica, ma se doveste trovarvi a secco di autonomia nella confezione è presente anche un cavo con jack da 3.5 millimetri per collegare le cuffie mediante semplice jack.

Versione Bluetooth 4.2
Raggio d’azione 10 metri
Dimensione Driver Ø40mm
Impedenza 32Ω
Range di frequenza 10Hz-20KHz
Sensibilità 110dB
Autonomia 15 ore circa

 

Cuffie Bluetooth oltre i 200 Euro

 

In questa quarta e ultima sezione abbiamo raccolto le cuffie top gamma, da un prezzo elevato ma che non hanno rivali in dtermini di design, materiali e soprattutto qualità.

 

Bose® QuietComfort® 35

 

Cuffie bluetooth Bose QuietComfort 35

Le QuietComfort 35 sono le prime cuffie Bluetooth di Bose che, oltre ad avere un sistema proprietario di riduzione del rumore, sempre attivo, integrano anche la connettività NFC.

Su queste cuffie Bose non si è risparmiata infatti queste presentano un telaio in nylon rinforzato con fibra di vetro rivestito in Alcantara con degli inserti in metallo, mentre i perni e le molle dell’archetto sono realizzati in acciaio. I cuscinetti all’interno dei padiglioni sono realizzati in pelle sintetica, imbottiti con dei granuli in silicone che restituiscono una riduzione passiva del rumore.

Sul padiglione destro troviamo l’interruttore per l’accensione/spegnimento e per l’accoppiamento mediante Bluetooth. Mediante il modulo NFC è possibile far accoppiare i dispositivi semplicemente poggiandoli uno di fianco all’altro. Sempre su questo versante vi è il connettore per la ricarica di tipo microUSB. E’ inoltre possibile collegare le cuffie simultaneamente a due dispositivi, ma la riproduzione audio è disponibile da un solo dispositivo alla volta.

Sul fronte posteriore del padiglione destro sono posizionati i tasti per regolare il volume e un tasto multifuzione che consente di controllare la riproduzione, rispondere, chiudere o rifiutare una telefonata. In relazione al tipo di smartphone ivi connesso, con il medesimo pulsante multifunzione sarà possibile attivare l’assistente vocale, Siri per iOS e Ok Google per Android.

Nonostante la riproduzione avvenga mediante connessione Bluetooth, la qualità sonora è veramente elevata, degna del nome della società. Infatti la riproduzione audio è molto piacevole anche se il volume è posto ad un livello non particolarmente alto, dato che in base al volume viene poi ottimizzata anche l’equalizzazione del suono. Grazie al sistema integrato di riduzione del rumore l’audio è sempre cristallino con qualunque genere musicale, e anche le conversazioni in chiamata risultano molto pulite. Nulla da dire riguardo la qualità audio riprodotta in quanto Bose qui ha realizzato un perfetto connubio tra bassi, medi e alti.

Sul versante autonomia abbiamo circa 20 ore di riproduzione continua mediante connessione Bluetooth, mentre se si utilizza la connessione con cavo jack 3.5 millimetri le ore di riproduzione raddoppiano sino ad un massimo di 40.

Versione Bluetooth 4.2
Raggio d’azione 10 metri
Dimensione Driver Ø40mm
Impedenza 45Ω
Range di frequenza 18Hz-20000KHz
Sensibilità 120dB
Autonomia 25 ore circa di riproduzione

 

Beats by Dr. Dre Solo3

 

Cuffie bluetooth Beats by Dr Dre Solo3

Le Beats by Dr. Dre Solo3 rappresentano l’emblema della nuova generazione di cuffie Bluetooth derivanti dall’acquisizione di Beats da parte di Apple.

Rispetto al precedente modello il design non è cambiato pressochè in nulla se non per quanto concerne le dimensioni, un pò più ridotte per agevolarne il trasporto e renderle ancor più leggere.

Sul fronte materiali troviamo anche qui una struttura metallica con un rivestimento in plastica lavorata, privo viti di congiunzione visibili. I padiglioni presentano cuscinetti morbidi con tecnologia memory foam, con un ulteriore miglioramento dell’isolamento acustico.

Riguardo la qualità audio c’è da dire che, su queste Solo3, Beats ha integrato il nuovissimo chip Apple W1 in grado di ottimizzare l’acustica in modo tale da offrire chiarezza, bilanciamento del suono e profondità ad elevati livelli. Avrete quindi dei bassi profondi, con alti e medi bilanciati per qualunque situazione, sia essa riproduzione audio o chiamata in entrata o uscita.

L’autonomia è stimata in circa 16 ore di riproduzione con connessione Bluetooth con una sola ricarica, mentre se utilizzate le cuffie con cavo jack da 3.5 millimetri (presente in confezione) l’autonomia arriverà sino a 40 ore di riproduzione continua. Inoltre, grazie al chip Apple W1, è presente la tecnologia Fast Fuel in grado di ricaricare le cuffie in soli 5 minuti.

Versione Bluetooth 4.2
Raggio d’azione 10 metri
Dimensione Driver Ø40mm
Impedenza 36Ω
Range di frequenza 18Hz-20000KHz
Sensibilità 105dB
Autonomia 16 ore circa di riproduzione

 

B&O Beoplay H9 by Bang & Olufsen

 

Cuffie bluetooth B&O Beoplay H9 by Bang & Olufsen

Le B&O Beoplay H9 sono le cuffie top gamma della famosa società Bang & Olufsen presentate qualche mese fa per l’anno in corso.

Come da tradizione B&O ha utilizzato per queste cuffie un design semplice e ricercato, in perfetta armonia con materiali e costruzione di prima qualità. Infatti l’archetto e il telaio sono realizzati in alluminio molto leggero e sono rivestiti in pelle, mentre i padiglioni sono imbottiti con una schiuma con memory foam e anch’essi sono rivestiti in morbida pelle. Ciò per adattarsi meglio alle orecchie dei consumatori e per garantire una miglior traspirazione in lunghe sessioni di riproduzione, offrendo al contempo un perfetto isolamento dall’esterno grazie anche alla tecnologia di cancellazione attiva del rumore che utilizza svariati microfoni presenti sui padiglioni al fine di rilevare i rumori e sopprimerli, per poi restituire onde audio a segnale inverso.

Sulla parte superiore del padiglione destro vi sono i controlli touch per gestire brani, volume, cancellazione del rumore e telefonate. E’ disponibile inoltre una applicazione dedicata per iOS e Android per gestire i profili impostati e controlli personalizzati avanzati.

Essendo queste Beoplay H9 delle cuffie top gamma la resa sonora qui è pressoché unica e inconfondibile, restituendo un audio cristallino in ogni situazione con bassi, medi e alti perfettamente bilanciati con qualunque tipo di traccia in ascolto.

Anche l’autonomia è molto buona, infatti con una sola ricarica riuscirete a coprire circa 16 ore di riproduzione musicale continua, e se ciò con dovesse soddisfarvi potrete aumentare il tempo di ascolto utilizzando le cuffie con l’apposito cavo con jack da 3.5 millimetri presente in confezione.

Versione Bluetooth 4.2
Raggio d’azione 10 metri
Dimensione Driver Ø40mm
Impedenza 40Ω
Range di frequenza 18Hz-20000KHz
Sensibilità 120dB
Autonomia 16 ore circa di riproduzione

 

AKG K 845BT

 

Cuffie bluetooth AKG Y50BT

Anche la famosa società AKG non è rimasta inerme dinanzi al proliferare dei competitor nell’ambito delle cuffie Bluetooth, e infatti si inserisce in questa fascia di prezzo con le sue K 845BT.

Le AKG K 845BT si presentano con un design essenziale ed elegante, con un archetto spetto rivestito in pelle così come i padiglioni, che sono pieghevoli e consentono di riporre le cuffie nella loro custodia o sulla base di ricarica. Sono state progettate per offrire qualità a scapito del peso, infatti sono leggermente più pesanti rispetto alla maggior parte delle cuffie bluetooth in circolazione.

Particolarità o pecca di queste cuffie, dipende dal proprio punto di vista, è che i padiglioni sono ben saldi ma non aderiscono perfettamente alle orecchie, rendendo le cuffie AKG una via di mezzo tra le on-ear e le over-ear. Nonostante ciò, però, vi è un ottimo isolamento dai rumori esterni per una esperienza d’ascolto molto buona.

I comandi per regolare volume, connettere tramite Bluetooth e rispondere alle chiamate e le prese per i vari cavi sono posti sulla parte inferiore del padiglione destro e sono facilmente raggiungibili e utilizzabili.

Oltre la classica connessione bluetooth, che anche qui consente la connessione contemporanea a due dispositivi, vi è il modulo NFC che consente l’accoppiamento semplicemente avvicinando le cuffie al relativo device (provvisto di NFC).

Riguardo la qualità audio qui troviamo una sensibilità di ben 102dB, che ben bilanciata con il range di frequenza e l’impedenza restituiscono un suono incredibilmente chiaro, nitido e dettagliato nello spettro di frequenza.

Particolarità sono i due driver da ben 50mm che, grazie alla loro grandezza, regalano un sound classico con una dinamica e forte resa dei bassi, mentre gli alti spiccano molto in tutta la loro ampiezza e i medi sono sempre brillanti e mai penalizzati dagli altri due. Punto forte sono comunque i bassi che hanno una qualità molto alta offrendo a qualunque volume suoni caldi profondi e ben definiti.

Per quanto detto queste AKG K 845BT sono l’ideale per l’ascolto di qualunque genere musicale cui decidiate di dedicarvi.

Infine sul fronte autonomia abbiamo una durata di circa 8 ore di riproduzione continua con connessione NFC o Bluetooth, mentre la durata arriverà a circa 18 di riproduzione se utilizzerete le cuffie con apposito cavo con jack da 3.5 millimetri presente in confezione.

Versione Bluetooth 4.2
Raggio d’azione 10 metri
Dimensione Driver Ø50mm
Impedenza 40Ω
Range di frequenza 18Hz-22000KHz
Sensibilità 110dB
Autonomia 18 ore circa di riproduzione

 

Sennheiser PXC 550

 

Cuffie bluetooth Sennheiser PXC 550

Le Sennheiser PXC 550 sono la risposta alle Bose QuietComfort 35, in quanto si vanno ad inserire prepotentemente nella fascia premium, o di lusso, della categoria cuffie Bluetooth.

Riguardo il design qui troviamo dei padiglioni molto grandi a scapito di un archetto molto sottile, scelta particolare da parte di Sennheiser ma valida e ricercata. Queste in esame sono cuffie pieghevoli, con la innovativa particolarità che il meccanismo di accensione è spegnimento è collegato alla rotazione delle cuffie medesime: nel senso che quando sono “appiattite” si spengono automaticamente, mentre saranno accese nel momento in cui saranno “pronte per essere indossate”.

L’imbottitura all’interno degli archetti offre una buona insonorizzazione dai rumori provenienti dall’ambiente esterno, ma non è molto morbida se paragonata con quella dei competitor. Immancabile anche la regolazione della lunghezza dell’archetto, costituito da un telaio in metallo robusto unito alla plastica che ricopre la parte che si aggancia alle cuffie medesime.

I controlli ivi presenti sono di tipo touch, infatti c’è un solo pulsante che consente di attivare/disattivare la cancellazione del rumore, uno per l’equalizzazione, la porta micro-USB per la ricarica e il jack audio nel qual caso voleste usare le cuffie senza connessione bluetooth.

Su queste Sennheiser PCX 550 è presente la cancellazione del rumore “adattiva”, c.d. NoiseGard, che si adatta all’intensità dei rumori esterni e che è possibile disattivate o attivare a proprio piacimento. Questo tipo di isolamento funziona egregiamente in quanto riesce quasi ad azzerare i rumori costanti e intensi come ad esempio quello di un treno in corsa o le turbine di un aereo al momento dell’accensione. Unico neo è che alcune basse frequenze risulteranno leggermente “tagliate” a causa della cancellazione del rumore, ecco perché Sennheiser ha deciso di dotare queste cuffie del relativo pulsante ON/OFF della cancellazione.

Grazie al modulo Bluetooth integrato, in versione 4.2, sarà possibile connettere contemporaneamente due dispositivi, ma la connessione in sè può avvenire anche semplicemente mediante modulo NFC, ove questo sia presente sul device che andrete a connettere.

Per quanto concerne la qualità audio vi è da dire che il suono in uscita risulta pulito e adattabile, automaticamente, a qualunque genere musicale decidiate di ascoltare. Molto buono anche l’audio in chiamata, in quanto voi sentirete sempre limpidamente grazie alla cancellazione del rumore adattiva ma anche dall’altro lato vi sentiranno in maniera pulita. Ciò è possibile anche grazie ad alcuni filtri applicati in modo da limitare i rumori ambientali catturati dai microfoni delle cuffie stesse.

Altro punto forte di queste cuffie è l’autonomia: stimata in circa 30 ore senza attivare il NoiseGard, ma che scenderà a circa 20 ore se lo attiverete  nel corso della vostra sessione di ascolto. Le PCX 550 inoltre vi avvertiranno del livello di carica residua al momento dell’accensione, e quanto la carica stessa scenderà sotto una certa soglia ci saranno degli avvisi vocali (purtroppo in inglese) che ci avvertiranno di metter le cuffie sotto carica.

Prevista anche connessione con cavo con jack da 3.5 millimetri presente in confezione.

Versione Bluetooth 4.2
Raggio d’azione 10 metri
Dimensione Driver Ø40mm
Impedenza 38Ω
Range di frequenza 18Hz-22000KHz
Sensibilità 106dB
Autonomia 30 ore circa di riproduzione

 

Migliori cuffie bluetooth: conclusioni!

 

Come ormai di consueto lo Staff di TuttoApp-Android si augura che l’articolo sia stato di vostro gradimento, ma soprattutto che sia stato utile per la scelta delle vostre nuove cuffie bluetooth.

Tuttavia, se interessati a cuffie classiche con jack auricolare da 3.5mm, vi invitiamo a dare una lettura alla nostra guida alle migliori cuffie.

Inoltre, se avete qualche dubbio o perplessità sui prodotti da noi proposti e analizzati, saremo lieti di rispondere alle vostre domande e confrontarci con voi su eventuali altri modelli da inserire nella presente guida.

Migliori cuffie Bluetooth • Guida e consigli all’acquisto • Luglio 2017 ultima modifica: 2017-07-23T20:39:17+00:00 da Alberto Gioia

migliori servizi AndroidMigliori rubriche e servizi offerti da Tuttoapp-android:
A) Pubblicizzare applicazioni in maniera professionale ed efficiente;
B) Migliori smartphone Android (con prezzi aggiornati ogni 5 ore);
C) Migliori tablet Android.
Shares