Migliori casse bluetooth e wireless | Guida e consigli | Luglio 2017

Migliori casse bluetoothLe casse bluetooth (o casse senza fili) sono oggetti molto amati dalle persone perché assicurano comodità e potenza in un unico riproduttore musicale. Che si tratti di un picnic, di una festa all’aperto o di una giornata al mare, ci sarà sempre qualcuno pronto a ravvivare la giornata con la musica.

E queste casse bluetooth rispondono proprio alle esigenze di chi vuole portabilità, uno speaker senza fili senza compromessi in termini di qualità. Ne esistono di rotonde, cilindriche, grandi, piccole, colorate, nere ecc… e molti non sanno proprio quale cassa scegliere per soddisfare le proprie esigenze.

In questa guida vi mostrerò le migliori casse Bluetooth suddivise per fascia di prezzo, dalla più economica alla più costosa.

Per ulteriori informazioni, alla fine di ogni scheda tecnica, è possibile trovare il link di acquisto di ogni singolo speaker bluetooth.

Se sei un amante dell’audio di buona qualità, inoltre, devi assolutamente leggere le nostre guide ai migliori cuffie e ai migliori auricolari per l’ascolto della musica ad ottimi livelli.

 

Migliori casse bluetooth

 

Prima di arrivare ai consigli veri e propri, vorrei un attimo fare delle precisazioni fondamentali per l’acquisto degli speaker bluetooth che richiedono una scelta ponderata.

Non tutti conoscono, per esempio, le caratteristiche della tecnologia bluetooth, la differenza tra le casse bluetooth e quelle wifi oppure altri punti che è bene valutare prima dell’acquisto.

Pertanto la guida sarà divisa come segue.

 

 

Perché seguire i nostri consigli sugli altoparlanti

 

Da anni nel settore della tecnologia mobile, testiamo costantemente moltissimi prodotti per selezionare il meglio, in totale terzietà rispetto alle case produttrici dalle quali vogliamo restare indipendenti.

Ti starai chiedendo, allora, cosa guadagniamo dallo scrivere guide così lunghe, complete e tecnicamente complesse.

Ebbene, abbiamo piccoli ritorni dalle affiliazioni con Amazon od altri negozi selezionati per te in base alle garanzie proposte: possiamo ottenere, grazie al tuo aiuto, un piccolo premio se, dopo aver cliccato sui link che rimandano ad Amazon, completi poi un acquisto entro 24 ore.

A te non cambia nulla e compri dal negozio migliore al mondo. Noi veniamo premiati per settimane di lavoro tra test, comparazioni e scrittura.

Spero di aver chiarito, in maniera trasparente, ogni tuo dubbio.

 

Collegamento speaker tramite Bluetooth

 

La tecnologia Bluetooth sfrutta onde radio per consentire la connessione ad un dispositivo che supporta tale tecnologia senza l’esigenza di un collegamento fisico.

Oggi ci sono moltissimi dispositivi con questa tecnologia: smartphone, tablet, orologi, cuffie ecc…

Ci sono varie versioni della tecnologia bluetooth: la più comune nei migliori smartphone è la versione 4.0/4.1, però è sbagliato pensare che questa tecnologia sia più veloce della classica connessione Wi-Fi e nel paragrafo successivo vedremo il perché.

Sicuramente è la connessione più utilizzata in quanto offre, con dei costi minori rispetto a quella effettuata tramite wifi, una buona qualità audio ed una portabilità totale: con il solo utilizzo di uno smartphone e di una cassa bluetooth, per es., potrete ascoltare musica anche in montagna o in altro luogo isolatissimo.

Da qualche mese è arrivata anche una nuova versione Bluetooth, la 5.0. Essa permette di aumentare l’area di trasmissione e la velocità fino a 2Mbps con un sistema che cerca di evitare le interferenze con altri tipi di connessioni (wifi, bluetooth di altri dispositivi ecc…).

 

Collegamento speaker tramite Wifi e Wifi direct

 

Il collegamento tramite Wifi inteso nella maniera tradizionale richiede la connessione tra i dispositivi grazie all’utilizzo di un access point.

In altri termini, dovrete sempre connettere entrambi i dispositivi al medesimo access point per riprodurre la musica.

La qualità audio è indiscutibile e la migliore in senso assoluto: uno speaker dotato di tecnologia wifi offre una risoluzione audio migliore rispetto a quella offerta da casse con riproduzione tramite bluetooth.

Se la connessione Wi-Fi rende premium i dispositivi, ha anche un costo diverso ed è limitata. La riproduzione resta, infatti, limitata ad un’area ristretta intorno al router. E, se la qualità raggiungibile è altissima, la diffusione dei servizi di musica in streaming, molto compressa, rende di fatto inutile questa tecnologia.

 

WiFi direct

 

Tuttavia, la connessione Wi-Fi, nel tempo, è stata sfruttata per implementare altre soluzioni quali, per esempio, Wifi Direct, applicazioni specifiche e protocolli come Airplay e DLNA che prevedono una connessione diretta tra dispositivi mobile e speaker dotati di wifi.

Il Wifi Direct permette, sin da Android 2.3, una connessione diretta tra i dispositivi con firmware Android ed altri predispositi per questo tipo connessione. Così, indipendentemente dal router, potrà esservi una comunicazione senza fili tra dispositivi.

Quali sono i vantaggi di questo tipo di connessione?

Il traffico non subirà i rallentamenti legati alla velocità di connessione ad internet dell’operatore telefonico con il quale si è abbonati.

Non bisognerà inserire la password per la connessione ad internet su ogni dispositivo.

La sicurezza: nessuno potrà, infatti, rubare dati perché si tratta di una connessione diretta peer-to-peer tra due dispositivi senza la possibilità di accesso da parte di terzi al network così creato.

Costi e flessibilità rendono questa tecnologia, comunque, ancora meno utilizzata rispetto a quella bluetooth, implementata su quasi tutte le casse.

 

Differenza tra casse bluetooth e casse wireless

 

Precisate le differenze tecniche tra i diversi tipi di connessione, vorrei chiarire altri punti e dubbi frutto del gergo comune.

Casse, altoparlanti e speaker sono, chiaramente, sinonimi tra loro: se i primi due termini costituiscono la forma più corretta in italiano per definire questa sotto-categoria merceologica, il terzo è la forma inglese per identificarla.

Una distinzione tecnica molto meno immediata riguarda, invece, la differenza tra casse bluetooth e casse wireless.

Se abbiamo detto, infatti, che quella wireless è la tecnologia adoperata per la connessione alle casse, spesso i produttori fanno riferimento anche ad un’altra funzione, ovvero la possibilità della cassa di collegarsi direttamente ad applicazioni per lo streaming radio.

Per esempio Spotify ha implementato la possibilità di gestire la riproduzione musicale su più dispositivi, tra cui gli altoparlanti grazie a Spotify Connect. Per la guida ufficiale a Spotify Connect ti rimando al sito ufficiale.

Così, sul sito della Bose, nella sezione dedicata agli speaker Wifi, potrai cogliere i loghi Wifi, Deezer, Spotify, Itunes ed Internet Radio.

Questo significa dunque che gli speaker Sound Touch della Bose (che peraltro stiamo provando con grande piacere) si connettono ad internet? La risposta è: assolutamente no.

Questi altoparlanti sono dotati di Wifi, infatti, per la connessione ai dispositivi tramite varie metodologie. Per esempio, per quanto concerne i device Android, abbiamo due soluzioni: usare l’app Bose SoundTouch dedicata, che si interfaccia a sua volta con altre, oppure sfruttare direttamente l’app ufficiale di Spotify.

 

Migliori casse bluetooth sotto i 50 euro

 

In questa sezione parleremo di casse Bluetooth “economiche”, create per chi vuole risparmiare o semplicemente per chi vuole avvicinarsi per la prima volta al mondo della musica.

Saranno ricompresi speaker bluetooth comuni, alla portata di tutti, senza particolare features ma, non per questo, da escludere a priori.

Spesso, in questa fascia economica è possibile trovare altoparlanti compatti e facili da trasportare, cosiddetti mini speaker. Partiamo proprio da questo tipo di casse.

 

AUKEY Mini Altoparlante Bluetooth Ricaricabile

AUKEY Mini Altoparlante Bluetooth Ricaricabile SK M15Questa cassa bluetooth mini della Aukey ha un design veramente accattivante: speaker molto compatto, veramente mini sia per le dimensioni che per il peso di appena 102 grammi (quasi la metà di uno smartphone).

Ideale per l’utilizzo in mobilità, per lo sport, per lo spazio occupato. Una cover in silicone presente in dotazione protegge le connessioni del diffusore contro la pioggia ed un jack da 3,5 mm permette anche l’utilizzo col classico filo.

Nella confezione è presente addirittura una fascia in gomma per l’utilizzo su una bicicletta.

Non lo abbiamo provato in questo modo, ma l’impressione generale è veramente positiva. Non avremmo pensato ad uno speaker così robusto e convincente.

Non avremmo pensato che uno speaker così economico potesse comunque svolgere il suo lavoro egregiamente. Sbagliato aspettarsi da un prodotto intorno ai 10 euro un audio molto alto, ma la qualità è buona ed il rapporto qualità – prezzo alto.

Se vi aspettate una cassa potente, allora è chiaro che dobbiate proseguire con la lettura della guida.

Lo speaker monta una batteria interna ricaricabile da 600 mAh per una riproduzione di circa 5-7 ore.

 

Anker A7910

Il marchio Anker è noto a molti per i suoi powerbank molto capienti e duraturi, ma si è spostato anche nel settore degli speaker.

Nel dettaglio, il modello A7910 è noto per la sua autonomia: infatti, l’azienda garantisce 12 ore reali di riproduzione pura con il volume all’80% con tempo di ricarica di circa 3 ore, fattore da tenere in considerazione se il vostro obiettivo è quello di ascoltare la musica ininterrottamente per molte ore.

Questa piccola cassa dispone di un altoparlante da 3w, in grado di garantire un suono buono e potente.

Le dimensioni sono piccolissime, infatti stiamo parlando di un cubetto di soli 4,5 cm con un peso di 86 g.

I tipi di connessione utilizzabile sono tre: connessione di tipo bluetooth versione 4.0, NFC o semplicemente un cavetto AUX da collegare fisicamente al cellulare.

 

JBL Go

Cassa Bluetooth JBL Go

JBL è una società statunitense specializzata nella produzione di altoparlanti e diffusori acustici.

Andrò a parlarvi nel dettaglio del modello JBL GO. L’azienda garantisce 5 ore di autonomia di questo altoparlante bluetooth che è dotato di un altoparlante da 3w e di un  buon vivavoce con cancellazione del rumore, offrendo anche la possibilità di rispondere alle telefonate senza spegnere il diffusore.

Le dimensioni sono rispettivamente di  8,3 x 6,8 x 3,1 cm con un peso di soli 132 g.

Come tipo di connessione è disponibile, oltre alla connessione Bluetooth, anche un cavo AUX per collegare il cellulare tramite il cavo jack 3.5 mm alla cassa.

Questa cassa Bluetooth è disponibile in varie colorazioni: Arancio, Azzurro, Blu, Giallo, Grigio, Nero, Rosa e Rosso.

 

Aukey SK-M7

Altoparlante Aukey SK-M7

Aukey è un marchio noto per i suoi powerbank, accessori per cellulari e speaker bluetooth.

Andrò a parlarvi nel dettaglio del modello SK-M7.

I dati dell’azienda sono chiari: riproduzione di musica fino a 14 ore,  oltre ai due driver da 3W è presente un subwoofer passivo per risaltare i bassi.

Di fianco ai pulsanti di riproduzione e del volume, è presente un microfono per consentire le chiamate in vivavoce.

Oltre al Bluetooth abbiamo come sempre la possibilità di utilizzare un cavo AUX, standard in questo tipo di casse bluetooth come avrete capito.

 

Taotronics Pulse X  TT-SK10

 

Speaker Bluetooth Taotronics Pulse X TT-SK10Come ultima cassa Bluetooth, ma non meno importante, vi andrò a parlare del modello TT-SK10 dell’azienza Taotronics.

Taotronics è un’azienda incentrata nella produzione di articoli per auto, ufficio, sport e casse Bluetooth.

Nel dettaglio, questa cassa Bluetooth, rispetto agli altri speaker sopracitati, offre una potenza di due driver da 7w con l’aggiunta di un subwoofer passivo posto nella parte opposta. Questo fattore dona una potenza perfetta dei bassi ed un suono ben bilanciato: infatti i driver si occupano di produrre la voce ed i suoni alti, il resto è lasciato tutto al subwoofer.

La batteria di questa cassa è di 4000mAh che garantisce la riproduzione all’80% del volume di ben 7 ore musicali consecutive (reali e testate più volte dal sottoscritto).

Oltre alla classica connessione Bluetooth, è possibile utilizzare sempre un cavo AUX.


 

Migliori casse sotto i 100 euro

 

In questa sezione parleremo di casse Bluetooth che si possono acquistare a meno di 100 euro. Un buon compromesso tra costo e qualità ma, ovviamente, non parliamo di prodotti di qualità assoluta.

Più curati esteticamente e potenti degli speaker bluetooth sotto i 50 euro, comunque, offrono una buona esperienza agli amatori.

 

JBL Flip 3

Casa Bluetooth JBL Flip 3

Come prima cassa Bluetooth, voglio parlarvi di questo “gioiellino” di pura eleganza e potenza: JBL Flip 3.

Dotata di una batteria da 3000mAh, garantisce fino a 10 ore di riproduzione con un tempo di ricarica stimato di 3.5 ore.

Nel dettaglio questa cassa Bluetooth ha una potenza in uscita di  2 x 8W che garantisce un suono potente e cristallino, punto forte di questa cassa.

Ho avuto modo di provarla personalmente e posso affermare che questa cassa ha tutto quello che serve per essere considerata un buon acquisto.

Oltre al classico collegamento Bluetooth e cavo AUX, lo speaker può essere collegato in modalità wireless tramite bluetooth fino a 3 smartphone o tablet dando la possibilità di scegliere un brano direttamente dal proprio cellulare senza dover per forza usare un solo dispositivo.

 

Philips Izzy BM5B

 

Cassa Bluetooth Philips Izzy BM5B

L’azienda Philips ha creato molti speaker bluetooth dalla buona qualità audio. Andiamo a vedere nel dettaglio questa cassa Bluetooth Philips Izzy BM5B.

La cassa in questione è composta due driver da 2,5″ con porta per i bassi così da garantire un audio avvolgente dalla potenza di 5w.

Questa gamma di casse bluetooth Philips che utilizzano la tecnologia izzylink  ha la particolarità di potersi collegare contemporaneamente fino a 5 casse per ascoltare la stessa canzone in più stanze utilizzando la funzione chiamata “group”.

Che dire, tecnologia molto interessante visto il prezzo dello speaker che si aggira intorno ai 100 euro.

Comprerete questa gamma di casse Bluetooth per ascoltare musica in tutta la casa? Io la consiglio.


 

Migliori casse sotto i 200 euro

 

In questa sezione parleremo di casse Bluetooth che si possono acquistare a meno di 200 euro. Questa fascia di prezzo ricomprende sicuramente speaker dall’ottimo rapporto qualità – prezzo che mi sento di consigliarti se non vuoi spendere molto per quelle top di gamma.

 

Razer Leviathan Mini

Cassa Bluetooth Razer Leviathan Mini

L’azienda Razer è molto nota tra i videogiocatori per il vasto assortimento di accessori dedicati al gaming.

La cassa Bluetooth Leviathan Mini è in grado di garantire fino a 10 ore di autonomia grazie alla batteria integrata di 2600mAh.

La potenza in uscita di questo speaker è di 2 driver da 12 watt che donano un suono molto forte e pulito

La cassa ha un design compatto e una custodia per il trasporto per la massima portabilità.

Non manca il classico ingresso AUX, la connessione bluetooth è veloce e buona.

 

Bose SoundLink Mini II

Cassa Bluetooth Bose SoundLink Mini 2

L’azienda Bose non ha bisogno di grandi presentazioni: essa è specializzata, come sicuramente saprete, in sistemi audio da molti anni e riesce ad offrire speaker sempre ottimi e duraturi.

Il diffusore Bluetooth Bose SoundLink Mini II ha una durata della batteria di 10 ore, peso di 680 grammi e dimensioni ridotte che donano una buona presa. Infatti ha un case in alluminio che è resistente e ultracompatto.

La potenza in uscita è di 17 Watt, in grado di coprire una stanza senza problemi. Il suono risulta veramente di ottima qualità e chiarezza avvolgendo la stanza di un suono sempre udibile e piacevole all’ascolto.

Lo speaker è dotato di un microfono integrato per rispondere alle chiamate e accedere a Siri o Google Now a seconda che venga utilizzato, rispettivamente, con dispositivi iOS od Android.

La qualità della cassa bluetooth è indiscutibile e nota ormai al grande pubblico. Immancabile la Bose in una guida di questo tipo.


 

Miglior casse sotto i 250 euro

 

In questa categoria vi parlerò di una cassa bluetooth per chi vuole spendere di più per avere un’ottima qualità audio, quasi senza compromessi.

 

JBL XTREME

Cassa Bluetooth JBL Extreme

Lo Speaker Bluetooth di cui vi parlo è una cassa che ho avuto modo di vedere all’opera in varie occasioni, la JBL XTREME.

La batteria destinata ad alimentare il tutto ha una capacità di 10000 mAh che porta ad avere 15 ore di riproduzione musicale senza grossi problemi.

La cassa è sempre in grado di collegarsi in modalità wireless (fino) a 3 smartphone o tablet oltre che tramite le classiche connessioni e presenta una doppia uscita USB per la ricarica.

L’azienda ne certifica la resistenza agli spruzzi d’acqua e la sua impermeabilità è certificata IP67.

La potenza dichiarata è di  2 driver da 20W e la possiamo definire tranquillamente la sorella maggiore del modello Flip 3: infatti il design è molto simile e le funzionalità di collegamento sono le stesse. Cambia “solo” la potenza che le permette di comportarsi egregiamente con tutti i tipi di musica.

Parlando del peso arriviamo a 2112g, sembra eccessivo ma, viste le dimensioni di  28,3 x 12,2 x 12,6 cm e la batteria capiente di 10000 mAh, non possiamo far altro che accettare questi compromessi vista la qualità generale del prodotto.

Si tratta di un prodotto di alto livello e la qualità costruttiva va ad incidere inevitabilmente anche sul peso.


 

Migliori casse sotto i 300 euro

 

In questa categoria parliamo di casse Bluetooth per veri appassionati disposti a pagare un prezzo alto, ma in linea con la qualità e l’affidabilità degli speaker proposti.

 

Cassa Bose SoundLink Bluetooth III

Bose Soundlink Bluetooth 3 Diffusore Bluetooth

Parlando sempre della Bose, vi consiglio il fratello maggiore del Bose SoundLink Mini II descritto sopra: il SoundLink Bluetooth III.

L’azienda garantisce 14 ore di  riproduzione musicale grazie ad una batteria capiente, affidabile e duratura.

Questa cassa ha dei bei bordi arrotondati e, con le dimensioni di  25,6 x 4,8 x 13,5 cm ed il peso di 1,4 Kg, la possiamo considerare un ottimo acquisto.

Il rapporto tra qualità costruttiva, design e peso è veramente ottimo, il giusto mezzo rispetto ai prodotti visti finora. Questo Bose SoundLink Bluetooth III è il connubio perfetto tra portabilità e qualità del suono.

Il tutto è amplificato, infatti, da quattro driver e due trasmettitori passivi che garantiscono un ottimo suono ed una chiarezza assoluta in tutti i generi musicali.


Leggi anche la nostra guida ai migliori smartwatch, ideali per qualsiasi tipo di attività all’aperto, collegabili con le casse bluetooth per ascoltare musica molto comodamente.

 

Conclusioni: quale speaker senza fili scegliere

Con questa guida ho fatto il possibile per essere quanto più chiaro e preciso è possibile nel fornire informazioni riguardo le casse bluetooth dandovi dei consigli generali prima di dividerle per fascia di prezzo.

Tuttavia, se avete domande, non esitate a commentare in fondo a questo articolo.

Inoltre, se anche voi avete una di queste casse Bluetooth, non esitate a farcelo sapere e ad esprimere un vostro parere. Il confronto ci aiuterà a prendere in considerazione altri speaker ed a migliorare ulteriormente il nostro articolo.

Migliori casse bluetooth e wireless | Guida e consigli | Luglio 2017 ultima modifica: 2017-06-23T18:47:38+00:00 da Daniel Silipo

migliori servizi AndroidMigliori rubriche e servizi offerti da Tuttoapp-android:
A) Pubblicizzare applicazioni in maniera professionale ed efficiente;
B) Migliori smartphone Android (con prezzi aggiornati ogni 5 ore);
C) Migliori tablet Android.

Daniel Silipo

Studente diciannovenne entrato da poco in TuttoApp-Android
attirato fin dalla tenera età dal mondo informatico e tecnologico.

Shares