Acquisti

Smartphone top di gamma 2023 • Guida ai migliori

smartphone top di gamma


Gli smartphone in commercio sono così tanti che risulta veramente difficile selezionare il miglior telefono per i propri bisogni. In generale vi è chi è solito decidere un budget massimo e chi, invece, vuole il meglio: uno smartphone top di gamma, qualcosa che duri per 4-5 anni, un prodotto che stupisca gli amici per estetica e prestazioni.

Il rapporto qualità – prezzo per un telefono top di gamma non è importante: ciò che conta è che sia il miglior smartphone proposto dalla casa produttrice che lo ha messo in commercio.

Anche il sottoscritto, che consiglia sempre prodotti con un prezzo ragionevole, come nell’articolo sui migliori smartphone economici, deve arrendersi quando gli viene chiesto un telefono senza limiti, all’avanguardia, unico e con le ultime novità.

In questa guida, pertanto, elencherò quelli che a mio modo di vedere sono i migliori smartphone top di gamma, il massimo che il mercato possa offrire (disponibili all’acquisto).

I consigli per gli acquisti, tuttavia, sono parte importante delle nostre pagine e già contenuto di altri articoli: potrai anche leggere, infatti, la guida ai migliori smartphone divisi per fascia di prezzo. Quest’ultima offre una panoramica più ampia rispetto alle singola fascia di prezzo. In ogni caso, qui sotto troverai delle guide specifiche.

  1. Smartphone da 100 euro
  2. Smartphone da 150 euro
  3. Smartphone sotto i 200 euro
  4. Migliori smartphone da 250 euro
  5. Smartphone sotto i 300 euro
  6. Migliori smartphone da 400 euro

Gli smartphone top di gamma nell’elenco, che non vuole essere una classifica, sono corredati dalle caratteristiche tecniche e dai prezzi aggiornati. Tutti i prodotti vengono scelti in base alla disponibilità su Amazon, così da facilitare l’acquisto online.

Smartphone top di gamma • Consigli e guida ai migliori

In questo articolo affronteremo quindi tutti gli smartphone Top di gamma del momento, analizzandone caratteristiche e funzionalità più importanti. Qualora fossi interessati a scoprire anche i migliori smartphone Android in relazione al rapporto qualità-prezzo rimando alla guida apposita.

Detto questo, ci tengo a precisare che la lista sottostante non è una classifica. Gli smartphone sono, infatti, posizionati in ordine del tutto casuale e costituiscono i principali top di gamma attualmente in commercio.

Samsung Galaxy S23 Ultra

Samsung Galaxy S23 Ultra

Nella categoria degli smartphone top di gamma non poteva mancare il Samsung Galaxy S23, ultima incarnazione della gloriosa serie dell’azienda coreana. Al suo interno è presente il potentissimo Snapdragon 8 Gen 2. La scheda grafica che affianca il suo lavoro è un Adreno 740.

La memoria RAM è del tipo LPDDR5 da 8 GB, uniti a 256 GB di spazio di archiviazione non espandibili.

Per quanto riguarda la fotocamera parliamo di un ottimo comparto tecnico, tra i migliori del settore. Troviamo infatti ben quattro sensori. La fotocamera principale da 200 MP è aiutata da un secondo sensore con zoom 3x da 10 MP. Ciò consente di scattare foto con un livello di dettaglio eccellente anche da lunghe distanze. Presente inoltre una fotocamera grandangolare da 12 MP.

La batteria ha una durata soddisfacente grazie alla sua capacità di 5000 mAh e all’ottima gestione del lavoro del dispositivo. Infine, il display è un Dynamic AMOLED da 6.8 pollici ed una risoluzione di 1440×3080 pixel.

OnePlus 11

OnePlus 11

Il prossimo articolo è un potente OnePlus 11, rilasciato quest’anno e con al suo interno Android 13 aggiornato alla OxygenOS 13. Si tratta di un ottimo smartphone, grazie al suo processore Snapdragon 8 Gen 2, coadiuvato da una GPU Adreno 740.

La RAM montata al suo interno è di ben 16 GB, combinati ad una quantità di storage di 256 GB non espandibili. Supporta la linea 5G e Wi-Fi 7. Il display è un AMOLED da 6.7 pollici 120 Hz con una risoluzione di 1440×3216 pixel.

Ottima anche la fotocamera, seppur un gradino sotto rispetto ai competitor. Stiamo comunque parlando di ottime foto, realizzate dal sensore principale da 50 MP. È presente inoltre una fotocamera grandangolare da 48 MP e un terzo sensore da 32 MP dedicato allo zoom 2X.

La batteria è un’unità da 5000 mAh e assicura un’ottima autonomia. Non manca Bluetooth 5.3, NFC e USB-C 2.0.

Motorola Moto Edge 40 Pro

Motorola Moto Edge 40 Pro

Anche Motorla trova spazio all’interno della lista degli smartphone top di gamma. Grazie al suo Moto Edge 40 Pro, che ha dalla sua prestazioni di primo livello a un prezzo davvero interessante, da riuscire a mettere in difficoltà anche i marchi più blasonati.

Monta un processore Snapdragon 8 Gen 2 dalle prestazioni impeccabili che, insieme all’ottimizzazione che Motorola riesce a offire, mette una marcia in più a questo dispositivo. La GPU che lo affianca è un ottimo Adreno 740.

La RAM installata al suo interno è di 12 GB, mentre lo spazio al suo interno è di 256 GB, purtroppo non espandibili. Il display è un fantastico P-OLED da 6.67 pollici con una frequenza di aggiornamento fino a 165 Hz, e con una risoluzione di 1080×2400 pixel.

Per quanto concerne la parte fotografica, questa è affidata a tre sensori. La fotocamera principale da 50 MP con stabilizzazione ottica è in grado di restituire sempre ottimi scatti, così come la camera grandangolare da 50 MP. Presente anche un teleobiettivo 2X da 12 MP. La batteria ha una potenza di 4600 mAh, ideale per un utilizzo giornaliero anche molto pesante.

Aggiornatissimo, infine, anche nella connettività. Troviamo infatti supporto reti 5G fino a 10 Gbps, Wi-Fi 7 e Bluetooth 5.3.

Google Pixel 7 Pro

Google Pixel 7 Pro

Il prodotto in questione è uno dei migliori acquisti che tu possa fare, anche perché è da tempo che l’azienda ha dimostrato il valore dei suoi prodotti.

Dopo un Pixel 4 e Pixel 5 buoni, ma non preferibili, il Pixel 7 Pro riesce finalmente a offrire quell’esperienza Android che molti utenti più appassionati del genere stanno cercando, strizzando l’occhio anche alle masse, grazie al suo design e le ottime prestazioni.

Questo smartphone è dotato di 12 GB di RAM ed uno spazio di archiviazione fino a 512 GB (non espandibili) a seconda della configurazionel scelta.

Il display OLED 120 Hz è da 6.7 pollici con una risoluzione di 1440×3120 pixel. La CPU incaricata di gestire tutto il carico di lavoro è il Google Tensor G2, coadiuvato da un ottimo Mali-G710 MP07.

Il modulo fotografico è composto da un sensore di 50 MP che restituisce scatti al pari di smartphone più blasonati e costosi, grazie anche all’ottimizzazione software di Gooogle. Non manca un sensore grandangolare da 12 MP e un teleobiettivo da 48 MP 5X. La batteria è più che sufficiente per una giornata di utilizzo grazie ai suoi 5000 mAh di potenza, con supporto alla ricarica rapida a 30 Watt e wireless a 15 Watt.

Xiaomi 13 Pro

Xiaomi 13 Pro

Il prossimo top di gamma è uno smartphone completo, in grado di regalare potenza ed affidabilità su tutti i fronti, con la tipica esperienza MIUI divenuta ormai iconica. Sto parlando dello Xiaomi 13 Pro.

Quest’ultimo monta al suo interno 8 GB di RAM combinati a 256 GB di ROM, ossia uno spazio ideale a contenere tante app e fotografie di altissima qualità. Purtroppo, non si può usare una micro SD per ampliare lo storage.

La fotocamera però è il vero fiore all’occhiello di questo smartphone. Il sensore principale da 50.3 MP restituisce foto adatte anche in contesti professionali. Questa camera supporta inoltre il Dolby Vision a 60 FPS. Presente anche un sensore grandangolare da 50 MP e un teleobiettivo 3,2X da 12 MP. La batteria non lascia spazio alle preoccupazione sulla durata grazie ai suoi 4820 mAh.

Lo schermo è un Super AMOLED da 6.73 pollici 120 Hz e una risoluzione di 1440×3200 pixel. Infine, il processore è uno Snapdragon 8 Gen 2, affiancato da una scheda grafica Adreno 740.

Per farla breve, si tratta di un ottimo prodotto, equilibrato in tutto, e in grado di accompagnarti nelle tue attività giornaliere per anni. Detto questo, altri modelli interessanti proposti dal brand li troverai all’interno della nostra guida sui migliori smartphone Xiaomi.

Samsung Galaxy Z Flip 4

Samsung Galaxy Z Flip 4

Il mercato degli smartphone pieghevoli è un settore ormai relativamente nuovo, che negli anni sta diventando sempre più alla portata di tutte le tasche.

Samsung fu pioniere di questo nuovo modo di intendere gli smartphone, e il Samsung Galaxy Z Flip 4 rappresenta la volontà dell’azienda di proseguire in questo settore.

La quarta incarnazione questa serie prevede un processore Snapdragon 8 Gen 1 e una GPU Adreno 730. Al suo interno sono montati 8 GB di RAM e fino a 512 GB di ROM. Quest’ultimi non possono essere ampliati tramite una micro SD. Essendo un “foldable”, è dotato di due display. Quello esterno è un’unità Dynamic AMOLED 120 Hz con risoluzione 1080×2640 pixel in grado di “sopravvivere” fino a 200.000 piegature secondo i test dell’azienda coreana, mentre il display esterno è da 1,9 pollici Super AMOLED, utile per controllare le notifiche, interagire con esse e scattare le foto con la fotocamera posteriore.

A proposito di fotocamere, sono presenti due sensori. Il principale da 12 MP e un obiettivo grandandolare, anch’esso da 12 MP. La fotocamera anteriore è da 10 MP. Le foto che questo smartphone è in grado di scattare sono ottime, ma non al passo di alcuni cameraphone più costosi.

La durata viene assicurata da una batteria di 3700 mAh. Non mancano supporto alle reti 5G, Wi-Fi 6 e Bluetooth 5.2

Oppo Find X5 Pro

Oppo Find X5 Pro

L’ultimo smartphone top di gamma presente in questa guida è l’Oppo Find X5 Pro, dotato di uno schermo AMOLED 120 Hz da 6.7 pollici ed una risoluzione di 1440×3216 pixel.

Monta un processore Snapdragon 8 Gen 1, la cui potenza è più che soddisfacente. Quest’ultimo è affiancato da un’ottima GPU Adreno 730.

La memoria RAM al suo interno è di 12 GB. Per quanto riguarda lo spazio di archiviazione, abbiamo 256 GB, purtroppo non espandibili.

Per ciò che concerne la fotocamera parliamo troviamo ben quattro sensori. La fotocamera principale da 50 MP assicura buoni scatti, così come la grandandolare da 50 MP. Presente anche un teleobiettivo 2X da 13 MP. Il tutto è gestito dal chip dedicato MarisiliconX, che affianca la CPU per consentire scatti migliori.

La batteria ha una potenza di 5000 mAh, in grado di reggere una giornata di utilizzo continuo. Non mancano Wi-Fi 6, Bluetooth 5.2 e USB-C 3.1 che supporta l’uscita video.

La tua opinione sugli smartphone top di gamma

Spero di averti guidato nella scelta dello smartphone Top di gamma più adatto alle tue esigenze. Nel caso tu voglia acquistare un device con caratteristiche specifiche (dual sim o meno comuni), ti invito anche a leggere anche le nostre rubriche specialistiche relative ai:

  1. Migliori smartphone dual sim
  2. Migliori smartphone cinesi

Se hai dubbi su cosa acquistare o ritieni manchi un importante modello alla lista, scrivicelo di seguito nel box dei commenti. Saremo sempre pronti ad aiutarti nella scelta del miglior smartphone top di gamma del momento.

Giovan Giuseppe Ferrandino

Gio Ferrandino, trentacinquenne sempre immerso in frenetici e costanti impegni, spesso attirato in un vortice tecnologico che parte dal PC e si conclude al fidato telefonino Android. Esperto di SEO (lavoro iniziato dieci anni fa), Tuttoapp-android.com è solo una delle sue creazioni.

Articoli correlati

56 Commenti

  1. Pingback: LG Wing: finalmente il lancio sul mercato - tickco.com
  2. Pingback: Migliori smartphone da 400 euro • Offerte, prezzi e consigli • Giugno 2020 - Tuttoapp-android
  3. Pingback: Migliori smartphone Xiaomi, Redmi e Pocophone (2020) - Tuttoapp-android
  4. Pingback: Migliori smartphone da 250 euro • Guida Luglio 2018 • Tuttoapp
  5. Pingback: Migliori smartphone cinesi Android - Consigli acquisti 2018 - Tuttoapp-android
  6. Pingback: Migliori smartphone sotto i 300 euro - Consigli Luglio 2018 - Tuttoapp-android
  7. Pingback: Recensione BQ Aquaris X2 Pro: test del sorprendente smartphone spagnolo -
  8. Pingback: Miglior fotocamera smartphone - Guida all'acquisto classifica 2018 - Tuttoapp-android
  9. Pingback: Migliori smartphone da 400 euro • Guida Febbraio 2018 - Tuttoapp-android
  10. Pingback: Fantastiche offerte per il Chinese Singles' Day su Geekbuying
  11. Pingback: Recensione Xiaomi Mi Mix 2: il top di gamma borderless quasi perfetto
  12. Pingback: Migliori smartphone da 250 euro • Guida Luglio 2017 • Tuttoapp
  13. Pingback: Migliori smartphone Android – Consigli acquisti (Maggio 2017) - Android Mag
  14. Pingback: Presentazione ufficiale Huawei P10 e P10 plus: live dal MWC 2017 di Barcellona
  15. Pingback: Presentazione ufficiale LG G6: live dal MWC 2017 di Barcellona
  16. Pingback: Migliori app per scattare fotografie
  17. Pingback: Uscita Galaxy S8: la data verrà resa ufficiale al MWC 2017
  18. Pingback: Huawei P10 Plus con 8GB di RAM e 256GB di storage?
  19. Pingback: Huawei P9: da oggi disponibile una variante lussuosa!
  20. Pingback: Sony Xperia Edge: ecco un concept spaventoso - video
  21. Pingback: Recensione Sony Xperia Z5
  22. Pingback: Recensioni Umi Plus: smartphone dal rapporto qualità prezzo eccezionale
  23. Pingback: Recensione Huawei Honor 8
  24. Pingback: Samsung Galaxy Note 7 con display curvo: conferme da Sammobile
  25. Pingback: Samsung Galaxy Note 7 in Italia: 5 milioni le unità in produzione
  26. Pingback: Maxi offerta Huawei Mate S
  27. Pingback: Come emulare NDS su Android
  28. Pingback: Come emulare PSP su Android: emulatore PPSSPP [Guida]
  29. Pingback: Aggiornamenti Xiaomi Max e Mi Band 2
  30. Pingback: Migliori smartphone sotto i 300 euro - Consigli aprile 2016
  31. Pingback: Migliori smartphone Android – Consigli acquisti (Gennaio 2016) -
  32. Pingback: Google CardBoard: cos'è e come si usa
  33. Pingback: Recensione Huawei Mate 8 con scheda tecnica e prezzo
  34. Pingback: Samsung produrrà lo Snapdragon 820: è ufficiale!
  35. Pingback: Recensione Lenovo K3 Note con scheda tecnica e prezzo
  36. Pingback: Recensione HTC One A9 - Scheda tecnica, opinione e prezzo
  37. Pingback: Recensione Nexus 6P di Huawei - Scheda tecnica e prezzo
  38. Pingback: Miglior prezzo per Xperia Z5 Compact - Offerta da Supertelefonia.it
  39. Pingback: Miglior prezzo galaxy S6: grande offerta da Supertelefonia
  40. Pingback: Recensione Samsung Galaxy S6 G920
  41. Pingback: Migliori smartphone dual sim android 2015: guida e consigli!
  42. Pingback: Offerta OnePlus Two senza invito: come averlo!
  43. ciao,bella guida,ti faccio innanzitutto i miei complimenti.
    Da quello che ho visto non sei un ammiratore apple,in realtà non lo sono neppure io. Ti volevo solo chiedere un consiglio:mettiamo che una persona non abbia limiti di budget,qual’è lo smartphone più fluido e con le app sia per grafica che per funzionalità miglio attualmente in commercio? A me verrebbe da dire iphone 6,ma volevo conoscere anche la tua opinione. In secondo luogo,secondo te come dispositivi android,qual’è il più fluido tra z3 compact(che ha un display solo hd,quindi sforza meno la gpu),un moto x 2014(che ha lollipop in versione stock) e htc m8?
    Grazie

    1. Caro Marco,

      ti ringrazio intanto per i complimenti.

      Il mio sito è Tuttoapp-android come avrai potuto notare e, dunque, già dal nome di dominio potrai capire quella che è la mia posizione in materia: per me la Apple offre un firmware ottimizzato che può contare su anni di test ed esperienza ma, nel complesso, punta tutto sul marketing, su utenti che col telefono, evidentemente, vogliono una pappetta pronta che giri abbastanza bene.

      Android è un sistema molto più acerbo, ma certamente più dinamico e flessibile. Bisogna, tuttavia, fare la scelta giusta in ragione di tante considerazioni. Per me Nexus significa Android, anche se il Nexus 6 non è riuscito troppo bene.
      Il mio prossimo telefono sarà un G4, uno dei nuovi Nexus o un Motorola (non sono uno spendaccione: investo quando credo che possa trarne un reale beneficio e, infatti, ho un Nexus 4 che è ancora molto fluido dopo 2-3 anni). I telefoni che ti ho citato hanno tutti firmware fluidi e, spesso, personalizzabili facilmente con attività di modding.

      Tra gli smartphone che mi hai scritto, invece, la mia scelta cadrebbe su HTC M8, un telefono eccellente. Ma è una bella lotta: anche z3 compact e moto x 2014 meritano assoluto rispetto e girano molto bene. Sulla carta lo Z3 compact dovrebbe avere anche qualcosina in più.

      Un piacere confrontarsi con te. Per qualsiasi altra domanda resto a tua disposizione,

      Giovan Giuseppe Ferrandino
      admin Tuttoapp-android.com

  44. BELLA GUIDA
    per quanto riguarda i telefoni cinesi, nonostante io li provo tutti , vi dico non ne vale la pena.
    per avere un buon cinese bisogna spendere oltre i 400 euro, basta aspettare una buona offerta e prenderete un ottimo top di gamma in garanzia italiana o europea. Vedi la promozione attuale di s6 tra sconto samsung e ribassi ne ho preso uno a 499-150. NON C’E’ telefono cinese che tenga!!

    1. Caro Gesualdo,

      ti ringrazio per la tua opinione e per i tuoi complimenti.

      Hai quindi pagato un S6 350 euro? Beh anche io, che non amo assolutamente la serie S dei Samsung, ci farei un pensierino per quel prezzo.
      Se un esperto di telefoni cinesi mi dice che non c’è smartphone asiatico che tenga, non posso che crederci.
      In linea di massima ho provato tanti smartphone cinesi eccezionali (per esempio il THL W200s con batteria che fa 5-6 ore di schermo e firmware molto fluido al costo di 160 euro appena uscito). Ciò che bisogna valutare è, a mio modo di vedere, i problemi legati a: dogana, spedizione, garanzia, paragone con telefoni europei più famosi ecc…

      A presto per altri confronti,

      Giovan Giuseppe

    2. Perdonami ma devo dissentire sulla parte “Non c’è telefono cinese che tenga.”
      Senza perderci tra i mille marchi meno solidi che ci sono (perché son davvero tanti), abbiamo a disposizione telefoni come Xiaomi Mi Note Pro, Meizu MX5 (che monta si processore della “mal vista” MediaTek, che però, di fatto, sta facendo abbastanza paura agli Snap), Oneplus 2, e ancora il “vecchio” Oneplus One che da ancora filo da torcere ad alcuni dei telefoni sopra espressi nell’articolo.
      Quindi si, ASSOLUTAMENTE nulla da dire su questi telefoni, ma attenzione. Il mercato cinese ha MOLTO da offrire, in qualsiasi fascia di prezzo 🙂

      1. Caro Luca,

        condivido la tua affermazione, ma Gesualdo, altro affezionato utente del sito, prova smartphone cinesi da mesi e ti rimando, a tal proposito, ad una sua recensione: http://www.tuttoapp-android.com/recensione-xiaomi-mi-note-pro-12790/
        Nel suo canale, poi, ne troverai molte altre.

        Diciamo che ogni telefono, comunque, fa storia a sé: molto dipende dal firmware, più che dall’hardware a differenza di quanto pensano in molti.

        Lieto del confronto, ti saluto cordialmente,

        Giovan Giuseppe

  45. Pingback: Migliori smartphone cinesi (Luglio 2015)
  46. Non sono in grado di giudicare se la classifica dei prodotti stilati sia giusta o sbagliata, ma mi fido di te quindi posso tranquillamente affermare che sicuramente è precisa,affidabile per cui chi dovesse scegliere un nuovo smartphone farebbe bene a seguire i tuoi consigli. Aggiungo che condivido la posizione che hai assegnato al Galaxy Note 3. lo uso da parecchio e ne sono pienamente soddisfatto.

    1. Caro Enzo,

      gli smartphone non sono in classifica, ma rappresentano semplicemente i top di gamma, ovvero il meglio che le determinate case produttrici riesco ad offrire attualmente.

      A presto,
      Giovan Giuseppe

  47. Sony Xperia Z3 e Asus Zenfone 2 Z551ML, il primo device non mi ha dato problemi, anzi dopo l’aggiornamento a lollipop ho trovato migliorie, lo zenfone lo vedo come successore dello Z3 consideriamo che utilizza un processore intel a 64 bit consideriamo che ha un ottimo rapporto qualità prezzo

    1. Caro Icaro,

      ti ringrazio per la tua opinione, sempre preziosa.
      Dello Zenfone non mi piace molto la dimensione purtroppo (soprattutto le parti di plastica intorno al display), ma sono certo che sia un ottimo telefono.

      Ero indeciso circa eventuali smartphone cinesi, ma ho preferito non inserirli perché non li conosco adeguatamente.

      Al prossimo commento,
      Giovan Giuseppe

      1. Ciao giò, mi concentro sulla configurazione HW, poi è anche vero che l’aspetto estetico conta.
        Per quanto riguarda i device cinesi sono ottimi ma non rispettano alcuni standard, inoltre è bene fermarsi su ciò che il mercato ci offre, se compriamo qui un device abbiamo la certezza dell’assistenza in cina non saprei…. E comunque non passa giorno che escono nuovi device, sono curioso di vedere i nuovi device Nexus

        1. Icaro,
          sono d’accordo con te ma ciò non toglie che ci sono anche produttori cinesi che offrono ottima assistenza, a volte anche in Italia.

          A presto,
          Giò

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button